Pokémon Go: come trovare e catturare pokémon rari. Guida completa

Pokémon Go: come catturare i pokémon rari e leggendari? Il Poke Radar funziona? Di seguito i trucchi e le app per aggiungere al proprio pokédex crature rare e leggendarie.

Pokémon Go è ormai da mesi una delle app più scaricate e tutti cercano di catture i pokémon rari che si aggirano per la città. Al momento sono disponibili una serie di app che permettono di trovare e catturare pokémon rari e leggendari. Vi consigliamo di seguito tutte le migliori strategie per catturare tutti i pokémon rari, senza però essere bannati.

Pokémon Go: dove si trovano i pokémon rari e come si catturano? Se questo è quello che ti stai chiedendo in questo momento sei nel posto giusto, dal momento che troverai di seguito tutti i trucchi, le migliori strategie e le app per scovare e catturare i pokémon rari e leggendari.

Pokémon Go è ormai il gioco più scaricato del 2016, tutti ne parlano e soprattutto tutti ci giocano. La ricerca di pokémon rari e leggendari ormai è aperta e in molti sperano di riuscire ad avanzare di livello grazie ad un colpo di fortuna.
Anche la sorte però va aiutata e soprattutto si devono conoscere i punti dove maggiormente si nascondono i pokémon rari. Per aiutare i giocatori in questa impresa sono state create anche delle app, come ad esempio il Pokémon Radar, che individua i punti dove si trovano i pokèmon e li segnala sul dispositivo dell’utente.

Pokémon Go ha fatto impazzire i giocatori amanti della realtà aumentata di tutto il mondo. I pokémon da catturare sono tantissimi e in molti stanno cercando di crescere di livello catturando pokémon rari, con o senza l’utilizzo dell’app. Il gioco della Niantic, sebbene sia uscito da poco tempo, è diventato un vero e proprio tormentone. In tutto il mondo i giocatori di Pokémon Go si incontrano per cercare le bestioline più rare e soprattutto le più forti.

L’applicazione Pokémon Go, che si può scaricare ufficialmente in Italia dal 15 luglio, ma aveva già ammaliato gli amanti dei pokémon ancor prima del lancio ufficiale. Grazie al file APK infatti era possibile avere in anteprima il gioco e si possono ottenere gli aggiornamenti prima rispetto agli altri.
Per i giocatori più esperti la domanda adesso è: come riuscire a scovare e catturare i pokémon rari? I pokémon sono nascosti in ogni angolo della città e ovviamente per trovare i pokémon rari si deve essere molto bravi.

Esistono però dei trucchi come per tutti i giochi, e degli escamotage per trovare e catturare i pokémon rari, che tutti al momento stanno cercando. Gli utenti che giocano con Pokémon Go non sono per ora interessati ai gravi problemi per la sicurezza che comporta l’istallazione dell’app.
L’importante è giocare e provare ad ottenere dei pokémon per la propria palestra. Abbiamo già visto dei trucchi per guadagnare più soldi e salire di livello, adesso vi vogliamo proporre qualche consiglio utile per trovare e catturare i pokémon rari.

Chiunque può giocare con Pokémon Go, ma solo i più bravi allenatori riescono a catturare i pokémon rari e a salire velocemente di livello. I pokémon leggendari sono ovviamente i più difficili da catturare e da scovare, ma non è un’impresa impossibile per i veri esperti del gioco.

Vi sentite dei veri cacciatori di pokémon? Siete degli esperti di Pokémon Go? Quali sono i migliori pokémon da catturare?
Scopritelo continuando a leggere il nostro articolo e vedendo se conoscete già le strategie di gioco che i migliori giocatori al mondo hanno sperimentato.

Vi consigliamo di leggere anche:

Pokémon Go: come trovare i pokémon rari

La linea di gioco di Pokémon Go è abbastanza chiara: “catch ‘em all”, acchiappali tutti. Quindi è abbastanza ovvio che più pokémon si catturano e più si cresce. Quello che alcuni giocatori non sanno è però che quando si cattura un duplicato di un pokémon esso può essere trasmesso al professore e in questo modo ottenere più caramelle.

Grazie alle caramelle potrete far evolvere i vostri pokémon e avere un esemplare di maggiore prestigio nella vostra squadra. Ovviamente più ci si muove in giro per la città e più si ha la possibilità di scovare pokémon rari o duplicati e quindi salire di livello. I pokémon si possono catturare grazie alle sfere, le Poké Ball, che si ottengono solo quando il proprio avatar cresce di livello oppure acquistandole spendendo soldi reali.

Vi sconsigliamo di comprare le Poké Ball per catturare i pokémon rari, dal momento che non sareste poi in grado di sfruttare al meglio il vostro investimento. Per trovare i pokémon rari è necessario accumulare molte pokéball e i personaggi più ricercati non vengono visualizzati dai giocatori inesperti.
Visitate tutti i Pokéstop che trovate sulla mappa e in questo modo riuscirete a salire di livello e a trovare i pokémon rari che si nascondono nella vostra città.

Un espediente per avere molte Poké Ball è quello di usare i mezzi pubblici. Tenendo aperta la fotocamera del telefono quando il tram o l’autobus passerà di fronte ad un Pokéstop voi farete il pieno di Poké Ball. In questo caso infatti non contano i passi che si fanno e si può applicare questo trucco per salire il più possibile di livello.

Un altro modo per essere più veloci e non perdere tempo è muoversi con la bici. La velocità della bici è infatti considerata da Pokémon Go come se vi steste muovendo a piedi e potrete fare tutte le azioni che si possono attuare accumulando passi.
Fate attenzione però che l’applicazione consuma tantissima batteria e si rischia di rimanere a secco in pochissimo tempo. Vi consigliamo di leggere Pokémon Go: ecco quanta batteria e dati mobile consuma su iPhone, per capire bene le modalità di utilizzo del gioco.

Vuoi sapere un trucco per trovare più facilmente i Pokémon rari? Leggi Pokémon GO, Ingress: cos’è e come funziona per trovare Pokémon rari e Pokéstop

Pokémon Go: le app per trovare i pokémon rari

Gli stratagemmi inventanti per riuscire a catturare i pokémon rari crescono di giorno in giorno. Dopo l’annuncio della Niantic, che ha riammesso a giocare con l’app le persone che erano state bannate, si apre una nuova era.
I giocatori bannati dalla Niantic erano stati esclusi dal gioco a causa della loro bravura e dal sospetto che potesse esserci dietro qualche trucco poco pulito.

Esistono molte app che permettono ai giocatori di scovare i pokémon più rari, in modo da concludere il gioco nell’attesa del nuovo aggiornamento.
Vi abbiamo già parlato di Igress e del suo funzionamento e per creare una guida completa e definitiva su come si catturano i pokèmon rari abbiamo deciso di inserire anche le altre app in circolazioni.

Le migliori app per trovare e catturare pokémon rari e leggendari sono:

  • Pokémon Go Maps Radar: sebbene molti utenti ne lamentino il cattivo funzionamento, in molti la utilizzano con successo. Grazie a questa app si possono infatti individuare i pokémon rari che si trovano vicino al punto in cui si sta giocando e provare a catturarli:
  • Poke Finder - Locator: appa che utilizza un proprio algoritmo e non è in collegamento con le mappe della Niantic, quindi nessuna possibilità di essere bannati dal gioco. In queste mappe vi verranno mostrati i pokémon rari e leggendari che potete catturare nelle vostre vicinanze;
  • Poke Pro Vision Map: app a pagamento (solo 1,99 euro), ma una delle migliori app che si possono scaricare. Grazie ad essa non solo si avranno le segnalazioni dei pokémon rari e leggendari presenti, che verranno segnalati su una mappa, ma si verrà avvisati anche su quanto tempo rimarranno nel punto indicato.

Pokémon Go, pokémon rari: il Poke Radar per aiutarti a scovarli


Il gioco della Nintendo cresce di giorno in giorno e con il passare delle settimane aumentano le applicazioni che aiutano gli utenti a trovare i pokémon rari. Quasi tutti ormai hanno imprigionato i pokémon comuni e per accrescere il prestigio del proprio team sono alla ricerca dei pokémon introvabili.

Proprio per questo è nato il Poke Radar, un’applicazione disponibile per iOS che permette al giocatore di visualizzare in che punto sono i pokémon. L’applicazione funziona mediante le segnalazioni di altri giocatori, che indicano il luogo in cui si trova il pokémon e per quanto rimarrà in quella posizione.
La condivisione delle informazioni avviene come sempre mediante le mappe di Google.

Gli utenti che utilizzano questa app affermano che essa sia utile soprattutto per scovare i pokémon rari e provare a catturarli. Tra le possibilità che offre l’app c’è anche quella di ricercare un pokémon che ci interessa e vedere in che punto della mappa si trova.
Ad esempio si può cercare “Charizard” nella barra di ricerca dell’app e vedere se nelle nostre vicinanze è presente.

Pokémon Go: perché non ci sono i pokémon leggendari nel gioco?

Molti giocatori hanno lamentato l’assenza di pokémon leggendari nell’applicazione della Niantic. Le motivazioni che hanno spinto la casa produttrice dell’app a non inserire queste creature nel primo lancio dell’applicazione non sono del tutto chiare.
Sembrerebbe infatti che i pokémon leggendari verranno inseriti nel prossimo aggiornamento, ma che non avranno il tasso di cattura.

Il tasso di cattura è la possibilità di catturare il pokémon ogni volta che lo si incontra per strada. Con i pokémon leggendari non sarà infatti possibili fare ciò, ma si potranno catturare solo con il gioco di squadra.
Questo è quello che sembra più logico, dal momento che senza il tasso di cattura per il singolo giocatore è impossibile catturare l’animaletto.

Per il momento però queste sono solo indiscrezioni e supposizioni, dato che del nuovo aggiornamento se ne parla solamente. Il Ceo della Niantic continua a rilasciare dichiarazioni e ad illustrare le novità della nuova versione di pokémon Go, ma per il momento ancora nulla è ufficiale.
Milioni di giocatori di tutto il mondo attendono le nuove funzioni dell’applicazione e sperano che la nuova versione venga lanciata sul mercato al più presto.

Ti consigliamo di leggere anche Pokémon GO: come combattere? Tutte le info su palestre e battaglie tra allenatori

Pokémon Go: quali sono i pokémon più forti?

Alcuni pokémon devono essere presenti per forza nel tuo pokédex, dal momento che non solo sono tra i più forti, ma anche quelli che hanno le migliori evoluzioni.
Per iniziare a giocare si possono avere tre pokémon tra cui scegliere (Bulbasaur, Charmender e Squirtle), ma si possono catturare poi un massimo di 250 pokémon, se si contano anche i doppi.

Ovviamente non tutti sono uguali e soprattutto non tutti sono utili per la crescita della tua palestra. Tra i migliori e che vi consigliamo di catturare ci sono senza dubbio:

  • Scyther: una vera e propria saetta; grazie alla sua velocità gli permette di sferrare colpi precisi e letali. Grandi prestazioni su attacco e velocità;
  • Lapras: pokémon d’acqua, che ha delle ottime caratteristiche per la difesa e l’attacco. Non può mancare nel vostro pokédex per la sua incredibile rarità. Essendo un pokémon d’acqua lo troverai più facilmente vicino ai corsi d’acqua, non sarà un’impresa semplice catturarlo, ma con la giusta esperienza riuscirai nell’impresa;
  • Snorlax: sembra uno dei pokémon più pacifici e tranquilli della serie, ma in verità è uno dei migliori per quanto riguarda l’attacco. Snorlax, sebbene non faccia altro che dormire e mangiare tutto il giorno, è uno dei pokémon migliori che puoi avere nel tuo pokèdex.

Questi sono solo alcuni esempi dei pokémon migliori da catturare, ma ce ne sono molti altri e alcuni anche inaspettati. Scopri tutti pokémon che non possono mancare nel tuo pokédex leggendo anche Pokémon GO: quali sono i Pokémon più forti da catturare assolutamente?

Pokémon Go: come catturare i pokémon rari

Una volta individuati i pokémon devono anche essere catturati e la cosa non è tanto facile. Spesso infatti, pur lanciando la Poké Ball, non si riesce ad intrappolare l’animaletto e si rischia di lanciare invano la Poké Ball. Un consiglio che vi diamo e che vale per tutti i pokémon che si vogliono catturare, è di spegnere la fotocamera del telefono quando si trova un pokémon, far stabilizzare la fotocamera rimanendo fermi e poi riattivarla per catturare il pokémon che si presenta davanti a noi.

In questo modo il vostro lancio avrà maggiori possibilità di avere dei risultati e di catturare il pokémon che volete per la vostra palestra.
Prima di lanciare la sfera tenete premuto il dito sul pokémon che vi appare sullo schermo, in questo modo vi apparirà la difficoltà di cattura. Oltre a questo avrete una maggiore stabilità e la vostra Poké Ball andrà a segno più facilmente, anche se il pokémon da catturare è uno dei rari.


I pokémon rari si trovano spesso vicino al loro habitat naturale. Mi spiego meglio, se volete catturare un pokémon raro di acqua i punti che sono vicini a laghi, fiumi o altri corsi d’acqua sono i punti più probabili dove potrete trovare il vostro pokémon. Quando cercate sulla mappa fate quindi molta attenzione a cosa si trova nelle vicinanze della figura che vi appare, in questo modo potrete provare a catturare un pokémon raro senza grande sforzo.

Un altro modo per catturare Pokémon rari è quello di usare i Moduli Esca: grazie a questi strumenti attirerete i Pokémon nei pressi del Pokéstop in cui li inserite. Per sapere come, leggete: Pokémon GO, Moduli Esca: come usarli e attivarli per catturare Pokémon. Consigli utili

Inoltre, quando catturate un pokémon, fate attenzione a non portarlo nella palestra troppo presto, dal momento che non avreste alcun vantaggio. I pokémon evoluti hanno una forza d’attacco maggiore rispetto alla loro versione selvatica, ma per ottenere questi risultati si deve avere pazienza e se si cerca subito di potenziare il proprio pokémon non si riusciranno ad avere grandi risultati.

Vi consigliamo di leggere anche Pokemon Go: vuoi Pikachu come Pokemon starter? Guida e ultime novità.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Pokémon

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories