Mercati, stay or sell: attendere o comprare a maggio 2016?

Dopo un rialzo durato ben 11 settimane consecutive i mercati azionari statunitensi iniziano a tirare il freno. A maggio inizia il semestre meno redditizio dell’intero anno e la statistica dell’anno Presidenziale strizza l’occhiolino all’Orso.

Mercati, stay or sell: attendere o comprare a maggio 2016?

Dopo aver assistito al ribasso più profondo e veloce avvenuto nella storia dei mercati azionari mondiali nella prima parte del nuovo anno solare, a metà febbraio i prezzi dell’indice statunitense S&P500 hanno trovato un livello di supporto dal quale, in meno di due mesi, sono riusciti a recuperare il terreno perso riportandosi ai livelli dello scorso novembre.

Una reazione che per intensità e rapidità ha sorpreso tutti gli operatori finanziari, anche quelli più ottimisti.

Un rialzo dei prezzi che in 11 settimane ha segnato la migliore performance settimanale consecutiva eguagliando il record della primavera del 2011, seconda solamente a quella migliore raggiunta nel 1973 con ben 13 settimane consecutive con il segno verde. Ma nonostante questo incredibile recupero, chiude negativo il semestre novembre/aprile considerato il periodo dell’anno con i migliori ritorni positivi. Condizione che negli ultimi 10 anni si è registrata solamente negli anni 2008 e 2009.

Come riassunto nel grafico sottostante, l’ultimo anno del mandato Presidenziale statunitense statisticamente registra i massimi dell’anno tra maggio e giugno, seguendo poi una tendenza ribassista che si concluderebbe solamente ad elezioni avvenute a ridosso della stagione invernale.

Quanto accaduto sinora conferma la media del passato con i corsi attuali (anno 2016 - linea rossa) che segnano un massimo annuale nel mese di aprile, così come conferma la correlazione con la linea nera che somma quanto accaduto nell’ultimo anno (l’ottavo) del doppio mandato presidenziale.

La recente bassa volatilità che ha riportato i valori dell’indice VIX, conosciuto come l’indice della paura, ai livelli più bassi dell’ultimo anno, indica che i prossimi mesi saranno caratterizzati da incertezza e forti oscillazioni. Aspetti tecnici che consigliano cautela nel proseguire con gli acquisti e avvisano di non fidarsi troppo della tregua concessa dagli Orsi in questi ultimi due mesi.

Federico Izzi sarà presente all’ITForum di Rimini il giorno 20 maggio 2016 alle ore 12:45 con il convegno “I Big Investors seminano perle che il Parco Buoi può raccogliere” - Le strategie delle mani forti sono la chiave per aprire al successo il proprio trading mentre i volumi la chiave di volta per ogni trader

Per conoscere i dettagli e prenotare un posto è possibile visitare il sito internet dell’evento.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

3 settimane fa

Criptovalute: l’exchange che ha “sfidato” la Borsa di Tokyo

Criptovalute: l'exchange che ha “sfidato” la Borsa di Tokyo

Commenta

Condividi

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

1 mese fa

Perché i mercati “ignorano” l’attacco in Siria?

Perché i mercati “ignorano” l'attacco in Siria?

Commenta

Condividi

Marco Ciotola -

Azioni: il rating è morto? Oggi contano i report

Azioni: il rating è morto? Oggi contano i report

Commenta

Condividi