Lions Gate: rally da brividi con azioni sospese per alta volatilità

La CBS ha effettuato una proposta di acquisto per la Starz, di proprietà della Lions Gate, suscitando interesse da parte degli investitori e portando a sospendere il titolo temporaneamente per alta volatilità.

Lions Gate: rally da brividi con azioni sospese per alta volatilità

Le notizie possono influenzare il mercato ed è quanto successo oggi per le azioni di Lions Gate le quali dopo aver perso negli ultimi 12 mesi il 36 %, oggi in una sola giornata hanno chiuso con un +14,71%. L’apertura è stata a $ 13,40, salendo con una vera e propria impennata fino a $ 16,00 e costringendo Wall Street a una sospensione temporanea per alta volatilità. Alla riapertura hanno mantenuto un andamento costante e positivo del 13%, chiudendo con a $ 15,60.

La notizia di un probabile acquisto della Starz

Causa scatenante di tale impennata è stato un rapporto il quale citava quattro fonti diverse, le quali confermavano un interesse da parte della CBS, una delle emittenti televisive più grandi d’America, di voler acquistare da Lions Gate la controllata Starz. L’offerta era per 5 miliardi di dollari, che però è stata rifiutata.
La Lions Gate è una delle più grandi società di intrattenimento americana, costituita nel 1997 a Vancouver e ora con sede a Santa Monica. Il settore di punta è la Lionsgate Films la quale è famosa per produzioni di film indipendenti e stranieri di successo, come per esempio la serie di Saw, American Psycho e i tre film di Hunger Games.
Tra le sue divisioni vi sono anche la Lionsgate Television e Interactive. Nel 2016 ha acquistato Starz, un network televisivo produttrice di serie di alto profilo come American Gods, Power e Outlander, per il costo di $ 4,4 miliardi.
L’interesse della CBS sembra essere mirata ad acquisire queste realtà al fine di aumentare gli introiti con accesso agli utenti di contenuti internazionali.

Il mercato dell’intrattenimento negli USA

La proposta è in perfetta linea con l’andamento del settore dell’intrattenimento negli Usa che continua a fare numeri importanti con un netto consolidamento.
Non solo il mercato ha visto utili stellari per Netflix e Amazon grazie ai loro servizi on demand, ma anche la Disney ha recentemente chiuso un accordo con la Fox per lanciare un servizio di streaming a novembre con spettacoli e i film Marvel, di Star Wars e Pixar. Sulla stessa scia si pone la Warner Bros con una serie di servizi di livello artistico che possano soddisfare i clienti e competere con le aziende concorrenti.
Il titolo Lions Gate Entertainment sarà sotto gli occhi degli investitori nei prossimi giorni dato che i dirigenti hanno fatto intendere di poter vendere, ma a un prezzo più alto.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.