Conto corrente Arancio: come funziona, costi e opinioni

Conto Corrente Arancio è la soluzione online tutto incluso a zero canone della banca ING: la guida completa.

Conto corrente Arancio: come funziona, costi e opinioni

Conto Corrente Arancio è il conto corrente online proposto dalla banca ING. La sua caratteristica principale, richiamata dallo slogan ufficiale collegato al conto, è il canone mensile a zero offerto ai clienti che scelgono di accreditare lo stipendio o la pensione. Si può usufruire del conto corrente zero spese anche se si hanno entrate di importo pari o superiore a 1.000 euro al mese.

Di seguito spiegheremo come funziona, illustrando i passaggi da compiere per aprire Conto Corrente Arancio ed effettuare il login all’area clienti dopo l’attivazione. Ci concentreremo poi sulle operazioni disponibili, elencando gli eventuali costi addebitati dalla banca online ai clienti che non rispettano i requisiti per ottenere il canone a 0€ (offerta Zero Vincoli e offerta Online).

Nell’ultima parte dedicheremo spazio ai contatti della banca ING, incluso il numero verde, e ai moduli necessari per chiudere il conto. In conclusione, presenteremo le opinioni su Conto Corrente Arancio, mostrando pro e contro della scelta.

Importante: al momento, la Banca ING ha sospeso le attività legate all’acquisizione di nuovi clienti, per effetto della decisione assunta da Bankitalia nel mese di marzo (anno 2019) a seguito della rilevazione di carenze nell’applicazione della normativa antiriciclaggio. Trovate informazioni più dettagliate a questo nostro articolo.

Come aprire Conto Corrente Arancio

L’apertura di Conto corrente Arancio è molto semplice. A differenza delle banche tradizionali, non è necessario recarsi presso lo sportello bancario più vicino alla propria abitazione. Infatti, la procedura si svolge online, sia dal computer che dallo smartphone. Nella sezione informativa, ING spiega inoltre che per i nuovi clienti l’operazione è 100% digitale.

Per aprire il conto corrente online di ING bisogna munirsi di un documento di identità e del codice fiscale. In seguito, ci si collega al sito ufficiale della banca, quindi si entra nella sezione dedicata a Conto Corrente Arancio e si clicca sul tasto Apri un conto.

Nella nuova finestra che si apre, il sistema richiede l’inserimento di una serie di informazioni necessarie per l’apertura del conto. L’operazione viene conclusa nel giro di pochi minuti.

La procedura per i nuovi clienti ING è leggermente diversa. Quest’ultimi possono completare l’attivazione di Conto Corrente Arancio dopo aver inserito la firma digitale sul contratto e una volta terminata l’identificazione tramite webcam o bonifico da un conto intestato.

Durante la fase dell’autenticazione vengono inoltre richiesti i documenti quali carta d’identità e codice fiscale, in modo da permettere all’operatore di completare con successo il riconoscimento.

Arrivati a questo punto, per poter iniziare a operare con il conto è necessario effettuare un primo versamento. Ai fini dell’attivazione, il versamento non è necessario se in precedenza si è scelto il bonifico (da un conto intestato a se stessi) come metodo di riconoscimento in alternativa alla webcam.

Conto Corrente Arancio login

Il login al Conto Corrente Arancio e il conseguente accesso ai servizi di home banking è consentito sia dal sito ufficiale che dall’app ING Italia, scaricabile gratuitamente su smartphone e tablet. Se si sceglie di operare da mobile, l’app è disponibile a questo link sui dispositivi Android e a quest’altro indirizzo su iPhone e iPad.

Per effettuare il primo accesso da smartphone è sufficiente aprire l’applicazione, inserire il codice cliente fornito dalla banca al momento dell’attivazione e la propria data di nascita, quindi pigiare sul tasto Avanti. Nella seconda schermata che si apre occorre digitare il PIN.

In questa nuova finestra vengono visualizzate alcune importanti informazioni sull’intestatario del conto. Qualora non fossero presenti, si è capitati in un sito o in un’applicazione fake. Il consiglio è di chiudere la finestra web se si è al computer o di rimuovere l’applicazione se si ha in mano un dispositivo mobile.

Importante: l’indirizzo ufficiale di Ing è www.ing.it, mentre i link sicuri alle app per Android e iOS sono gli stessi che abbiamo inserito qui sopra.

Costi Conto Corrente Arancio

Conto Corrente Arancio è un conto zero spese se l’intestatario decide di accreditare lo stipendio o la pensione, oppure se ha entrate mensili pari o superiori all’importo di 1.000 euro. Per l’accredito dello stipendio è sufficiente comunicare al proprio datore di lavoro il codice IBAN del conto corrente, mentre per accreditare l’assegno previdenziale è necessario compilare i moduli AP03 e AP04. Per approfondire l’argomento, invitiamo alla lettura della guida su come ritirare la pensione.

Se si rientra in questi tre profili, i costi di Conto Corrente Arancio sono pari a zero:

  • Rilascio Carta di debito MasterCard: 0€
  • Bonifici SEPA fino a 50.000€: 0€
  • Rilascio Carta prepagata MasterCard virtuale: 0€
  • Prelievi con Carta di debito: 0€
  • Pagamenti (F24, MAV, RAV, ricariche telefono): 0€
  • Rilascio modulo di assegni: 0€

Nel caso non si abbia né uno stipendio né una pensione da accreditare, né si possa contare su entrare di almeno 1.000 euro al mese, ING propone le offerte Zero Vincoli e Online.

Ecco le spese inerenti a Conto Corrente Arancio Zero Vincoli:

  • Canone mensile: 2€
  • Prelievi con Carta di debito: 0€
  • Bonifici SEPA fino a 50.000€: 0€
  • Rilascio modulo di assegni: 0€
  • Rilascio Carta di debito MasterCard: 0€
  • Rilascio Carta prepagata MasterCard virtuale: 0€
  • Pagamenti (F24, MAV, RAV, ricariche telefono): 0€

Questi invece i costi di Conto Corrente Arancio con la sottoscrizione dell’offerta Online:

  • Prelievi con Carta di debito: 0€
  • Bonifici SEPA fino a 50.000€: 0€ (2,50€ in filiale o al telefono)
  • Rilascio modulo di assegno: 7,50€
  • Rilascio Carta di debito MasterCard: 0€
  • Rilascio Carta prepagata MasterCard virtuale: 0€
  • Pagamenti (F24, MAV, RAV, ricariche telefoniche): 0€

Tra le spese rientra anche l’imposta da bollo, il cui importo massimo è pari a 34,20€ annui. Il costo dell’imposta da bollo viene addebitato al termine di ogni trimestre.

Nel foglio illustrativo rilasciato da ING viene sottolineato come l’intestatario del conto corrente non sia tenuto al pagamento qualora la giacenza media calcolata sulla base dei quattro trimestri sia inferiore ai 5.000€.

Oltre all’imposta da bollo, un ulteriore costo è rappresentato dal canone mensile della Carta di credito MasterCard Gold, prodotto accessorio al Conto Corrente Arancio che può essere richiesta online insieme alla Carta di debito e alla Carta prepagata virtuale.

I possessori della Carta di credito possono azzerare il canone se in un mese spendono almeno 500€ o se attivano il servizio Pagoflex (permette di spalmare su più mesi la spesa compiuta per singoli acquisti).

Infine, va sottolineato che tutte e tre le carte associate al conto corrente online di ING possono essere facilmente gestite dall’app ING Italia.

Per le info su Fido, Sconfinamento e Interessi rimandiamo direttamente al foglio illustrativo in formato PDF.

Contatti Conto Corrente Arancio

Nel caso si riscontrino problemi con Conto Corrente Arancio si può sempre fare riferimento ai contatti ufficiali della banca. Ecco i numeri più importanti da conservare in rubrica qualora si abbia la necessità di chiamare ING:

  • Numero Verde del Servizio Clienti: 800717273
  • Servizio Clienti da cellulare: +39 029996789
  • Blocco Carta di Credito MasterCard dall’Italia: 800 822 056
  • Blocco Carta di Credito MasterCard dall’estero: +39 0260843768
  • Blocco Carta di Credito Visa dall’Italia: 800 207 167
  • Blocco Carta di Credito Visa dall’estero: +39 0432744106
  • Blocco Carta di Debito dall’Italia: 800 822 056
  • Blocco Carta di Debito dall’estero: +39 0260843768
  • Blocco Carta Prepagata dall’Italia: 800 822 056
  • Blocco Carta Prepagata dall’estero: +39 0260843768

Gli operatori del Servizio Clienti ING sono disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 22:00, e il sabato dalle 8:00 alle 18:00.

Un altro metodo consigliato per contattare la banca ING in caso di problemi con Conto Corrente Arancio è la chat, servizio presente all’interno dell’area clienti privata.

Sono a disposizione anche i canali social di Facebook e Twitter. Un’ulteriore alternativa è la Community ING, disponibile a questo link (previa registrazione).

Per avere maggiori informazioni sui prodotti e servizi collegati a Conto Corrente Arancio si può utilizzare anche l’app di messaggistica istantanea WhatsApp al numero 344 38 36 914. Il servizio è disponibile dalle 9:00 alle 17:00 durante i giorni feriali (dal lunedì al venerdì).

Come chiudere Conto Corrente Arancio

I titolari di Conto Corrente Arancio possono esercitare il diritto di recesso in qualsiasi momento, come riportato nel foglio illustrativo. È inoltre importante sottolineare che l’operazione è a costo zero.

In che modo si può chiudere il conto? I correntisti hanno due possibilità a loro disposizione. La prima, che è poi la più intuitiva, prevede la stampa e la compilazione del modulo presente nella sezione Documenti e Contratti dell’area Conto Corrente Arancio.

In alternativa, il cliente può compilare un’autocertificazione dove esprime la volontà di recedere dal contratto. Sul documento deve comparire sia la data che la firma del richiedente.

L’intera documentazione va poi spedita all’indirizzo che segue: ING – Casella Postale n. 10632 – 20159 Milano.

Da notare come non esistano altre procedure per la chiusura del conto corrente. No dunque a fax o all’invio della documentazione tramite email.

Conviene Conto Corrente Arancio?

Le opinioni su Conto Corrente Arancio sono discordanti, come spesso succede quando si prende in esame un prodotto disponibile a livello nazionale. Tra i vantaggi si segnala il conto corrente a zero spese, per il quale non è previsto nessun canone mensile né costi per tutte le operazioni di home banking. L’unico costo riguarda l’imposta di bollo, il cui pagamento è però esteso a tutti i correntisti italiani.

Un altro vantaggio, comune a tutti i conti correnti online, è dato dalla possibilità di gestire il proprio conto ovunque ci si trovi, a patto di avere una connessione Internet attiva.

Pollice in alto anche per il doppio livello di protezione durante la fase di accesso, grazie al quale il cliente può rendersi subito conto se il sito della banca è quello ufficiale o appartiene invece a un fake. Per mezzo di tale sistema, il rischio di cadere nella pericolosa trappola del phishing o nella rete di hacker viene scongiurato.

Ci sono però anche le opinioni negative. Diversi clienti si lamentano di avere Conto Corrente Arancio bloccato da più di una settimana, senza aver prima ricevuto alcun tipo di preavviso. Nella maggior parte dei casi, da quanto si apprende, la motivazione è dipesa da un rinnovo dell’anagrafica.

In rete si possono poi leggere recensioni di correntisti che si lamentano del Servizio Clienti, prendendo spesso di mira gli operatori, definiti poco competenti e scortesi.

Infine, alcuni correntisti si lamentano riguardo ad alcuni addebiti che avrebbero subito, nonostante nel foglio illustrativo quelle operazioni per cui avrebbero pagato siano indicate come gratuite.

Se siete già clienti ING e vi state interrogando sui possibili problemi legati al provvedimento di Bankitalia, suggeriamo la lettura dell’approfondimento dedicato al rischio blocco dei conti e rincari.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Conto corrente

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.