Carenze nell’antiriciclaggio, ING Bank bloccata da Bankitalia

La Banca d’Italia ha rilevato carenze nell’applicazione della normativa dell’antiriciclaggio da parte di ING Bank

Carenze nell'antiriciclaggio, ING Bank bloccata da Bankitalia

La succursale italiana dell’olandese ING Bank non potrà effettuare operazioni con altra clientela, fino a nuova disposizione.

Lo ha stabilito Banca d’Italia, con un provvedimento datato il 12 marzo scorso. I clienti già acquisiti - fanno sapere dalla Banca centrale - non sono interessati.

La decisione arriva a seguito di una serie di controlli ispettivi sul rispetto della normativa antiriciclaggio.

ING Bank, gravi carenze nell’antiriciclaggio

La Banca d’Italia ha imposto a ING Bank di “astenersi dall’intraprendere operazioni con nuova clientela”. Il provvedimento è stato adottato dopo una serie di verifiche ispettive durate quattro mesi e portate avanti dal 1° ottobre 2018 al 18 gennaio 2019. All’esito dei controlli, arriva la decisione di Banca d’Italia che spiega:

“sono emerse carenze nel rispetto della normativa in materia di antiriciclaggio”.

ING Bank, dal canto suo, ha già risposto di

“essere attivamente impegnata nel rafforzamento del suo complessivo sistema dei controlli antiriciclaggio”.

Questo provvedimento è una nuova batosta per l’Istituto di credito olandese che considera l’Italia uno dei mercati sfidanti: proprio nel Belpaese, in Francia e Spagna, punta a crescere di più grazie ai suoi sportelli digitali.

Questa non è l’unica difficoltà che la banca si trova a d affrontare. Negli ultimi tempi ING Bank è rimasta coinvolta in altre grane: come lo scandalo del piano di riciclaggio di denaro in Russia. Centinaia di milioni di euro sarebbero passati attraverso la filiale di Mosca per essere ripuliti.

Quali sono gli altri scandali di riciclaggio di denaro

La banca di Amsterdam era già impegnata a migliorare i processi e la gestione dei rischi di conformità, dopo che lo scorso anno era stata costretta a pagare una pesante multa da 775 milioni di euro. Si tratta di una delle multe più onerose mai riscosse, che ha fatto saltare molte teste: anche quella del CFO.

Ora ING è chiamata a realizzare rapidamente un piano di rimedio per affrontare e rimuovere le carenze della succursale italiana. Solo un’azione valida permetterà alla Banca d’Italia di verificare che le debolezze sul fronte antiriciclaggio siano pienamente rimosse al fine di poter revocare il provvedimento.

ING è presente in Italia dal 2001 con la sua banca retail, qui impiega circa 900 dipendenti. Nello scorso anno ha registrato 231 milioni di euro di entrate. Quest’anno le azioni ING sono aumentate del 18%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

Gabriele • 3 mesi fa

Ritengo utile segnalare che da qualche settimana ING STA GIA’ BLOCCANDO SIA CONTI CORRENTI CHE CONTI DI DEPOSITO di clienti acquisiti. SENZA PREAVVISO E SENZA FORNIRE SPIEGAZIONI NE’ INFORMAZIONI IN MERITO ALLE PROCEDURE ED ALLE TEMPISTICHE DI SBLOCCO. Telefonando al Servizio Clienti si ricevono solo risposte evasive, fumose, in certi casi fuorvianti. I casi sono molteplici, i clienti colpiti (tra cui chi scrive) si trovano in situazioni critiche senza avere la possibilità di risolverle. Per verificare, è sufficiente accedere alla Community Arancio, di pubblica consultazione. Preciso che nel mio caso i conti sono stati bloccati sia in uscita che in entrata: un bonifico effettuato dal mio datore di lavoro per pagare il mio stipendio è letteralmente sparito! Preciso ulteriormente che mi sono recato nella filiale della Banca della mia città, dove un funzionario ha aggiornato la profilazione mia e di mia moglie (i conti sono cointestati), ma la situazione non si è sbloccata né ho ricevuto alcuna comunicazione ufficiale. La situazione è gravissima ed inaccettabile!

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.