Home Banking: cos’è, vantaggi e rischi dei conti online

Home Banking: cos’è e quali sono i rischi? Scopri i vantaggi dei conti online, le operazioni che si possono fare e i fattori a cui fare attenzione.

Home Banking: cos'è, vantaggi e rischi dei conti online

Gli anni sono cambiati e la diffusione di Internet ha portato l’Home Banking a spopolare tra gli italiani. Ma cos’è e quali rischi comporta? Quali sono i vantaggi?

L’Home Banking è un servizio che permette a te, cliente di una banca, di avere un conto ed effettuare bonifici ed altre operazioni finanziarie semplicemente grazie ad internet, da casa tua o ovunque ti trovi.

Forexinfo.it ha realizzato una guida che spiega in modo semplice e chiaro cos’è l’home banking, come funziona, quali sono i pro e i contro dei conti online per aiutarti a destreggiarti nella rivoluzione dei conti bancari: l’home banking.

Cos’è l’Home Banking

L’home banking è conosciuto anche come online banking o internet banking.
Le banche che offrono l’home banking danno la possibilità ai propri clienti di accedere a tutti i servizi tipici di una banca tradizionale, tra cui i depositi, bonifici (ogni clienti ha un suo codice IBAN identificativo), ma anche accrediti stipendi e ricariche telefoniche.

Ad offrire conti in home banking troviamo sia banche che operano esclusivamente online che banche con anni di storia che, adattandosi alle necessità del cliente, oggi offrono delle soluzioni molto convenienti di conti home banking.

Tra queste ultime troviamo, ad esempio, Widiba - che appartiene al gruppo Monte Paschi, e Hello Bank! di BNP Paribas.

Entrambe offrono conti home banking gratuiti, a zero spese, proprio perché tutto si svolge online e le banche riescono a tenere i costi ai minimi. I clienti possono inviare e ricevere bonifici, avere un IBAN personale, una carta di credito, pagare le bollette, farsi accreditare lo stipendio e molto altro ancora.

Come funziona l’Home Banking

Il cliente ha a disposizione anche una carta di credito tramite la quale può prelevare da ogni sportello Bancomat in Italia e nel mondo. Potrebbero esserci dei costi di commissione, ma sono sempre specificati dalla banca al momento dell’apertura del tuo conto online.

Con l’home banking hai una banca a disposizione per qualsiasi operazione, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, grazie all’accesso ad internet.
Le banche online o le “classiche” banche che offrono conti home banking presentano gli stessi servizi delle banche tradizionali e a volte anche di più.

Quasi tutte le banche online offrono l’home banking sia su conti correnti che su conti deposito.
Le carte di credito sono uno standard per i conti correnti online in home banking: tutti i conti offrono una carta con cui prelevare denaro e effettuare acquisti in negozi tramite POS.

Alcune banche online offrono anche servizi di mutui, prestiti e finanziamento auto, insieme alla possibilità di accedere ad una piattaforma di trading e investire sui mercati finanziari.

Perché usare l’Home Banking

Le banche riescono a tenere i costi bassissimi con l’Home Banking perché non hanno delle filiali fisiche correlate da dover gestire - o, al meno, non tante come un tempo. Così, i clienti online possono risparmiare tanto sul costo di apertura e gestione di un conto corrente o deposito.

Basta avere con sé le credenziali di accesso, andare sul sito internet della tua banca, effettuare il log in e il gioco è fatto: da quell’interfaccia puoi navigare ed eseguire le operazioni bancarie che vuoi.

Per aprire un conto in home banking è richiesto l’invio di un modulo online alla banca che avrai scelto e seguire le sue istruzioni. La maggior parte dei conti home banking non prevedono neanche le spese di apertura.

Il cliente del servizio Home Banking può sempre contare su l’assistenza clienti tramite telefono, email o chat. Inoltre, alcune banche che offrono l’Home Banking offrono il servizio di assistenza anche presso le loro filiali fisiche.
Il mondo sta cambiando, tutto ormai è collegato alla rete. Oggi puoi inoltrare un bonifico o pagare dei servizi direttamente da casa tua o da qualunque parte del mondo in cui ci sia accesso ad internet.

L’evoluzione dell’Home Banking, di conseguenza, si sposta su smartphone e tablet: tramite le app della propria banca online tutte le operazioni possono essere effettuate anche da dispositivo mobile.

L’Home Banking è sicuro?

La sicurezza è un fattore centrale quando si parla di conti home banking. In una ricerca del 2010 sulla sicurezza dei consumatori online a livello internazionale seguita dalla RSA, l’86% degli intervistati si è detto “molto preoccupato” o “abbastanza preoccupato” della possibilità che le credenziali di accesso vengano clonate o rubate durante l’accesso al proprio conto home banking.

Anche se le frodi sull’online banking sono diminuite in modo significativo nel corso degli ultimi cinque anni, la possibilità che qualcosa vada storto esiste ancora ma esistono alcune vie che il cliente può seguire per tenere il proprio conto home baking al sicuro.

Il phishing è uno dei metodi più diffusi per commettere le frodi sull’online banking. La truffa classico e tipica del phishing consiste in una e-mail che sembra stata inviata dalla propria banca, con loghi e grafiche che corrispondono a quelli della nostra banca.
Nella e-mail, la tua banca on-line ti comunica che il tuo account verrà chiuso se non cliccherai sul link e confermerai le informazioni di accesso al tuo conto e le tue informazioni personali, come la data di nascita.

I cyber-criminali possono quindi utilizzare queste informazioni altamente sensibili per accedere al tuo conto bancario online e prosciugare il tuo conto.

La protezione migliore contro il phishing è la consapevolezza che la tua banca non ti invierà mai una e-mail per richiedere le tue informazioni personali o le credenziali di accesso al tuo conto. Hanno già tutte queste informazioni. Se ricevi una e-mail sospetta, la cosa migliore da fare è chiamare il servizio clienti della tua banca e controllare se il messaggio è legittimo e sicuro.

Un’altra preoccupazione circa i conti in home banking è legata all’integrità finanziaria della banca stessa, soprattutto data la crisi delle banche italiane in corso.

I vantaggi dell’Home Banking

Le spese zero e i bassi costi di apertura e gestione sono il vantaggio principale dei conti home banking. Operazioni come il bonifico bancario possono essere fatte anche gratuitamente. In più, puoi gestire il tuo conto e i tuoi soldi in totale sicurezza e in qualunque ora del giorno e della notte, 24 ore su 24, anche nei festivi. Un tempo, invece, bisognava rispettare gli orari della filiale della banca per eseguire ogni operazione.

Da menzionare anche il fattore velocità: si possono trasferire soldi quasi istantaneamente, soprattutto se i due conti home banking fanno capo alla stessa banca.

Inoltre, puoi avere più controllo sul tuo conto: in ogni momento puoi accedere al saldo dei tuoi movimenti e verificare tutte le entrate e le uscite.
Il fatto che tu possa avere accesso al tuo conto home banking in ogni momento ti dà anche la possibilità di individuare frodi o uscite non effettuate immediatamente così da agire con tempestività.

Ma non solo conti correnti: esistono anche i conti deposito home banking che offrono tassi di interesse davvero molto interessanti.

I rischi dell’Home Banking

Per chi è stato abituato al servizio delle banche tradizionali, passare all’accesso online al proprio conto corrente o deposito può rappresentare una sfida. Tuttavia, le interfacce sono molto intuitive e basterà qualche tempo per prendere piena confidenza con il tuo home banking.

Nonostante i sistemi di sicurezza migliorino giorno dopo giorno attraverso le migliori tecnologie disponibili sul mercato, i conti home banking possono essere vulnerabili ad attacchi di hacker. Ai clienti home banking è consigliato di accedere al proprio conto utilizzando la propria rete 3G o 4G da telefono e la propria rete privata di casa ed evitare wi-fi network pubblici - così da evitare l’accesso da parte di terzi non autorizzati.

Inoltre, l’accesso al conto home banking è strettamente correlato alla presenza di una connessione internet. Eventuali problemi di connessione potrebbero impedire l’accesso al proprio conto e, di conseguenza, impedire di effettuare operazioni. Tuttavia, molti dei problemi di connessione solitamente di risolvono in pochi minuti.

Conti Home Banking più diffusi in Italia

Ecco un’utile lista per conoscere i conti home banking a zero spese più noti:

  • Home banking Unicredit: My Genius
  • Home banking MPS: Widiba
  • Home banking BNP Paribas: Hello Bank!
  • Home banking MedioBanca: Che Banca!
  • Home banking Ubi Banca: Qubì
  • Home banking Unipol Banca: MyUnipol
  • Home banking Banca Popolare di Milano: Webank
  • Home banking Banco Popolare: YouBanking

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Home Banking

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.