Concorsi pubblici per diplomati: ecco il bando per 173 posti al Comune di Milano

Tra i concorsi pubblici 2020 è uscito il bando del Comune di Milano per 173 posti, riservati ai collaboratori dei servizi amministrativi con diploma. Vediamo i requisiti, prove e come inviare la domanda.

Concorsi pubblici per diplomati: ecco il bando per 173 posti al Comune di Milano

Tra i concorsi pubblici 2020 arriva subito un bando per 173 posti al Comune di Milano come collaboratore dei servizi amministrativi a tempo indeterminato, anche per diplomati.

Per partecipare al concorso è necessario avere determinati requisiti, ma tra questi non è prevista necessariamente la laurea quindi possono partecipare anche coloro che sono solo in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado.

Il concorso pubblico si svolge per esami: gli aspiranti collaboratori amministrativi dovranno sostenere delle prove. La scadenza prevista per l’invio della domanda di partecipazione è il 20 gennaio 2020.

Vediamo come compilarla, quali sono i requisiti e le date delle prove per uno dei tanti concorsi pubblici 2020 tra i tantissimi previsti nella Pubblica Amministrazione.

Requisiti bando di concorso al Comune di Milano

Tra i concorsi pubblici 2020 quello per collaboratori amministrativi presso il Comune di Milano offre 173 posti riservati anche a diplomati. Ma quali sono i requisiti per partecipare? Come abbiamo detto è necessario avere un diploma di scuola superiore o anche un diploma di qualifica professionale della durata triennale e inoltre:

  • avere 18 anni di età;
  • avere la cittadinanza italiana o di altro stato appartenente all’Unione Europea o di paesi terzi;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale che possano impedire l’instaurarsi del rapporto di pubblico impiego, per le quali non sia intervenuta la riabilitazione;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato attivo e non essere stati destituiti, dispensati o licenziati per persistente insufficiente rendimento da una Pubblica Amministrazione;
  • non essere stati destituiti o licenziati dal Comune di Milano;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • non avere limitazioni psico-fisiche allo svolgimento delle attività e delle mansioni previste dal ruolo;
  • per i candidati di sesso maschile: avere una regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva.

I requisiti devono essere in possesso del candidato alla data di invio della domanda e per tutto il periodo successivo. Ma vediamo quali sono le prove per il concorso pubblico riservato a collaboratori amministrativi del comune di Milano.

Dettagli e date delle prove del concorso al Comune di Milano

Per quanto riguarda le prove, il bando per il concorso pubblico 2020 al Comune di Milano ha già definito quali saranno e su quali argomenti verteranno.

A tal proposito il bando fornisce anche le date per la prova preselettiva. Prima di tutto le prove di cui il concorso si compone sono:

  • una prova preselettiva qualora il numero dei candidati sia superiore a 800;
  • una prova scritta;
  • una prova orale.

La prova preselettiva consisterà in un test a risposta multipla che verterà sull’analisi e sulla verifica delle abilità logico matematiche, numeriche e di ragionamento e/o sulle materie previste dal bando di concorso.

La prova scritta consisterà in un elaborato e/o dei test a risposta multipla o a risposta sintetica e verterà sulle materie del colloquio orale. Pertanto la prova orale consisterà in un colloquio sui diversi argomenti:

  • ordinamento degli enti locali;
  • rapporto di lavoro subordinato nella pubblica amministrazione, con particolare riferimento agli enti locali;
  • diritto amministrativo, con particolare riguardo alle norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi;
  • disposizioni in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 445/2000) e successive modificazioni e integrazioni.

Intanto qualora al termine della presentazione delle domande fissato alle ore 12 del 20 gennaio 2020, il numero dei partecipanti dovesse essere superiore a 800 e si decida per la preselettiva questa si terrà nei giorni 4,5 e 6 febbraio 2020.

Vediamo allora come presentare la domanda di partecipazione al concorso pubblico 2020 per collaboratori amministrativi al Comune di Milano.

Come fare domanda

Per presentare la domanda al concorso pubblico 2020 per collaboratori amministrativi è necessario accedere alla pagina ufficiale del concorso dopo essersi registrati. La procedura è pertanto solo telematica. Il candidato deve compilare la domanda dopo aver effettuato l’accesso e allegare la documentazione richiesta dal bando e dopo aver pagato una tassa di partecipazione di 3,90 euro.

Il 26 gennaio 2020 sulla pagina ufficiale del Comune di Milano a Servizi - Concorsi, selezioni, graduatorie - Concorsi e selezioni di personale - Consulta il servizio bandi online - Selezioni aperte – Concorsi – verrà data comunicazione sulle date della preselettiva e qualora non vi fosse, sulla data delle altre prove.

Per maggiori dettagli, anche sulla documentazione necessaria per il concorso pubblico 2020 al Comune di Milano alleghiamo di seguito il bando da consultare.

Bando di concorso pubblico 2020 presso il Comune di Milano
Selezione pubblica per esami per la copertura di 173 posti a tempo indeterminato nel profilo di collaboratori dei servizi amministrativi.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Concorsi pubblici

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.