Borsa Italiana: le azioni sotto la lente dell’analisi tecnica

La giornata si apre all’insegna del ribasso per l’indice FTSE Mib. L’Ufficio studi di Money.it si è focalizzato su alcuni titoli quotati a Piazza Affari che presentano i migliori spunti tecnici per l’operatività odierna. Focus su Juventus FC, Ima e Gamenet

Borsa Italiana: le azioni sotto la lente dell'analisi tecnica

L’indice FTSE Mib apre la seduta in calo dello 0.72%, attestandosi a 20.425,50 punti.

Il principale driver di mercato rimane sempre la negoziazione commerciale tra Usa e Cina, il cui esisto rimane incerto: da un parte l’ambasciatore cinese a Washigton ha dichiarato che il suo Paese è pronto a riprendere i negoziati con gli Stati Uniti, dall’altra parte il Segretario al Tesoro Usa Steven Mnuchin ha affermato che «al momento non è programmato nessun viaggio a Pechino».

Per quanto riguarda le strategie operative sui titoli di Piazza Affari, l’Ufficio studi di Money.it ha condotto la consueta analisi tecnica su alcune azioni interessanti dal punto di vista grafico: focus su Juventus FC, Ima e Gamenet.

  • Juventus FC: il titolo ieri ha segnato un +5,68% in scia ai rumors sul possibile nome del nuovo allenatore; quello di Pep Guardiola, mister del Manchester City per un ingaggio di 23 milioni all’anno per un contratto quadriennale. A livello grafico i corsi si sono riportati al di sopra della SMA a 50 giorni favorendo l’implementazione di strategie long.
  • Ima: ieri il titolo ha segnato un +2,25% a 72,65 euro, con i commenti positivi degli esperti alla notizia che la società ha acquisito ieri il controllo di Atop, di cui era già azionista al 21%. Il rimbalzo dal livello tondo a 70 euro contribuisce a rafforzare la view positiva sul titolo. Operazioni long alla rottura dei massimi di ieri poterbbero puntare al prossimo livello psicologico a 80 euro.
  • Gamenet: le azioni ieri hanno ceduto l’8,27%. L’azionista Tcp Lux Eurinvest ha completato la cessione di 4,5 milioni di azioni, corrispondenti al 15% del capitale di Gamenet, a un prezzo per azione pari a 8,35 euro corrispondenti a un valore pari a 37,575 milioni. Un ritorno al di sopra dei 8,50 euro potrebbe dare il via ad operazioni di matrice rialzista con target identificabile intorno ad area 9 euro per azione.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.