Aumento stipendi lavoratori: così Rana ringrazia i suoi dipendenti

Aumento degli stipendi per i lavoratori: così Giovanni Rana ringrazia i dipendenti dei cinque stabilimenti che stanno lavorando in piena emergenza coronavirus.

Aumento stipendi lavoratori: così Rana ringrazia i suoi dipendenti

Aumento degli stipendi ai lavoratori: così Giovanni Rana ringrazia i suoi dipendenti che stanno affrontando l’emergenza coronavirus.

Il re della pasta fresca ha deciso di aumentare lo stipendio ai 700 dipendenti dei cinque stabilimenti Rana presenti sul territorio Italiano.

Il settore alimentare, infatti, è quello che ancora lavora in Italia e che non è rientrato, a ragione, tra le misure ancora più restrittive messe in campo dal governo in merito alla chiusura delle fabbriche.

L’amministratore delegato del pastificio che al momento è il figlio di Giovanni Rana, Gian Luca Rana, ha messo in atto un piano straordinario di 2 milioni di euro per l’aumento degli stipendi dei dipendenti e un ticket baby sitter.

Aumento stipendi lavoratori: il piano di Rana per i dipendenti

L’aumento degli stipendi dei lavoratori rientra nel piano del pastificio Rana per i suoi dipendenti che vale 2 milioni di euro. A essere coinvolti sono i 700 addetti dei cinque stabilimenti del leader italiano della pasta fresca nel mondo. Un aumento del 25% per ogni giorno lavorato in emergenza coronavirus, più un ticket per la baby sitter di 400 euro.

Un grande aiuto per i dipendenti, che sono genitori, che devono lavorare per tutto il periodo di emergenza e in cui i figli sono a casa da scuola.

Rana ha deciso così di dire grazie ai suoi dipendenti che lavorano garantendo la sussistenza del settore alimentare che in questo periodo di contagi da COVID-19 è quello che non risente della crisi in atto.

Anche il governo ha messo in campo misure a sostegno delle famiglie come il bonus da 600 euro per la baby sitter o anche il congedo parentale.

Oltre l’aumento degli stipendi, da Rana una polizza assicurativa

Oltre all’aumento degli stipendi per i dipendenti, il piano Rana ha previsto anche una polizza assicurativa per i dipendenti, anche quelli che possono e stanno lavorando in smart working.

La polizza permetterà di tutelare i lavoratori del pastificio nel caso in cui, malauguratamente, dovessero essere contagiati dal coronavirus.

La misura si affianca a quelle sulla sicurezza già in atto come anche da accordo tra sindacati, governo e imprese.

A commentare il piano straordinario di aumento degli stipendi e tutela dei dipendenti Rana è stato lo stesso figlio del patron della pasta Gian Luca Rana che attraverso un comunicato ha dichiarato:

“Il Pastificio Rana vuole essere al fianco dei dipendenti e di sostegno alle loro famiglie in un momento di forte disorientamento, non solo lavorativo. Il piano, che decorre retroattivamente dal 9 marzo, coprirà anche il mese di aprile.”

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Stipendio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.