Acqua Nestlé contaminata: lotti ritirati e rischi per la salute

Trovati batteri pericolosi nell’acqua minerale Nestlé Vera: ecco i lotti ritirati dai supermercati per contaminazione da bacilli, i sintomi e i rischi per la salute.

Acqua Nestlé contaminata: lotti ritirati e rischi per la salute

Alcuni lotti di acqua Nestlé Vera sono stati ritirati con una nota del Ministero della Salute, diffusa lunedì 18 novembre. Secondo quanto riportato nella comunicazione ufficiale l’acqua Nestlé sarebbe a rischio contaminazione e, in quanto tale, potenzialmente pericolosa per la salute.

Il ritiro dell’acqua Nestlé Vera sarebbe stato proposto con una segnalazione dall’Asl di Frosinone, che ha riscontrato una non conformità biologica nell’acqua. Nell’alimento Nestlé sarebbero infatti stati rilevati bacilli sporigeni a rischio, come segnalato dalla stessa nota del Ministero della Salute.

Vediamo quali sono i lotti dell’Acqua Nestlé Vera ritirati e i rischi per la salute per il contagio da bacilli sporigeni.

Articoli correlati:
Arsenico nelle acque minerali italiane, tabella e valori

Acqua Nestlé Vera ritirata: lotti a rischio

L’acqua minerale di possibile contaminazione è di marca Nestlé, con nome prodotto Nestlé Vera Naturae. L’alimento ritirato si presenta in bottiglie di pet da 50 cl, provenienti dallo stabilimento Comune di Castrocielo, in provincia di Frosinone.

L’acqua è prodotta da Sanpellegrino SpA, con il numero di lotto 9303842201 e data di scadenza 10/2020.

Chi avesse acquistato una confezione di acqua Nestlé Vera Naturae con il numero di lotto incriminato non deve consumarla e riportarla al punto vendita per il risarcimento. Nel lotto in questione è stata infatti riscontrata la presenza di Anaerobi Sporigeni Solfito Riduttori, pericolosi per la salute.

Bacilli sporigeni nell’Acqua Nestlé Vera: rischi per la salute

Anaerobi Sporigeni Solfito Riduttori sono bacilli sporigeni in grado di ridurre il solfito in solfuro. Sono presenti in natura nel suolo e nell’acqua, e colonizzano le vie digerenti dell’uomo e degli animali.

In natura ci sono diverse specie di bacilli Anaerobi Sporigeni Solfito Riduttori, per cui senza diretta segnalazione della specie da parte dell’Asl di Frosinone è difficile risalire a quale famiglia di bacilli ricondurre la contaminazione dell’Acqua Nestlé Vera.

In caso di infezioni da Anaerobi i sintomi sono diversi in base alle specie, e comprendono in caso di Anaerobi Gram-negativi:

  • Bacteroides: infezioni intra-addominali
  • Fusobacterium: ascessi, infezioni di ferite o ulcere, e infezioni polmonari ed endocraniche
  • Porphyromonas: polmoniti da inalazione e periodontiti
  • Prevotella: infezioni intra-addominali e dei tessuti molli

Mentre in caso di Anaerobi Gram-positivi le infezioni causate sono:

  • Actinomyces: infezioni della testa, del collo, infezioni addominali e pelviche e polmoniti da inalazione
  • Clostridi: infezioni intra-addominali, infezioni dei tessuti molli, e cancrena gassosa a causa di Clostridi perfringens; avvelenamento del cibo a causa di Clostridi perfringens type A; botulismo e botulismo infantile a causa di Clostridi botulinum; tetano a causa di Clostridi tetani; e diarrea indotta da Clostridi difficile
  • Peptostreptococcus: infezioni orali, respiratorie e intra-addominali

Acqua Nestlé Vera ritirata: sintomi contaminazione

Nelle infezioni da cibo provocate dai bacilli patogeni Anaerobi Sporigeni Solfito Riduttori il periodo di incubazione varia dalle 8 e alle 16 ore dopo l’ingestione. La contaminazione si manifesta con:

  • crampi addominali
  • diarrea

Più rari i casi in cui si riscontrano sintomi come il vomito o la febbre. Il decorso della malattia è di circa 24 ore, fatta eccezione di rari casi fatali causati da enterite clostridiale necrotizzante (un tipo di intossicazione alimentare mortale causata da Clostridi perfringens).

Una notizia che non arriva in periodo florido per la Nestlé, già sotto accusa per il latte in polvere cancerogeno.

Leggi anche gli altri allarmi alimentari recenti:
> Botulino nel tonno in scatola: marca e lotto richiamati
> Listeria nei formaggi: è allarme. Marche e lotti ritirati
> Listeria mortadella e salami: allarme in Italia. Marche e lotti

Iscriviti alla newsletter Altre Rubriche per ricevere le news su Alimentazione

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \