Mercato azionario

Il mercato azionario è il “luogo” in cui vengono scambiati e negoziati dunque i titoli azionari.

Con il termine mercato azionario non si definisce tanto un luogo fisico, quanto un network di venditori ed acquirenti che contrattano le azioni, ossia quote del capitale di una o più aziende quotate.

Il mercato azionario può essere di due tipi. Quando parliamo di mercato primario intendiamo quello su cui si negoziano i titoli (le azioni) di nuova emissione. Se invece stiamo parlando di mercato secondario ci stiamo riferendo a quello su cui scambiano i titoli già in circolazione.

Quello italiano è il mercato telematico azionario (MTA), che, come gli altri, si divide per capitalizzazione societaria (valore delle azioni moltiplicato per il loro numero sul mercato).

Si ricordi che il mercato azionario ha degli orari ben precisi di apertura e di chiusura. Nel caso italiano ci sono tre fasce di orario da tenere a mente:

  • Asta di apertura: 08:00-09:00
  • Negoziazione continua: 09:00-17:30
  • Asta di chiusura: 17:30-17:35

Mercato azionario, ultimi articoli su Money.it

Wall Street: 3 tendenze ribassiste pronte a continuare

Prosegue il rialzo dei principali listini a stelle e strisce. Per oggi abbiamo individuato Revlon, Booking e Del Taco Restaurants: in controtendenza con gli indici americani, su questi titoli il downtrend sembra pronto a proseguire

Juventus vola in Borsa: obiettivo i massimi storici

Seduta all’insegna dell’euforia per le azioni Juventus, che in apertura hanno messo a segno un rialzo di quasi 30 punti percentuali per poi iniziare un movimento correttivo. I quadri di breve, medio e lungo periodo convergono in uno scenario rialzista

Tim, Cdp sale: vicini al 10%

Non si ferma la scalata di Cdp verso l’aumento della quota in Tim, un traguardo che sembra sempre più vicino.

Dalle criptovalute nasce una nuova generazione di investitori

Il boom delle criptovalute ha creato una nuova generazione di investitori. Da un’analisi condotta da eToro emerge che il 73% dei nuovi investitori interessati alle valute digitali hanno successivamente investito su altri asset come azioni, materie prime, valute ed ETF

|