Sciopero

Lo sciopero è un diritto del lavoratore, che prevede l’astensione collettiva dal lavoro, promossa dai sindacati che tutelano gli interessi dei dipendenti. Lo scopo è quello ottenere, mediante la pressione di un blocco del servizio, dei vantaggi contrattuali e delle condizioni di lavoro migliori.

Le tipologie di sciopero sono differenti, come ad esempio lo sciopero generale che viene indetto da più settori di un paese e le proporzioni sono su scala nazionale. Un altro tipo di sciopero è quello bianco, che prevede l’astensione dal lavoro senza avvisare coloro che utilizzano il servizio.

Lo scopo principale dello sciopero è quello di far capire ai dirigenti l’importanza del lavoro che svolgono gli impiegati o gli operai dell’azienda. Uno degli scioperi più antichi di cui si ha notizia è nell’antico Egitto durante il regno di Ramses III, quando gli operai smisero di costruire le tombe dei faraoni per protestare contro le condizioni di lavoro disumane.

Aristofane invece descrive uno sciopero particolare nella sua commedia Lisistrata: le donne in questa occasione applicano uno sciopero sessuale, non concedendosi ai propri mariti e cercando di farli smettere di combattere la Guerra del Peloponneso.
Lo scopo fin dagli albori della civiltà è sempre lo stesso: far vedere quanto si ha bisogno di una cosa e facendo leva su questo cercare di ottenere dei vantaggi.

Arrivando all’epoca moderna uno degli scioperi più importanti del XX secolo, che venne applicato dalle 187 operaie della fabbrica Ford per ottenere la parità di salario.
Lo stabilimento principale della nota fabbrica di automobili fu messo in ginocchio e la produzione bloccata.

La protesta in questa occasione comportò perdite incredibili per l’intera economia britannica; le 187 operaie riuscirono però a raggiungere il loro obiettivo e a fare un grande passo avanti per la parità retributiva in tutto il mondo.

Sciopero, ultimi articoli su Money.it

Giudici di pace in sciopero contro la Legge Orlando: ecco le date

Pubblicato il 30 settembre 2019 alle 09:05

I giudici di pace tornano a scioperare, sempre per la revisione della Legge Orlando. Udienze a rischio dal 1° al 14 ottobre 2019. Tra le richieste della categoria maggiori tutele su previdenza e assistenza e una retribuzione più adeguata.

|