Scadenze fiscali

Le scadenze fiscali sono rappresentate da tutti i termini temporali di pagamento da rispettare nel calendario fiscale nazionale.

Il sistema tributario italiano è basato sul sistema degli acconti e dei saldi.
A questo proposito, l’imposizione fiscale sui redditi personali e societari e sui contributi previdenziali si caratterizza per due scadenze fiscali fondamentali:

  • 16 giugno, scadenza fiscale del saldo delle imposte relativo al periodo precedente e primo acconto per il periodo d’imposta in corsa;
  • 30 novembre, scadenza fiscale del secondo acconto delle imposte e dei contributi per il periodo d’imposta in corsa.

Una problematica tutta italiana è quella relativa alle proroghe fiscali.
A dispetto, infatti, di quanto previsto dallo Statuto dei Diritti del Contribuente, le scadenze fiscali sono troppo spesso oggetto di criticità interpretative e proroghe.
Questa tendenza si ripercuote sul corretto rapporto tra il cittadino-contribuente ed il Fisco, con particolare riferimento alla certezza del diritto.

Scadenze fiscali, ultimi articoli su Money.it

Scadenze fiscali settembre 2019

Pubblicato il 24 agosto 2019 alle 16:22

Quali sono le principali scadenze fiscali del mese di settembre 2019 da segnare in rosso sul calendario?

Scadenze fiscali agosto 2019

Pubblicato il 9 agosto 2019 alle 15:46

Scadenze fiscali agosto 2019, tutti gli adempimenti dopo la sospensione feriale: versamento imposte sui redditi per partite IVA e dipendenti, adempimenti periodici Irpef, INPS e IVA e non solo. Ecco lo scadenzario completo dell’Agenzia delle Entrate.

Proroga imposte 2019: ecco le scadenze per chi paga a rate

Pubblicato il 2 agosto 2019 alle 12:30

Rateizzazione imposte 2019: dopo la proroga, l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 71/E fornisce il nuovo calendario delle scadenze per le rate dovute da titolari e non di partita IVA ai quali si applicano gli ISA.

Rottamazione ter, “proroga” di 5 giorni per chi paga in ritardo

Pubblicato il 1 agosto 2019 alle 15:40

La scadenza per il pagamento della prima rata della rottamazione-ter era il 31 luglio 2019, ma è possibile usufruire di una proroga di 5 giorni rispetto al termine ordinario. Con il termine di tolleranza non si decade dai benefici della pace fiscale nel caso di versamento entro il 5 agosto.

|