Lavoro

Con il termine lavoro si intende quell’attività fisica che comporta un dispendio di energie fisiche o mentali per raggiungere uno scopo prefissato. In generale lo scopo del lavoro è quello di procurare beni essenziali per vivere altri tipi di beni, specialmente tramite un valore monetario acquisito da terzi sotto forma di compenso.

Nel mondo moderno l’attività lavorativa viene svolta con l’esercizio di una professione e sul piano giuridico si distingue il lavoro subordinato da quello autonomo e parasubordinato.

Il lavoro quindi è alla base del funzionamento delle nazioni e della società e specialmente in Italia ne viene dato ampio spazio all’interno della Costituzione. Infatti, l’articolo 1 della Costituzione Italiana (“L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro”) indica il lavoro come elemento fondante dello Stato.

Ma questo non è l’unico articolo della nostra Costituzione in cui si parla di lavoro. Ad esempio, nei seguenti articoli vengono indicati una serie di diritti dei lavoratori con particolare attenzione per le fasce più deboli, come ad esempio le donne:

  • art 4: “La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto”;
  • art 35: “La Repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni. Cura la formazione e l’elevazione professionale dei lavoratori”;
  • art 37: “La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono consentire l’adempimento della sua essenziale funzione familiare e assicurare alla madre e al bambino una speciale adeguata protezione”;

L’articolo 39 invece demanda ai sindacati dei lavoratori il potere di stipulare i “contratti collettivi di lavoro con efficacia obbligatoria per tutti gli appartenenti alle categorie alle quali il contratto si riferisce”, mentre il diritto di sciopero è garantito dall’articolo 40.

Tra il 2014 e il 2015 in Italia c’è stata una riforma del diritto del lavoro con l’approvazione del Jobs Act avvenuta tramite una serie di provvedimenti legislativi varati tra il 2014 e il 2015.

Lavoro, ultimi articoli su Money.it

Contratto a termine over 50

Contratto a tempo determinato per i dipendenti che hanno compiuto 50 anni: agevolazioni per chi assume, sgravi contributivi.

Assemblea sul luogo di lavoro: chi ha potere di convocazione?

L’assemblea sul luogo di lavoro è un diritto dei lavoratori: alla riunione possono partecipare tutti i dipendenti e di norma non prende parte il datore di lavoro. Durante l’incontro è possibile affrontare solo questioni rilevanti dal punto di vista dell’azienda.

A quanti anni cominciare a lavorare

Oggi sempre più i giovani hanno fretta di iniziare a lavorare ma la Costituzione italiana pone un limite minimo di età prima del quale è impossibile svolgere attività lavorativa salariata.

Come diventare fotografo professionista?

Diventare fotografi professionisti è il sogno di molti soprattutto perché oggi fare una bella foto è accessibile a tutti anche con il cellulare; ma per fare questo lavoro seriamente è necessario formarsi in modo adeguato e investire su se stessi.

Stop al lavoro festivo: la proposta di legge dei 5 Stelle

Il deputato 5 Stelle Davide Crippa presenta una proposta di legge per porre un freno al lavoro festivo delle attività commerciali, eccezion fatta per i comuni turistici. In questo modo cerca di superare il decreto Monti che aveva liberalizzato le decisioni in tal senso.

|