Roma, Metro A chiusa ad agosto?

L’Agenzia della mobilità chiede un rinnovo dei binari nella tratta Anagnina-Ottaviano: si va verso una chiusura della metro A per lavori nel mese di agosto. I dettagli

Roma, Metro A chiusa ad agosto?

La linea A della metro di Roma chiuderà ad agosto? Non è affatto una domanda inverosimile considerando quanto appena annunciato dall’Agenzia della mobilità, che ha usato l’espressione “fine vita” per definire lo stato delle infrastrutture lungo i binari della tratta Anagnina-Ottaviano, datati ormai 1980.

Secondo quanto pubblicato nell’ultimo report dell’Agenzia, va infatti effettuato subito un “rinnovo dell’armamento ferroviario” sul percorso.

Il documento arriva a pochi giorni di distanza dal deragliamento verificatosi proprio ad Anagnina lo scorso giovedì; anche se privo di conseguenze in termini di feriti, l’incidente ha tenuto chiusa una delle stazioni più utilizzate nelle ore di punta.

Chiusure che ormai non si contano più nella capitale, dopo che le stazioni di Repubblica, Barberini e Spagna restano fuori uso a seguito di diverse circostanze, che hanno riportato l’attenzione sull’usura delle strutture e la conseguente pericolosità.

Su tutte il collasso della scala mobile alla fermata Repubblica, che ha causato il ferimento di 24 tifosi russi del CSKA Mosca.

Sembra inevitabile quindi per l’Agenzia una partenza dei lavori al più presto, già da agosto secondo molti, unico mese che dovrebbe garantire una diminuzione dell’utenza che usufruisce della Metro A.

Roma, Metro A chiusa ad agosto?

Secondo quanto diffuso nelle ultime ore, arrivano proprio da Campidoglio ed Atac le spinte più forti verso una rapida partenza dei lavori sui binari.

I cantieri dovrebbero quindi partire nel mese di agosto, sfruttando così la diminuzione del volume d’utenza; anche se - preme sottolinearlo - tra turisti e lavoratori il numero di persone che fanno ricorso alla metro resterebbe comunque altissimo, visto che si parte da una base di 450.000 persone nei restanti mesi dell’anno.

Ma la scelta sembra obbligata, e si va incontro a una nuova chiusura pronta stavolta a interessare - anche se probabilmente di stazione in stazione - la tratta metro Anagnina-Ottaviano della linea A di Roma, per lavori che porteranno al rinnovo degli ambienti riservati all’attesa dei passeggeri, alla sostituzione di deviatoi e del cosiddetto ballast, ovvero della pietra che funge da base per i binari.

I fondi fanno parte del piano investimenti del Campidoglio; anche se non sono state ancora diffuse notizie specifiche, sembra che la chiusura delle fermate sarà progressiva, in base all’andare avanti dei lavori. Per i passeggeri verrà instaurato un servizio di bus sostitutivi.

Va quindi inevitabilmente a proseguire un disservizio apparentemente ancora ben lontano dal terminare per l’utenza capitolina che ricorre al trasporto pubblico Atac, e che già dal lontano 28 ottobre 2018 è costretta a fare a meno delle cruciali fermate di Repubblica, Barberini e Spagna.

Per le tre stazioni non c’è ancora una data ufficiale di riapertura, e da ultime dichiarazioni della stessa Atac la fermata Repubblica non riaprirà prima del 15 maggio 2019.

Apparentemente più vicine alla riapertura invece Barberini e Spagna, forse nuovamente a disposizione dell’utenza romana in occasione di Pasqua.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Roma

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.