Risultato referendum 2016: dati ufficiali per Regione e Estero e analisi del voto

Risultato referendum costituzionale 2016: come hanno votato gli italiani? Esito ufficiale, dati definitivi e le percentuali Regione per Regione e per l’Estero. Percentuali di voto degli italiani sulla riforma costituzionale.

Risultato referendum 2016: No al 59,11%, Sì al 40,89%.

Come hanno votato gli italiani? Qual è il risultato definitivo del referendum costituzionale 2016? Ha vinto il No, ma con quali percentuali? Qui trovate tutte le risposte a queste domande perché oltre a darvi il risultato del referendum faremo un’analisi dettagliata del voto. Infatti, di seguito riportiamo i dati ufficiali che mostrano il risultato Regione per Regione, come ha votato l’Italia tra Sì e No alla riforma costituzionale e i risultati definitivi delle votazioni del 4 dicembre.

Non basta sapere che il risultato del referendum è la vittoria del No: è utile, invece, in che modo l’Italia si è divisa e quali sono i dati sulle preferenze dei cittadini mostrati alle urne domenica, giorno in cui il popolo italiano è stato chiamato ad esprimersi sulla riforma costituzionale promossa da Matteo Renzi.

I dati definitivi e le percentuali di voto tra Sì e No e l’affluenza sono uno strumento prezioso per capire in che modo la popolazione si è mobilitata e, a posteriori, quali potrebbero essere le prospettive per le prossime elezioni se, in modo superficiale, associassimo il Sì e il No alla riforma costituzionale al Sì e No contro Renzi e il Partito Democratico.

Il risultato del referendum con i dati definitivi e ufficiali Regione per Regione è disponibili di seguito in una tabella che mostra il nome della regione, i seggi scrutinati, l’affluenza in percentuale ed i voti per il Sì e i voti per il No al referendum costituzionale di Renzi. Prima però vediamo quali sono stati gli italiani che hanno votato Sì e No dividendoli in base alla loro fascia di età e appartenenza politica.

Risultato referendum: analisi del voto

Il No ha avuto molto successo tra i giovani come confermato dallo studio di Quorum per Sky Tg24. Infatti, l’81% degli aventi diritto nella fascia di età 18-34 ha votato No. Il No prevale anche nella fascia 35-54 (67%), mentre tra gli Over 55 domina il Sì con il 53%. Questo ci conferma il forte appeal che il Movimento 5 Stelle ha tra i giovani.

Non ci sono differenze invece per titolo di studio. Infatti, lo studio realizzato da Tecnè per Canale 5 ci dice che il 66% dei laureati è contrario alla riforma, ma anche tra i diplomati (58%), tra chi ha la licenza media (59,5%) e la licenza elementare (58,6%) prevale il No.

L’Istituto Cattaneo, invece, ha analizzato il tasso di fedeltà degli elettori nei confronti del loro Partito. Ad esempio, per quanto riguarda il Partito Democratico al Sud si segnala circa un 40% di dissidenti, mentre nelle aree geografiche più fedeli al Nazareno solamente il 20%.

Lo stesso discorso vale anche per Forza Italia, dove il tasso di infedeltà si attesta al 20% a Parma, al 36,8% a Brescia e al 44% a Firenze. Tra gli elettori del Movimento 5 Stelle, invece, ben il 90% ha votato No.

Risultato referendum: dati definitivi e ufficiali

Dati definitivi risultato Referendum costituzionale 2016: il No ha vinto.

Tutti i seggi sono stati scrutinati, ecco il risultato ufficiale e definitivo delle votazioni sulla riforma costituzionale di Renzi e i dati ufficiali e definitivi sul voto tra il Sì e il No e l’affluenza Regione per Regione e all’estero.

Niente più attesa per il risultato del referendum: dopo aver aspettato tutta la per conoscere se ha vinto il o il No ora è definitivo e ufficiale. Ha vinto (e alla grande) il No, il risultato del referendum ha sorpreso chi pensava che, alla fine, gli italiani avrebbero mostrato fiducia nel piano di Renzi.

Il risultato e le percentuali del risultato e l’affluenza Regione per Regione hanno sorpreso i molti, gli italiani si sono mobilitati per dare un forte messaggio al proprio Paese. L’attesa per il risultato del referendum costituzionale dopo la chiusura dei seggi ha tormentato molti.

Dopo la pubblicazione dei primi exit poll sul referendum, dove già trionfava il NO come risultato, il risultato ufficiale ha confermato l’andamento: al referendum costituzionale tra il Sì e il No ha vinto il NO. Di seguito tutti i dati sul risultato del referendum divisi regione per regione.

Il risultato del referendum è una vittoria del NO con un distacco fortissimo, Renzi ha annunciato le dimissioni. Il Sì ha ricevuto il 40,05%, ha vinto il no con il 59,95%.

Solamente Emilia Romagna, Toscana e Trentino Alto Adige hanno votato in maggioranza per il Sì secondo il risultato del referendum Regione per Regione, insieme alle sezioni all’Estero. Ad esclusione di queste Regioni, il risultato del referendum è stato un plebiscito.

Risultato referendum: vince il NO, i dati ufficiali per Regione

RegioneAggiornamentoAffluenza %SezioniSI %NO %
ABRUZZO 2016-12-05 ore 03:29 68,71 1639\1639 35,61 64,39
BASILICATA 2016-12-05 ore 03:32 62,85 681\681 34,11 65,89
CALABRIA 2016-12-05 ore 03:49 54,43 2414\2414 32,98 67,02
CAMPANIA 2016-12-05 ore 03:24 58,88 5826\5826 31,48 68,52
EMILIA-ROMAGNA 2016-12-05 ore 03:06 75,93 4513\4513 50,39 49,61
FRIULI-VENEZIA GIULIA 2016-12-05 ore 02:29 72,51 1370\1370 39,03 60,97
LAZIO 2016-12-05 ore 04:02 69,16 5277\5277 36,68 63,32
LIGURIA 2016-12-05 ore 02:01 69,73 1790\1790 39,92 60,08
LOMBARDIA 2016-12-05 ore 03:47 74,22 9222\9222 44,51 55,49
MARCHE 2016-12-05 ore 02:39 72,84 1578\1578 44,95 55,05
MOLISE 2016-12-05 ore 03:33 63,92 393\393 39,22 60,78
PIEMONTE 2016-12-05 ore 03:41 72,03 4822\4822 43,53 56,47
PUGLIA 2016-12-05 ore 02:50 61,71 4022\4022 32,84 67,16
SARDEGNA 2016-12-05 ore 03:05 62,45 1835\1835 27,78 72,22
SICILIA 2016-12-05 ore 04:17 56,65 5300\5300 28,42 71,58
TOSCANA 2016-12-05 ore 02:26 74,45 3958\3958 52,51 47,49
TRENTINO-ALTO ADIGE 2016-12-05 ore 03:08 72,23 1015\1015 53,87 46,13
UMBRIA 2016-12-05 ore 01:48 73,47 1007\1007 48,83 51,17
VALLE D’AOSTA 2016-12-05 ore 01:54 71,90 151\151 43,25 56,75
VENETO 2016-12-05 ore 02:57 76,66 4738\4738 38,06 61,94
ITALIA 2016-12-05 ore 04:17 68,48 61551\61551 40,05 59,95

Risultato referendum all’estero: esito definitivo

Ecco il risultato definitivo per i votanti all’estero.

ContinentiAggiornamentoAffluenza %SezioniSI %NO %
EUROPA 2016-12-05 ore 06:55 33,70% 811\811 62,42 37,58
AMERICA SETTENTRIONALE E CENTRALE 2016-12-05 ore 08:09 31,19% 157\157 62,24 37,76
AMERICA MERIDIONALE 2016-12-05 ore 08:09 25,44 473\473 71,93 28,07
AFRICA ASIA OCEANIA ANTARTIDE 2016-12-05 ore 08:09 31,91% 177\177 59,78 40,32
ESTERO 2016-12-05 ore 07:26 1618\1618 64,70 35,30

RISULTATI REFERENDUM: DATI UFFICIALI DEFINITIVI, VINCE IL NO

Noi di Forexinfo.it vi abbiamo tenuti aggiornati in tempo reale sul risultato e continueremo a farlo con le conseguenze della vittoria del NO al referendum costituzionale nella nostra diretta del referendum. Qui i dati ufficiali e il risultato definitivo dello spoglio elettorale del referendum costituzionale.

Il risultato del referendum costituzionale è chiaro: ha (stra)vinto il NO secondo i dati aggregati Regione per Regione e i voti dell’Estero.
Ecco i dati ufficiali e definitivi del risultato al referendum costituzionale del 4 dicembre 2016.

Secondo ANSA, il risultato definitivo del referendum costituzionale, contando i voti nelle 61.551 sezioni sul territorio italiano è 60% per la vittoria del No e 40% per il Sì.
L’affluenza è strabiliante: alle urne si sono recati 31.997.916 italiani, per una percentuale di affluenza del 68,48% per chi ha diritto al voto. Questi dati ufficiali sul risultato del referendum sono stati divulgati direttamente dal Viminale.

Ore 01:49- Quando sono state scrutinate 54357 sezioni scrutinate su 63169 il risultato è ormai definito. Il No ha vinto e per questo motivo Renzi si è dimesso. Nel dettaglio, ecco un grafico che riassume le percentuali di voto quando manca poco alla chiusura dei seggi.

Ore 23:52- Secondo i primi dati del Viminale, sono 1.217 i comuni scrutinati su 61.551, il Sì è a 39,38% e il No al 60,62%.

Ore 23:00- Chiudono i seggi elettorali.


Al momento, quindi, ci sono solo delle ipotesi sulle probabilità di vittoria del Sì e del No al referendum costituzionale 2016. Ad oggi gli italiani sono spaccati in quattro blocchi differenti. Infatti, circa la metà ha dichiarato che non andrà a votare al referendum costituzionale del 4 dicembre, poi ci sono i favorevoli alla riforma costituzionale, i contrari e gli indecisi.

Al momento non possono più essere pubblicati i sondaggi sul referendum costituzionale, dal momento che vige il silenzio elettorale. Quindi per la parte relativa alle previsioni sul referendum vi lasciamo ai dati rilevati due settimane fa, quando prima della chiusura dei sondaggi sul referendum il No era in netto vantaggio sul Sì.

Per sapere cosa è successo in queste due settimane di silenzio elettorale, invece, dovremo aspettare il risultato del referendum costituzionale perché solo allora avremo la certezza su chi ha vinto tra il Sì e il No.

Vi ricordiamo che noi di Forexinfo.it seguiremo l’andamento delle elezioni per tutta la giornata del referendum, tenendovi aggiornati in tempo reale con l’andamento dello spoglio. E per seguire in diretta lo spoglio, così da conoscere tempestivamente il risultato del referendum costituzionale, ci sono anche diversi programmi TV, come lo speciale di “Porta a Porta” (Rai Uno) e di “Matrix” (Canale 5).

Vi ricordiamo che con la vittoria del Sì al referendum costituzionale 2016 la riforma costituzionale Boschi-Renzi verrà approvata, mentre con quella del No la composizione del Parlamento resterà immutata. Trattandosi di un referendum confermativo non è necessario il raggiungimento del quorum, quindi il risultato del referendum costituzionale dipenderà esclusivamente da coloro che andranno a votare.

Di seguito trovate la parte relativa alle previsioni sul referendum costituzionale che abbiamo scritto lo scorso 17 novembre, quando ancora non era scattato il silenzio elettorale.


DATI RILEVATI PRIMA DEL 17 NOVEMBRE

Volendo fare una previsione sulla vittoria del Sì o del No al referendum costituzionale 2016 possiamo prendere in considerazione alcuni fattori. Ad esempio, grazie ai sondaggi politici sul referendum possiamo analizzare l’andamento delle intenzioni di voto degli italiani nelle ultime settimane.

Oppure ci sono delle previsioni su come voteranno gli elettori del Partito Democratico, del Movimento 5 Stelle o dei partiti di Centrodestra. Infine, tramite un confronto con quanto successo nel referendum costituzionale del 2006, vedremo come voteranno gli elettori del Nord, del Centro e del Sud Italia.

Tutti questi approfondimenti dovrebbero darci una previsione piuttosto affidabile sul risultato del referendum costituzionale, tuttavia la situazione è in continua evoluzione e potrebbe cambiare nelle prossime settimane. Infatti la percentuale degli indecisi, di coloro che ancora non sanno se votare Sì o No al referendum costituzionale, è molto alta quindi è ancora tutto in gioco.

Ecco le previsioni sul risultato del referendum costituzionale 2016; vincerà il Sì o il No? Continuate a leggere per scoprire le probabilità di vittoria del Sì e del No.

Risultato referendum 2016, previsioni: sondaggio politico Forexinfo.it

Possiamo fare alcune previsioni analizzando il risultato del nostro sondaggio sul referendum costituzionale. Qualche settimana fa, infatti, abbiamo lanciato un sondaggio in cui abbiamo chiesto ai lettori di esprimere le loro intenzioni di voto.

Il sondaggio è ancora aperto quindi se siete interessati potete partecipare esprimendo la vostra preferenza sul Sì e il No. Al momento abbiamo raggiunto circa 20mila voti e il risultato contrasta con quello dei sondaggi politici nazionali.

Infatti, il 49,5% dei nostri lettori è favorevole all’approvazione definitiva della riforma e per questo motivo ha dichiarato che voterà Sì. Il No invece si attesta al 44,5%, per un distacco del 5%. La parte restante è rappresentata da un 4% di indecisi e di un 1% di astenuti.

Chi ha risposto al nostro sondaggio, quindi, ha già le idee chiare su cosa votare al referendum costituzionale del 4 dicembre 2016.

Risultato referendum 2016, previsioni: andamento dei sondaggi politici

Emg Acqua rileva le intenzioni di voto degli italiani sul referendum costituzionale con cadenza settimanale. Quindi, analizzando i dati di ogni settimana possiamo fare una panoramica sul trend di crescita dei vari schieramenti.

Le prime rilevazioni risalgono al 1 agosto 2016, quando la percentuale degli indecisi era ancora molto alta (42%). Al rientro dalle vacanze, però, questo dato è aumentato ulteriormente, portandosi al 44,7%. Probabilmente, sotto l’ombrellone gli italiani non hanno avuto il tempo di informarsi sulle motivazioni per votare Sì o No al referendum.

Da quella data in poi, però, la percentuale degli indecisi si è ridotta ogni settimana fino ad arrivare al 31,4% rilevato negli ultimi sondaggi del 10 ottobre.

Dopo la pausa estiva il Sì e il No hanno guadagnato diversi consensi. Il No però ha avuto un trend di crescita più elevato e ciò gli ha permesso di staccare il Sì di 4 punti percentuali. Quindi, secondo i sondaggi politici, ci sono poche probabilità che il testo della riforma costituzionale venga approvato.

Infatti, come possiamo vedere nel grafico, dopo un periodo in cui il Sì ha recuperato una parte dello svantaggio, il fronte del No è tornato a crescere. Al momento il vantaggio tra il Sì e il No è del 4,7% e arrivati a questo punto sarà difficile che le cose cambino in sole tre settimane.

Risultato referendum 2016, previsioni: intenzioni di voto elettori PD, M5S e Centrodestra

Un sondaggio del Corriere della Sera ha analizzato le intenzioni di voto sul referendum degli elettori del Partito Democratico, del Centrodestra e del Movimento 5 Stelle. Confrontandoli con i dati dei sondaggi sulle prossime elezioni politiche (gli ultimi rilevamenti risalgono al 14 novembre 2016) possiamo fare una previsione sul risultato del referendum costituzionale.

Andiamo con ordine; secondo il sondaggio del Corriere della Sera la maggioranza degli elettori del Partito Democratico voterà Sì al referendum del 4 dicembre. Situazione opposta nel Movimento 5 Stelle, mentre gli elettori di Forza Italia sono divisi tra il Sì e il No.

No
Partito Democratico 81% 19%
Movimento 5 Stelle 19% 81%
Lega Nord 21% 79%
Forza Italia 40% 60%
Altri Partiti 50% 50%

A questo punto dobbiamo capire quanti sono gli elettori di ogni schieramento politico. Secondo gli ultimi sondaggi politici di Emg Acqua, il 30,6% degli italiani se si votasse oggi sceglierebbe il Partito Democratico, mentre il 31,2% il Movimento 5 Stelle. La Lega Nord si attesta al 12,0%, mentre Forza Italia all’11,4%. Gli “Altri Partiti”, invece, rappresentano circa il 15% degli elettori.

Adesso possiamo vedere quanti sono gli italiani che al referendum costituzionale del 2016 voteranno per il No e quali per il . In totale, il 24,8% degli italiani elettori del Partito Democratico voterà Sì, mentre solo il 5,9% dei favorevoli alla riforma costituzionale fa parte del Movimento 5 Stelle. Ecco la tabella con tutti i risultati:

No
Elettori del Partito Democratico 24,8% 5,8%
Elettori del Movimento 5 Stelle 5,9% 25,3%
Elettori della Lega Nord 2,5% 9,4%
Elettori di Forza Italia 4,5% 6,8%
Elettori di Altri Partiti 7,4% 7,4%
Totale 45,1% 54,7%

Secondo la tabella c’è una differenza di circa 10 punti percentuali tra il Sì e il No, quindi anche in questo caso ci sono poche probabilità che la riforma costituzionale venga approvata.

Risultato referendum 2016, previsioni: intenzioni di voto: Nord, Sud e Centro Italia

Per fare le previsioni del Sì e del No in vista del referendum costituzionale del 4 dicembre possiamo analizzare le intenzioni di voto degli elettori del Nord, Centro e Sud Italia. Anche in questo caso utilizzeremo i dati dei sondaggi politici condotti dal Corriere della Sera.

Secondo i sondaggi il Sì è in netto vantaggio al Nord, ma la situazione si rovescia completamente quando vengono analizzate le intenzioni di voto nelle regioni del Sud Italia. Qui, infatti, è il No ad essere favorito.

Questa situazione rispecchia quanto successo al referendum 2006, quando gli italiani bocciarono la riforma costituzionale voluta da Silvio Berlusconi. In quell’occasione il 74,8% degli elettori del Sud votò contro la riforma, confermando una scarsa propensione al cambiamento che da sempre caratterizza il meridione. Il No vinse anche al Nord, ma con uno scarto minore: 56,6% a 43,4%.

Insomma, ad oggi le previsioni sul referendum costituzionale 2016 non sorridono a Renzi e al Partito Democratico, perché come abbiamo visto diversi fattori ci portano a credere che il risultato finale sarà in favore del No.

La situazione però è in continua evoluzione e nei prossimi giorni la situazione potrebbe cambiare. Per questo motivo vi consigliamo di continuare a seguirci, perché vi terremo aggiornati non solo sui risultati del referendum ma anche sulle probabilità di vittoria del Sì e del No.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \