Recessione in arrivo, sarà peggio del 2009. Spunta documento interno della Commissione UE

La recessione da coronavirus sarà più profonda di quella del 2009. Spunta un documento della Commissione europea

Recessione in arrivo, sarà peggio del 2009. Spunta documento interno della Commissione UE

La recessione del 2020, determinata dall’emergenza coronavirus, sarà più profonda rispetto a quella verificatasi nel 2009, nel pieno della grande crisi finanziaria globale.

A confermarlo non le semplici previsioni pessimistiche degli analisti, ma un inedito documento della Commissione europea finito nelle mani di EURACTIV, una rete mediatica paneuropea con sede a Bruxelles che ha deciso di rilanciarlo.

Recessione da coronavirus: il documento della Commissione UE

Il testo dell’esecutivo comunitario rilanciato da EURACTIV ha riportato la data del 30 marzo 2020. Ieri in pratica la Commissione europea avrebbe partorito il discusso documento (interno) riguardante il tema più discusso delle ultime settimane: la recessione da coronavirus.

Al suo interno non sono stati inseriti dati specifici. In altre parole Bruxelles non ha fornito una stima in punti percentuali dell’imminente flessione economica determinata dalla pandemia.

La Commissione europea però si è limitata a ribadire che la recessione del 2020 sarà probabilmente molto più marcata rispetto a quella del 2009.

“Tenendo conto dell’entità delle perturbazioni dal lato dell’offerta nella capacità produttiva dei Paesi e nelle catene di valore globali (comprese quelle intra-UE ed extra-UE), possiamo ragionevolmente aspettarci che questa crisi sia più profonda della Grande recessione del 2009.”

L’impatto del coronavirus è cresciuto in maniera decisa. All’inizio si è assistito all’interruzione delle catene di approvvigionamento internazionali, quando la crisi si è concentrata in Cina, mentre con il passare del tempo la sospensione delle attività economiche non essenziali ha interessato il mondo intero, soprattutto l’Europa. Da qui le rinnovate previsioni sulla possibilità di blocco in recessione.

Il documento interno della Commissione europea non è stato confermato né smentito dall’esecutivo comunitario. Il contenuto del testo rilanciato dal network però ha comunque fatto riflettere sugli effetti imponenti del coronavirus.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Recessione

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.