Maurizio Mangialardi: programma e biografia del candidato del centrosinistra nelle Marche

Biografia e programma di Maurizio Mangialardi, sindaco di Senigallia e candidato del centrosinistra alle elezioni regionali delle Marche.

Maurizio Mangialardi: programma e biografia del candidato del centrosinistra nelle Marche

Per le regionali delle Marche il centrosinistra punta su Maurizio Mangialardi. Il voto ormai prossimo del 20 e 21 settembre dirà se il candidato appoggiato da 6 liste, tra le quali PD e Italia Viva, sarà vincente sullo sfidante Acquaroli.

Il sindaco di Senigallia ed esponente del Partito Democratico non è riuscito a ricevere l’appoggio del Movimento 5 Stelle e gli ultimi sondaggi lo danno in una forbice tra il 36 e il 40% di consensi. Risultati che lo vedono sotto rispetto al candidato del centrodestra Francesco Acquaroli, che si attesta tra il 43,5% e il 47,5%.

Ripercorriamo, quindi, la biografia e la carriera di Maurizio Mangialardi, tra il suo impegno politico, lo stipendio e dichiarazione dei redditi. In evidenza anche il programma politico per la Regione Marche.

Elezioni Marche: chi è Maurizio Mangialardi

Mangialardi è nato a Senigallia, di cui è l’attuale primo cittadino, il 17 novembre 1964. Diplomato come perito agrario, si iscrive in seguito all’università di Urbino conseguendo il diploma in Scienze erboristiche presso la facoltà di Farmacia. Dal 2002 ricopre il ruolo di docente alla scuola superiore “Egisto Pieralisi”.

Il suo impegno nella politica comincia invece già dal 1994, venendo eletto come consigliere comunale sempre a Senigallia. Riconfermato altre due volte per tale carica, ha ricoperto il ruolo di assessore comunale alle Infrastrutture e ai servizi pubblici locali dal 2005 al 2010.

Nel 2010, invece, vince le elezioni comunali da candidato sindaco, venendo rieletto dai suoi concittadini per un secondo mandato nel 2015. Dal 2013, inoltre, è presidente Anci delle Marche.

Negli ultimi mesi è stata dichiarata l’intenzione del PD e della coalizione di centrosinistra di presentare Mangialardi come governatore della Regione, dopo un solo mandato dell’uscente Luca Ceriscioli il quale, come affermato da lui stesso, tornerà a fare il professore. Proprio Ceriscioli riguardo al neo candidato ha dichiarato: “Maurizio Mangialardi è il personaggio più adatto ad essere il presidente delle Marche”.

Programma di Mangialardi per le Marche

Un programma corposo quello dell’aspirante governatore delle Marche del centrosinistra.

Mangialardi, infatti, ha diffuso gli obiettivi di amministrazione della regione in un libretto articolato e ricco di intenti per modernizzare il territorio.

In focus nel suo programma ci sono: sostenibilità, con l’ambizione di arrivare “all’azzeramento delle emissioni climalteranti entro il 2050, e il passaggio al 100% di energie rinnovabili entro il 2035”; innovazione; rilancio delle piccole e medie imprese; infrastrutture; miglioramento del trasporto urbano; modernizzazione di scuola e opportunità universitarie; attenzione alla ricostruzione post-sisma e alla sfida dell’epidemia in campo sanitario.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO

Stipendio e guadagni

Con la sua funzione di sindaco di un comune sotto i 50.000 abitanti, Maurizio Mangialardi riceve annualmente un’indennità di 39.239,28 euro annui. Questo risulta l’unico reddito imponibile nella sua dichiarazione dei redditi che non presenta alcuna variazione dal 2014.

Mangialardi dichiarazione redditi 2018
Dichiarazione dei redditi di Maurizio Mangialardi del 2018

Iscriviti alla newsletter

Money Stories