Titoli di Stato: rendimenti in forte rialzo nell’asta di oggi

L’incertezza che circonda la carta italiana si è riversata sull’asta di titoli organizzata questa mattina dal Ministero dell’economia.

Titoli di Stato: rendimenti in forte rialzo nell'asta di oggi

Dopo una prima parte di seduta difficile in scia della parziale delusione innescata dal vertice Ue di ieri, torna a scendere il differenziale di rendimento Italia-Germania, il famigerato spread.

Nonostante su tre dei quattro punti sia stato trovato un accordo, quello più atteso, il “Recovery Fund”, la Commissione dovrà formulare una proposta entro il 6 maggio.

Dopo un massimo intraday toccato a 259,8 punti base, al momento lo spread Italia-Germania quota in calo di cinque punti percentuali a 234,8 punti base.

Dopo essersi spinto nel corso della prima parte fino al 2,217%, il Btp con scadenza decennale sul mercato secondario rende l’1,9%. Sull’altra sponda c’è il Bund decennale, il cui rendimento è negativo per lo 0,448%.

Asta Tesoro: balzo per il rendimento dei Ctz

In attesa del giudizio di S&P, che in serata si esprimerà sul nostro merito di credito, e del Consiglio dei ministri in cui si discuterà sul Def, secondo i ben informati il deficit e debito dovrebbero essere rispettivamente fissati al 10,4 ed al 155,7% del Pil, questa mattina il Tesoro italiano ha collocato 3,75 miliardi di euro di Ctz e BtpEi, all’estremo superiore del range inizialmente fissato.

In particolare, il Ctz con scadenza 2021, assegnato per 2,75 miliardi di euro, ha visto il rendimento salire di oltre 69 punti base all’1,001%. Per il dato si tratta del livello maggiore dall’ottobre 2018.

Con una domanda a 4,469 miliardi, il rapporto di copertura si è attestato a 1,63 volte.

Asta Tesoro: i risultati dell’asta di BtpEi

Inoltre, nell’asta di oggi, 24 aprile 2020, il Tesoro ha collocato la quarta tranche del Btp indicizzato all’inflazione europea con scadenza 15 maggio 2030 per un miliardo di euro.

In questo caso, il rendimento del bond si è attestato all’1,77%, ben 146 punti base in più rispetto all’appuntamento precedente, e il bid-to-cover, il rapporto di copertura, è risultato pari a 1,52 (domande a 1,516 miliardi).

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti per ricevere le news su Titoli di Stato

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.