Cessione del credito, al via la comunicazione massiva: nuove istruzioni delle Entrate

Anna Maria D’Andrea

29 Luglio 2021 - 17:17

condividi

Cessione del credito, nuove istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per la comunicazione massiva di accettazione o rifiuto. Le novità nel provvedimento del 29 luglio 2021.

Cessione del credito, al via la comunicazione massiva: nuove istruzioni delle Entrate

Cessione del credito, nuove istruzioni operative da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Il provvedimento del 29 luglio 2021 fornisce le nuove specifiche tecniche relative alla comunicazione della cessione dei crediti.

Le indicazioni disponibili consentiranno a partire da oggi l’invio massivo delle richieste di accettazione o rifiuto delle cessioni dei crediti, sulla base dei dati presenti nella Piattaforma predisposta dall’Agenzia delle Entrate e, inoltre, consentiranno la comunicazione telematica ai cessionari degli esiti delle richieste.

Cessione del credito, al via la comunicazione massiva: nuove istruzioni delle Entrate

Saranno operative dal 29 luglio 2021 le nuove modalità predisposte dall’Agenzia delle Entrate per la comunicazione delle accettazioni e dei rifiuti dei crediti ceduti.

Secondo quanto previsto dalle regole tecniche messe a disposizione con il provvedimento pubblicato in data odierna, al fine di facilitare le comunicazioni legate alla cessione dei crediti i cessionari potranno, in luogo della Piattaforma dedicata, inviare le richieste di accettazione e rifiuto dei crediti in modalità telematica.

Nello specifico, il provvedimento del 29 luglio 2021 fornisce le istruzioni:

  • per l’invio telematico massivo all’Agenzia delle Entrate delle richieste di accettazione o rifiuto delle cessioni dei crediti presenti nella “Piattaforma cessione crediti”, accessibile dall’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate;
  • per la comunicazione telematica ai cessionari degli esiti delle richieste di cui al punto precedente.

Per comunicare l’accettazione o il rifiuto dei crediti ceduti, i cessionari dovranno inviare le richieste in modalità massiva tramite i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate.

L’esito delle richieste di accettazione o rifiuto sarà poi comunicato in modalità telematica al cessionario del credito entro due giorni.

Ai fini della cessione del credito sarà possibile annullare le richieste di accettazione o rifiuto trasmesse. Si avrà tempo fino al giorno successivo all’invio. La richiesta di annullamento riguarderà in ogni caso l’intero file originariamente trasmesso.

Agenzia delle Entrate - provvedimento del 29 luglio 2021
Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate delle richieste di accettazione o rifiuto delle cessioni dei crediti presenti sulla “Piattaforma cessione crediti”. Approvazione delle specifiche tecniche del flusso di esito delle richieste.
Accettazione e rifiuto cessione dei crediti - specifiche tecniche invio massivo
Allegato A provvedimento dell’Agenzia delle Entrate 29 luglio 2021

Piattaforma cessione del credito e nuove istruzioni invio massivo anche per il futuro

La cessione dei crediti d’imposta, precedentemente limitata esclusivamente a specifiche fattispecie, è stata estesa in misura notevole nel corso del 2020, in risposta alla crisi di liquidità causata dall’emergenza Covid-19.

Dal decreto Rilancio in poi, si è fatta sempre più strada la possibilità di monetizzare gli sconti fiscali e di velocizzare la procedura di recupero dell’agevolazione riconosciuta.

Dal superbonus ai bonus casa, passando per il bonus vacanze e, ad esempio, per i crediti d’imposta riconosciuti alle imprese in relazione ai canoni di locazione, ai fini della gestione delle operazioni di cessione del credito l’Agenzia delle Entrate ha predisposto un’apposita procedura web.

Si tratta della Piattaforma cessione crediti, necessaria sia per i titolari dei crediti cedibili che per i cessionari della somma. La procedura disponibile sul portale delle Entrate consente di gestire tutti i passaggi necessari all’esercizio dell’opzione, dalla comunicazione fino all’accettazione dei crediti.

Una procedura che è stata implementata nel tempo e che oggi si affianca alle nuove modalità di invio massivo predisposte con il provvedimento del 29 luglio 2021.

Un lavoro in corso d’opera da parte dell’Agenzia delle Entrate, utile anche per il futuro.

Sia la piattaforma che la nuova procedura telematica potranno essere estese a nuove fattispecie analoghe attualmente presenti o che saranno introdotte nel corso dei prossimi mesi.

Iscriviti a Money.it