Borsa Oggi, 7 settembre 2020: Piazza Affari chiude tonica, rally di Nexi

La Borsa oggi, 7 settembre 2020, ha chiuso la seduta in solido territorio positivo. Sul Ftse Mib spicca in particolare il rally di Nexi. Spread a 151pb.

Borsa Oggi, 7 settembre 2020: Piazza Affari chiude tonica, rally di Nexi

Senza il faro rappresentato dai listini statunitensi, Wall Street è chiusa per festività (Labour Day), la Borsa oggi ha iniziato la settimana sopra la parità.

Per ora i mercati non stanno risentendo delle nuove tensioni sull’asse Washington-Pechino dopo i rumor secondo cui l’amministrazione Trump sarebbe intenzionata ad imporre restrizioni alle importazioni dei prodotti realizzati dalla cinese Semiconductor Manufacturing International Corp., il primo produttore di chip del Dragone.

Dalla Cina indicazioni positive sono arrivate dalla bilancia commerciale, il cui surplus è sceso meno del previsto nel mese di agosto (58,9 miliardi di dollari), mentre il dato tedesco che misura l’andamento della produzione industriale a luglio ha segnato un +1,2% (consenso +4,5% mensile).

In corrispondenza della chiusura degli scambi nel Vecchio continente, l’eurodollaro quota in calo dello 0,13% a 1,18223 mentre il future sul Brent, a 42,2 dollari, perde un punto percentuale rispetto al dato precedente.

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: Nexi spinge al rialzo il Ftse Mib

La prima seduta della settimana del Ftse Mib si è chiusa a 19.738,01 punti, +1,79% rispetto al dato precedente, mentre lo spread è salito di un punto percentuale a 151 punti base.

Sul Ftse Mib la performance migliore è stata registrata da Nexi (+7,04%) in scia dei rumor sulla possibile ripresa delle trattative per la fusione con SIA.

Denaro anche su Atlantia (+4,01%) e FinecoBank (+3,58%), con quest’ultima spinta dai numeri relativi la raccolta ad agosto.

Piazza Affari, aggiornamento ore 13: rumor spingono il rally di Nexi

A metà seduta il Ftse Mib sale dell’1,29% (19.641,40 punti), il Cac40 segna un +1,23% ed il Dax un +1,33%.

Sul mercato obbligazionario, lo spread Italia-Germania si attesta a 150 punti base (+0,36%).

Sul paniere delle blue chip la performance migliore è appannaggio di Nexi (+6,02%) in scia dei rumor sulla possibile ripresa delle trattative per la fusione con SIA.

Andamento decisamente positivo anche per FinecoBank (+3,99%) e Atlantia (+2,78%) dopo che il premier Conte ha ribadito che presto la questione della concessione sarà risolta. Denaro anche su Fiat Chrysler (+2,6%).

Piazza Affari, aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib in positivo, spread in contrazione

A Milano l’indice delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi della seduta odierna, 7 settembre 2020, passa di mano a 19.514,91 punti, +0,64% rispetto al dato precedente.

Segno più anche per Cac40 (+0,96%), Dax (+0,98%) e Ftse100 (+1,15%).

Sul mercato obbligazionario, lo spread Italia-Germania si attesta a 147 punti base (-1,78%).

Nel corso di un intervento, il premier Conte ha rimarcato che la questione Atlantia (+1,09%) è in dirittura d’arrivo.

Tempi più lunghi invece per Monte dei Paschi (+0,28%) dopo che Carla Ruocco, Presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario, ha detto che allo Stato sarà necessario ancora del tempo per “valorizzare la banca”.

Tra le performance migliore del paniere principale troviamo Nexi (+3,27%) e Fiat Chrysler (+2,11%).

Borse asiatiche in rosso

Seduta sotto la parità per l’indice Hang Seng (-0,56%), per il TSE China A50 (-1,43%) e per il Nikkei (-0,5%).

Denaro invece sull’indice australiano S&P/ASX 200 (+0,33%).

Wall Street in contrazione

Venerdì sera il Dow Jones ha segnato un -0,56%, lo S&P500 ha chiuso con un -0,81% e il Nasdaq è sceso dell’1,27%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories