Borsa Milano Oggi, 30 dicembre 2020: Ftse Mib chiude il 2020 in parità

Luca Fiore

30/12/2020

30/12/2020 - 18:00

condividi

Seduta poco mossa per la Borsa di Milano oggi, 30 dicembre 2020. Sul Ftse Mib riflettori puntati sulle azioni Saipem e Diasorin dopo le ultime notizie. Eurodollaro torna a 1,23.

Borsa Milano Oggi, 30 dicembre 2020: Ftse Mib chiude il 2020 in parità

Chiusura di poco sotto la parità per la Borsa di Milano oggi che, nell’ultima seduta del 2020, ha risentito del calo di entusiasmo per l’accordo sulla Brexit e delle nuove incertezze sul piano di stimoli fiscali negli Stati Uniti.

Anche se il saldo annuo registra una contrazione di oltre 5 punti percentuali (-5,2%), il Ftse Mib è cresciuto di quasi 60 punti percentuali rispetto ai minimi fatti segnare a marzo.

In corrispondenza dello stop alle contrattazioni in Europa, l’eurodollaro quota a ridosso di 1,23 (1,22979, +0,40%) mentre il future con consegna marzo sul Brent scambia poco mosso a 51,27 dollari al barile (+0,06%).

Borsa Milano oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib chiude l’anno a 22.200 punti

Il 2020 del Ftse Mib si è chiuso a 22.232,90 punti (-0,12%) mentre lo spread segna un calo di quasi il 2% a 107 punti base.

Oggi la performance migliore del listino delle blue chip è stata registrata dalle azioni Saipem (+1,57%) dopo l’annuncio di un nuovo contratto in joint venture con Clough per uno stabilimento di urea in Australia.

Nel comparto, debolezza per Eni (-0,16%) che ha firmato un Memorandum of Understanding di cooperazione con la Repubblica Popolare Cinese.

Tra i bancari lettera su Intesa Sanpaolo e UniCredit, in calo rispettivamente dello 0,38 e dello 0,62%. Meno 0,11% del Banco BPM che ha finalizzato la cessione pro-soluto di due distinti portafogli di crediti deteriorati.

Denaro su Diasorin (+1,31%): DiaSorin Molecular ha ricevuto fondi federali Usa dalla Biomedical Advanced Research and Development Authority per richiedere la certificazione del test molecolare Simplexa Covid-19 Direct e per incrementarne la capacità produttiva.

FCA (-0,19%) ha esteso fino a giugno 2024 l’accordo di sponsorizzazione con la Juventus (-0,95%). L’intesa prevede un corrispettivo base annuo pari a 45 milioni di euro soggetto a determinate componenti variabili correlate ai risultati sportivi.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, Saipem top performer

Alle 13 il Ftse Mib sale dello 0,28%, il Dax dello 0,05% ed il Cac40 quota in parità.

Poco mosso lo spread a 109 punti base.

La performance migliore sul Ftse Mib è registrata dalle azioni Saipem (+2,35%) dopo l’annuncio di un nuovo contratto in joint venture con Clough per uno stabilimento di urea in Australia.

In positivo anche Banco BPM (+0,41%) che ha finalizzato la cessione pro-soluto di due distinti portafogli di crediti deteriorati e di alcune posizioni Single Name.

FCA (+0,75%) ha esteso fino a giugno 2024 l’accordo di sponsorizzazione con Juventus (+0,83%).

Future Wall Street: borse USA verso nuovi record

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,31%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,36% e il future sul Nasdaq sale dello 0,37%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, focus sulle azioni Saipem

A Piazza Affari il paniere delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi passa di mano a 22.326,42 punti, +0,3% rispetto al dato precedente, mentre lo spread non fa registrare variazioni di rilievo a 109 punti base.

Avvio di poco sopra la parità anche per il Dax (+0,18%), per il Cac40 (+0,08%) e per il Ftse100 (+0,06%).

Top performer del listino delle blue chip sono le azioni Saipem (+1,24%) dopo l’annuncio di un nuovo contratto in joint venture con Clough per uno stabilimento di urea in Australia. Il valore complessivo del contratto è di circa 2,4 miliardi di dollari (la quota di Saipem ammonta a circa la metà).

In positivo anche Eni (0,29%) che ha firmato un Memorandum of Understanding di cooperazione con la Repubblica Popolare Cinese.

“Alla luce –riporta la nota del Cane a Sei Zampe- del comune obiettivo di sviluppo sostenibile e transizione energetica verso la decarbonizzazione, le Parti approfondiranno potenziali opportunità di collaborazione focalizzandosi su fonti energetiche a basse emissioni di carbonio, tecnologie avanzate e iniziative di economia circolare”.

Nel comparto bancario il Banco BPM (+0,11%) ha annunciato di aver finalizzato la cessione pro-soluto di due distinti portafogli di crediti deteriorati, ceduti ad AMCO e Credito Fondiario e, ad altre controparti, di alcune posizioni Single Name.

Le cessioni principali hanno riguardato due portafogli con GBV (Gross Book Value, il valore lordo) complessivo di oltre 900 milioni di euro e costituiti da 129 esposizioni verso controparti aziende.

FCA (+0,08%) ha esteso fino a giugno 2024 l’accordo di sponsorizzazione con Juventus (+0,44%). L’intesa prevede un corrispettivo base annuo pari a 45 milioni di euro soggetto a determinate componenti variabili correlate ai risultati sportivi.

Borse asiatiche in ordine sparso

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng segna un rialzo del 2,25%, il China A50 ha terminato con un +1,68% ed il Nikkei ha chiuso con un -0,45%.

Debole anche l’indice australiano S&P/ASX 200 (-0,27%).

Wall Street: seduta debole dopo i nuovi massimi storici

Dopo i nuovi massimi storici, i listini a Wall Street hanno chiuso all’insegna della prudenza: il Dow Jones e lo S&P500 sono scesi dello 0,22% mente il Nasdaq ha segnato un -0,38%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.