Borsa Milano Oggi, 29 gennaio 2021: Ftse Mib chiude in rosso

Luca Fiore

29/01/2021

29/01/2021 - 17:59

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La Borsa di Milano oggi ha chiuso l’ultima seduta del mese in negativo. Sul Ftse Mib focus sulle azioni Leonardo dopo le indicazioni sui conti. Spread in riduzione.

Borsa Milano Oggi, 29 gennaio 2021: Ftse Mib chiude in rosso

Seduta all’insegna della debolezza per la Borsa di Milano oggi: sul Ftse Mib spicca il balzo di Leonardo dopo le indicazioni sui conti 2020 e sulla guidance.

A pesare sull’umore degli operatori sono sempre i ritardi nella campagna di vaccinazione anche se indicazioni positive in questo senso sono arrivate dal vaccino sviluppato da Novavax, la cui efficacia è di poco inferiore ai 90 punti percentuali.

In corrispondenza della chiusura degli scambi in Europa l’eurodollaro registra un +0,14% a 1,21373 mentre il future con consegna aprile sul Brent si porta a 55,38 dollari al barile, +0,5% rispetto al dato precedente.

Borsa Milano oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib in decisa contrazione

La settimana del Ftse Mib si è chiusa a 21.572,53 punti, -1,57% rispetto al dato precedente, mentre lo spread perde 3 punti percentuali scendendo a 114 punti base.

In controtendenza rispetto all’andamento del listino le azioni Leonardo (+0,49%) e Diasorin (+1,63%): la prima ha annunciato che i conti 2020 sono in linea con le stime e confermato la guidance, la seconda, che produce test per la diagnosi del virus, sta capitalizzando i ritardi nelle vaccinazioni e le nuove varianti.

Tra i bancari MPS ha chiuso con un -2,64% dopo l’approvazione del capital plan da 2,5 miliardi di euro.

Lettera anche su Generali (-2,29%). Il Ceo Philippe Donnet ha confermato la volontà di destinare al dividendo un importo compreso tra i 4,5 e i 5 miliardi di euro.

Borsa Milano oggi, aggiornamento ore 13: Ftse Mib, Leonardo sotto i riflettori

Alle 13 il Ftse Mib perde lo 0,73%, il Dax lo 0,68% ed il Cac40 lo 0,73%.

Meno 3,7 per cento per lo spread a 114 punti base .

Top performer del Ftse Mib si confermano le azioni Leonardo (+1,75%): ieri, dopo la chiusura degli scambi, la società ha fatto sapere che i conti 2020 sono in linea con le stime e confermato la guidance.

In rosso MPS (-1,13%), che ha approvato il capital plan da 2,5 miliardi , e Generali (-1,77%). Il Ceo Philippe Donnet ha confermato la volontà di destinare al dividendo un importo compreso tra i 4,5 e i 5 miliardi di euro.

Future Wall Street: prevista apertura negativa

A due ore e mezza dall’avvio dell’ultima seduta della settimana a Wall Street, il derivato sul Dow Jones registra un -0,36%, quello sullo S&P500 perde lo 0,51% e il future sul Nasdaq arretra dello 0,89%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, focus sulle azioni Leonardo

A Piazza Affari il paniere delle blue chip, il Ftse Mib, si attesta a 21.540,83 punti, -1,71% rispetto al dato precedente, mentre lo spread perde 3 punti percentuali scendendo a 115 punti base .

Avvio sotto la parità per il Dax (-1,6%), per il Ftse100 (-1,37%) e per il Cac40 (-1,56%).

Sul Ftse Mib la performance migliore è registrata dalle azioni Leonardo (+2,59%) che ieri dopo la chiusura degli scambi ha fatto sapere che i conti 2020 sono in linea con le stime e confermato la guidance.

In rosso MPS (-1,13%) che ha approvato il capital plan da 2,5 miliardi di euro da inviare alla BCE. Nel documento è confermato il fabbisogno nel caso in cui l’istituto senese non trovasse un partner.

Nel comparto assicurativo -1,42% per Generali dopo che il Ceo della compagnia, Philippe Donnet, ha confermato la volontà di destinare al dividendo un importo compreso tra i 4,5 e i 5 miliardi di euro.

Meno 0,7% per Cattolica Assicurazioni in scia del via libera del Cda al piano 2021-23 e ai dati preliminari 2020. In linea con le stime, il risultato operativo 2020 si attesterà nella forbice 360-380 milioni di euro (302 milioni nel 2019).

I dati preliminari sull’esercizio 2020 stanno facendo perdere alle azioni Salvatore Ferragamo il 2,55%. Nel 2020 la maison ha registrato ricavi per 916 milioni di euro, meno 33,5% rispetto a un anno prima.

Borse Asia: Tokyo in rosso dell’1,9%

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, arretra dello 0,84%, il China A50 ha terminato con un -0,14% ed il Nikkei ha chiuso con un -1,89%.

Debole l’indice australiano S&P/ASX 200 (-0,64%).

Wall Street: chiusura di seduta in positivo

Ieri Dow Jones ha chiuso con un +0,99%, lo S&P500 ha segnato un -0,98% ed il Nasdaq ha guadagnato mezzo punto percentuale tondo..

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories