Borsa Italiana: migliori e peggiori del Ftse Mib a luglio 2021

Luca Fiore

30 Luglio 2021 - 19:05

condividi

Luglio incolore per il nostro Mib: ai segni meno registrati tra i titoli del comparto energetico, da alcuni bancari e dalle azioni Telecom Italia ha fatto da contraltare la ripresa delle utilities e dei titoli del comparto sanitario.

Borsa Italiana: migliori e peggiori del Ftse Mib a luglio 2021

Con una performance speculare a quella messa a segno a giugno, l’indice Ftse Mib a luglio 2021 ha registrato un un +0,3% che consolida il rialzo di 14 punti percentuali da inizio anno.

La sensazione generale è che le forti incertezze sui mercati, pandemia e politiche monetarie su tutte, abbiamo favorito un atteggiamento all’insegna della prudenza.

Ftse Mib: performance migliori a luglio 2021

Con il ritorno in grande stile delle tensioni sull’andamento della pandemia, titoli come Recordati e Diasorin hanno guadagnato rispettivamente il 7 e l’8,7 per cento.

Mese decisamente positivo, anche grazie alla pubblicazione dei numeri trimestrali, per STMicroelectronics, top performer con un +12,3%.

Tra le aziende di pubblica utilità Terna ha guadagnato il 6,4%, A2A il 3,1% e l’accoppiata formata da Hera e Italgas ha rispettivamente messo a segno un +2,75 ed un 3,3%.

Ftse Mib: le performance peggiori a luglio 2021

Se l’allontanarsi delle prospettive di un rialzo dei tassi ha favorito società fortemente indebitate come quelle di pubblica utilità, ha finito per penalizzare il comparto che, al contrario, è destinato a beneficiare di una stretta monetaria: quello degli istituti di credito.

Tra i bancari, l’annuncio di un avvicinamento con il governo nella questione MPS ha permesso ad UniCredit di contenere le perdite (-0,9%).

Debolezza anche per Intesa Sanpaolo (-1%) e perdite più consistenti per l’accoppiata Banco BPM (-8,19%) e BPER Banca (-10,8%), che potrebbero aver perso il treno dell’M&A.

Saldo negativo a luglio anche per i titoli del comparto energetico, con il -4,1% di Eni, il 7% di Saipem ed il -8,4% di Tenaris.

Rosso a due cifre e palma di titolo peggiore del Ftse Mib a luglio 2021 va a Telecom Italia (-12%), penalizzata dal lento tramonto del progetto di rete unica.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.