Bonus casa 2018: ecco le detrazioni previste tra proroghe e novità

Bonus casa 2018: tra ristrutturazioni, lavori volti al risparmio energetico e cura del verde anche per l’anno in corso sono previsti molti incentivi fiscali per i contribuenti. Vediamo di seguito tutte le novità.

Bonus casa 2018: ecco le detrazioni previste tra proroghe e novità

Bonus casa 2018: per i lavori di ristrutturazione o di riqualificazione energetica si potrà beneficiare di importanti agevolazioni anche per l’anno in corso.

La Legge di Bilancio 2018 ha prorogato ulteriormente il bonus ristrutturazioni, così come il bonus per l’acquisto di mobili e l’Ecobonus per lavori volti al risparmio energetico.

Non soltanto proroghe: sono molte anche le novità introdotte e la prima e più interessante è sicuramente il nuovo bonus verde per la cura di giardini e terrazzi. Si avrà diritto ad una detrazione fiscale di importo pari al 35% della spesa sostenuta fino ad un massimo di 5.000 euro.

Il bonus verde è stato annunciato come la grande novità del 2018 in tema di sconti fiscali per lavori in casa, e anche il Ministro delle politiche agricole Maurizio Martina ne ha parlato come un’importante opportunità per i contribuenti e per l’ambiente.

Il pacchetto di bonus fiscali per la casa è ricco di novità anche per il 2018: di seguito tutte le misure previste.

Bonus casa 2018: ecco le detrazioni previste tra proroghe e novità

Il “pacchetto casa” della Legge di Bilancio 2018 prevede le seguenti novità in merito alle detrazioni fiscali fruibili per lavori di ristrutturazione e risparmio energetico:

  • bonus ristrutturazioni, proroga fino al 31 dicembre 2018;
  • proroga bonus mobili fino al 31 dicembre 2018;
  • Ecobonus prorogato al 31 dicembre 2018 ma aliquote differenziate tra 50% e 65%;
  • bonus verde a partire dal 1° gennaio 2018;

Per cercare di offrire un quadro chiaro di tutte le detrazioni fiscali per la casa previste, vediamo per punti tutti i bonus fiscali della Legge di Bilancio 2018.

Bonus casa 2018: proroga sconti per lavori di ristrutturazione

Una delle novità confermate nel testo della Legge di Bilancio 2018 è la proroga del bonus ristrutturazioni edilizie: anche per i lavori effettuati a partire dal 1° gennaio sarà possibile beneficiare della detrazione del 50% ed entro il limite di spesa di 96.000 euro.

Si tratta di una novità molto attesa dai contribuenti e dai professionisti del settore a fronte del notevole interesse e dell’ampia richiesta di beneficiare delle detrazioni fiscali per ristrutturare la propria abitazione.

Assieme al bonus ristrutturazioni è stato confermato fino al 31 dicembre 2018 anche il bonus mobili.

Proroga bonus mobili fino al 31 dicembre 2018

Con la Legge di Bilancio 2018 è stata prorogata la detrazione fiscale del 50% per chi acquista arredi e grandi elettrodomestici legati a lavori di ristrutturazione edilizia.

Sarà possibile beneficiare del bonus mobili per acquisti effettuati fino al 31 dicembre 2018.

Al momento non sono cambiate le regole per beneficiarne: sarà necessario che gli arredi e gli elettrodomestici che si intende portare in detrazione fiscale con il bonus mobili siano finalizzati ad arredare immobili oggetto di interventi di ristrutturazione edilizia.

Ecobonus anche per il 2018 ma sconti passano dal 65% al 50% per caldaie e infissi

Ufficiale anche la proroga dell’Ecobonus fino al 31 dicembre 2018 e la stabilizzazione della detrazione anche per lavori effettuati in parti comuni di edifici condominiali fino al 31 dicembre 2021.

Una delle novità confermata con l’approvazione definitiva della Legge di Bilancio 2018 da parte del Parlamento è lo sconto differenziato sulla base dei lavori effettuati e dei concreti obiettivi di risparmio energetico conseguibili.

Se fino al 31 dicembre 2017 la detrazione fiscale Ecobonus era pari al 65% per tutti i lavori volti a migliorare le prestazioni energetiche della propria abitazione, a partire dal 1° gennaio 2018 l’aliquota verrà ridotta al 50% per specifici interventi.

La detrazione fiscale dell’Ecobonus sarà pari al 50% per le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2018 relativamente a interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di classe pari almeno alla A.

Nella Legge di Bilancio 2018 si legge inoltre che la detrazione fiscale pari al 50% sarà applicata anche alle spese sostenute per l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, fino a un valore massimo della detrazione di 30.000 euro.

Bonus verde 2018: la novità per la cura di giardini e terrazzi

Tra i bonus casa della Legge di Bilancio la verà novità è il bonus verde per chi desidera effettuare lavori in casa per la cura di terrazzi, balconi e giardini condominiali.

Stando a quanto annunciato e come già abbiamo avuto modo di trattare nei giorni scorsi, il bonus verde consentirà di beneficiare di una detrazione del 36% sui lavori effettuati a partire dal 1° gennaio 2018 per un importo di spesa massimo di 5.000 euro.

Bonus casa, sismabonus dal 2018 anche per case popolari

Il sismabonus, la detrazione per lavori volti a ridurre il rischio sismico degli edifici, è attualmente previsto fino al 31 dicembre 2021. La Legge di Bilancio 2018 non modifica la scadenza attualmente prevista ma include tra gli edifici ammessi alla detrazione fiscale anche le case popolari.

Condividi questo post:

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Detrazioni fiscali

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Commenti:

Potrebbero interessarti

Anna Maria D'Andrea

Anna Maria D’Andrea

3 giorni fa

Detrazioni modello 730/2018: spese ammesse e novità

Detrazioni modello 730/2018: spese ammesse e novità

Commenta

Condividi

Guendalina Grossi -

Bonus gas 2018: chi può richiederlo e come fare domanda

Bonus gas 2018: chi può richiederlo e come fare domanda

Commenta

Condividi

Guendalina Grossi -

Bonus formazione 4.0: le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018

Bonus formazione 4.0: le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018

Commenta

Condividi