BTp future: le strategie multiday in attesa di Draghi

I corsi del decennale italiano proseguono al ribasso nella seduta di oggi in attesa delle parole di Draghi. La struttura tecnica rimane impostata al rialzo ed un eventuale prosecuzione del calo delle quotazioni potrebbe fornire l’implementazione di strategie di matrice rialzista

BTp future: le strategie multiday in attesa di Draghi

Il BTp future si attesta a 128,50 punti in flessione dello 0,35%. Intanto lo Spread Btp-Bund segna un progresso dell’1,70% rispetto a venerdì stabilendosi a 248,5 punti. Il rendimento del decennale italiano ora è pari al 2,695% in rialzo dell’1,70%.

Alle ore 15:00 è attesa un’audizione del Presidente della BCE, Mario Draghi, al Parlamento europeo. Gli investitori saranno attenti a monitorare se dalle parole del numero uno dell’Eurotower emergeranno delle indicazioni più chiare sulle prossime mosse di politica monetaria. Alle ore 17:00, invece, interverrà in qualità di Presidente dell’Esrb, comitato europeo per il rischio sistemico a Bruxelles.


Btp future, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

A livello tecnico i corsi del BTp future sono inseriti all’interno di una tendenza rialzista grazie al modello di massimi e minimi crescenti messi a segno dai low registrati il 19 dicembre a 117,77 punti. Nel corso degli ultimi mesi il decennale italiano ha evidenziato continui segnali di forza. Per prima cosa si può notare che i corsi con il gap up registrato tra la seduta del 23 e del 26 gennaio i corsi si sono portati al di sopra della media mobile a 50 giorni proseguendo il movimento di rialzo senza ritestarla.

Con le sedute del 28 dicembre 2018 e del 2 gennaio 2019 i corsi hanno inaugurato l’anno con l’attacco della media mobile a 200 giorni, prima della pesante seduta negativa del 3 gennaio culminata dal minimo registrato con la candela del 9 gennaio a 125,30 punti. Dalla seduta del 16 gennaio i corsi hanno poi guadagnato terreno segnando un nuovo massimo crescente nella seduta di ieri.

L’obiettivo dei compratori ora è il livello tondo a 130 punti, lasciato in eredità dall’high del 19 luglio scorso. Oltrepassata questa resistenza le forze rialziste avrebbero molto margine di manovra fino a 132,88 prossimo livello che potrebbe nuovamente attrarre i venditori a mercato.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su BTp future


Elaborazione Ufficio studi di Money.it

Considerata la struttura tecnica rialzista del titolo di stato italiano e i molteplici indicazioni positive si potrebbero implementare strategie long. In particolare un ritorno dei prezzi a 128 punti, livello al quale transita la media mobile a 8 periodi e la trendline supportiva che conta i minimi segnati il 20 novembre e il 9 gennaio, ora transitante a 127,80 punti. Lo stop loss potrebbe essere collocato a 127,40 punti poco al di sotto del minimo segnato il 23 gennaio. Un primo obiettivo di profitto potrebbe essere collocato a 130 punti, mentre un target finale potrebbe essere identificato a 132,88 punti, livello al quale è partito la seconda gamba del forte impulso ribassista di maggio.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Analisi tecnica

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.