Palladio: strategie di breve e medio periodo sul potenziale doppio massimo

Le quotazioni del Palladio hanno rallentato la loro ascesa e si stanno preparando a formare una figura di double top. L’analisi tecnica suggerisce l’implementazione di due tipi di operatività, vediamo quali

Palladio: strategie di breve e medio periodo sul potenziale doppio massimo

Le ultime sedute sul Palladio hanno iniziato a evidenziare una progressiva riduzione delle ampie performance positive che hanno caratterizzato le quotazioni dalla seconda parte del 2018.

Al momento della scrittura, la materia prima si apprezza di un leggero 0,47% rispetto alla seduta di ieri. Le quotazioni sembrano pronte ad aggiornare i massimi storici, al momento posti a 1.567,4399 dollari l’oncia.


Palladio, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Graficamente, la bontà del rally è corroborata dalla Golden cross dello scorso 15 ottobre, quando la media mobile a 50 giorni ha tagliato a rialzo la SMA 200. Dal punto di vista tecnico, per sostenere le quotazioni ci sarebbe bisogno di un ritracciamento che permetta a nuovi compratori di rientrare in questo movimento estremamente direzionale. A questo proposito, i corsi stanno costruendo un double top.

L’obiettivo ribassista della figura, calcolato estendendo l’altezza della stessa in basso, permetterebbe alle quotazioni di arrivare al supporto di 1.439,29 dollari l’oncia. Ciò corrisponderebbe ad un ritracciamento di circa l’8% dai prezzi attuali, che non indebolirebbe l’uptrend principale.

Quanto ipotizzato verrebbe confermato dall’RSI settato a 14 periodi, che è da molto tempo in fase di eccesso di acquisti e avrebbe bisogno di una correzione per ritornare su valori neutrali.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative di breve e medio periodo sul Palladio


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Si potrebbero pertanto valutare due tipi di strategia con orizzonti temporali differenti. Nel breve termine il doppio massimo permetterebbe l’implementazione di strategie operative di stampo short da 1.510 dollari. Lo stop loss andrebbe posto a 1.570 dollari, mentre l’obiettivo principale a 1.450 dollari. Il target più ambizioso sarebbe invece da porsi a 1.400 dollari.


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Nel medio periodo invece si potrebbe seguire il trend principale, cercando un’operazione di matrice long in area 1.410 dollari. In questo caso, lo stop loss sarebbe localizzato al di sotto di 1.300 dollari l’oncia, l’obiettivo principale a 1.550 dollari mentre il target finale a 1.600 dollari.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Palladio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.