Asta BOT: tassi vicini all’1%, domanda ai minimi da maggio

Prosegue l’avanzata dei rendimenti prezzati dai BOT a 12 mesi, siamo in prossimità dell’1% a fronte di una domanda scesa sui minimi da maggio: non un bel segnale

Asta BOT: tassi vicini all'1%, domanda ai minimi da maggio

L’asta odierna di BOT a 12 mesi (codice ISIN IT0005347643) si è conclusa con una domanda pari a 9,763 miliardi di euro, ai minimi rispetto alle ultime 4 emissioni. Banca d’Italia ha comunicato che a fronte di tale domanda sono stati collocati tutti i 6 miliardi di euro offerti dal Tesoro, per un rapporto di copertura (proporzione tra ammontare richiesto e quantitativo offerto) pari al 1,627.

BOT a 12 mesi: le caratteristiche dell’emissione di oggi

Il rendimento lordo di aggiudicazione è stato positivo e pari allo 0,949%. Il prezzo medio dell’emissione uguale a 99,042. Nelle precedenti aste dei BOT annuali, ad eccezione dell’ultima di settembre, il rendimento dei titoli è sempre stato crescente. Nella prima metà dell’anno, fino a maggio, il rendimento del BOT a 12 mesi era ancora negativo. Il rapporto di copertura dell’asta odierna è il più basso da maggio.


Emissioni di BOT a 12 mesi a confronto. Fonte: Bloomberg

Iscriviti alla newsletter "Risparmio e investimenti" per ricevere le news su Titoli di Stato

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.