Titoli di Stato Italia: ritorno fiducia investitori vicino

Una manovra di bilancio troppo espansiva porterebbe maggiori pressioni sull’Italia. Per Vontobel AM, però, non succederà grazie ad una figura di garanzia in grado di rasserenare i mercati: il Presidente Sergio Mattarella

Titoli di Stato Italia: ritorno fiducia investitori vicino

Gli investitori in titoli di Stato italiani appaiono molto preoccupati dal recente innalzamento della pressione dei mercati sull’Italia, evento che di fatto ha causato un rapido allargamento degli spread su tutte le scadenza della curva nei confronti del Bund tedesco.

La causa principale dello stress è la politica. Gli investitori infatti temono che le trattative in corso all’interno della compagine governativa per la manovra di bilancio 2019 possano portare a una violazione delle linee guida della Commissione Europea sul deficit del 3%. Ciò sarebbe in netto contrasto con il precedente bilancio del Governo italiano, il quale prevedeva solo un disavanzo dello 0,8% che avrebbe consentito una graduale riduzione del debito.

Nonostante il pessimismo che attualmente impera negli ambienti finanziari sull’Italia, c’è anche chi cerca di guardare oltre e non vede tutto così nero. È il caso di Mondher Bettaieb, Head of fixed income di Vontobel Asset Management, che invece vede nel Presidente della Repubblica Sergio Mattarella una figura di garanzia e un mediatore che difficilmente lascerà cadere la fiducia degli investitori internazionali sull’Italia.


Mondher Bettaieb, Head of Fixed Income di Vontobel AM

Vi sono diversi fattori che ci stanno guidando verso una soluzione alla crisi e potremmo già essere all’apice di un ritorno della fiducia degli investitori

Il Presidente Mattarella e colui che deve approvare il bilancio e ha già dichiarato pubblicamente che non firmerà una proposta che metta a repentaglio la stabilità finanziaria del Paese, come senza dubbio farebbe una violazione della regola del 3% della Commissione Europea”, ha spiegato Bettaieb.

L’asset manager svizzero sa che ka volatilità dei titoli di Stato italiani è aumentata durante l’estate, tuttavia Bettaieb ci ricorda come in Vontobel AM confidano nel fatto “che si possa trovare un buon compromesso tra l’Italia e la Commissione Europea. Ciò ridurrebbe sicuramente la necessità di importanti azioni di rating negativo da parte delle agenzie di rating, magari limitate a mere variazioni di prospettiva, e sosterrebbe il debito italiano”.

È da notare che lo scenario di base di Morgan Stanley per l’Italia prevede solo 223 miliardi di euro lordi di emissioni di debito nel 2019, mentre l’emissione netta è di soli 35 miliardi di euro dopo i reinvestimenti. Per Bettaieb questo quadro “non sembra oneroso”.

Iscriviti alla newsletter "Risparmio e investimenti" per ricevere le news su Titoli di Stato

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.