Pensione a 63 anni senza Naspi, perché non spetta?

La pensione a 63 anni per eccellenza è l’Ape sociale che per i disoccupati richiede soltanto 30 anni di contributi ma con un vincolo importante.

Pensione a 63 anni senza Naspi, perché non spetta?

Anche se l’Ape sociale permette l’accesso con soli 63 anni di età e 30 o 36 anni di contributi, il lavoratore che vuole accedere deve appartenere ad uno dei profili di tutela e rispettare i requisiti richiesti per quello con il quale deve accedere.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Mia moglie ha 63 anni compiuti a giugno con 30 anni di contributi. Siamo andati da un patronato per fare la domanda per la pensione e il patronato ha risposto che non poteva richiederla perché non ha usufruito della NASPI
Ma come è possibile, avendo fatto risparmiare soldi allo stato, non può avere la pensione perché non ha usufruito della NASPI? In attesa di una vostra risposta porgo distinti saluti”

Ape sociale e Naspi

L’Ape sociale permette l’accesso soltanto a lavoratori che hanno bisogno di essere tutelati quali disoccupati, caregiver, invalidi e chi svolge lavori particolarmente pesanti.

Per quel che riguarda i disoccupati l’Ape sociale richiede che la disoccupazione sia involontaria e che il lavoratore che accede alla misura abbia terminato di fruire da almeno 3 mesi dell’intera indennità di disoccupazione spettante.

L’indennità di disoccupazione, infatti, spetta soltanto a quei lavoratori che hanno perduto involontariamente il posto di lavoro a seguito di licenziamento, di dimissioni per giusta causa o di termine del contratto a tempo determinato.

Purtroppo la fruizione della Naspi è requisito fondamentale per poter accedere alla pensione con Ape sociale e proprio per il fatto che sua moglie non l’ha richiesta non può accedere al pensionamento con questa misura.

In ogni caso si sta parlando, proprio in queste settimane, di prorogare l’Ape sociale anche per il 2021 ed alcuni rumors hanno fatto trapelare che l’ape sociale 2021 potrebbe vedere allargata la platea dei possibili beneficiari comprendendo anche i lavoratori fragili ed i disoccupati che non hanno fruito della Naspi. Attualmente sono soltanto ipotesi ma le consiglio di attendere la prossima legge di Bilancio per capire se sua moglie possa rientrare nel pensionamento con la proroga.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti:

APE Sociale

Iscriviti alla newsletter

Money Stories