Concorsi pubblici: 105 posti per infermiere ASL 1 Abruzzo, requisiti e prove d’esame

Concorso pubblico per l’assunzione di 105 infermieri professionali nell’Azienda USL 1 Abruzzo. Scadenza del bando, requisiti di ammissione, la domanda e le prove d’esame.

Concorsi pubblici: 105 posti per infermiere ASL 1 Abruzzo, requisiti e prove d'esame

L’Azienda Sanitaria Locale 1 (Avezzano – Sulmona – L’Aquila) Regione Abruzzo ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, in data 8 luglio 2020 per l’assunzione con un contratto a tempo indeterminato, di 105 unità di personale nel ruolo di collaboratore professionale sanitario infermiere, categoria D. Il termine ultimo per far pervenire la domanda di partecipazione al concorso è il 6 agosto 2020 alle ore 23:59.

Concorso per 105 Infermieri ASL 1 Abruzzo: riserva dei posti

Dei 105 posti disponibili per infermieri professionali messi a concorso, 52 sono riservati ai precari che sono titolari di un contratto di lavoro flessibile presso l’Azienda USL di Avezzano - Sulmona - L’Aquila) ma solo successivamente all’entrata in vigore della legge n.124 del 28/08/2015 e che contestualmente abbiano maturato al 31 dicembre 2019, almeno tre anni di contratto, anche non continuativi, negli ultimi otto anni, presso l’ASL Abruzzo 1.

Inoltre, il 10% dei posti è riservato al personale dipendente a tempo indeterminato che sia in possesso dei titoli di studio richiesti per l’accesso dall’esterno. In mancanza di candidati idonei alla riserva suddetta, i posti verranno assegnati scorrendo la graduatoria.

Requisiti di ammissione al concorso ASL 1 Abruzzo per 105 infermieri

Possono iscriversi al concorso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:

  • cittadinanza italiana, salvo equiparazioni stabilite dalla legge vigente, o cittadinanza di uno degli Stati membri della UE;
  • diploma di laurea di I livello in infermieristica - Lauree delle Professioni sanitarie Infermieristiche e Professione sanitaria ostetrica (Classe L/SNT01) oppure titoli equipollenti;
  • iscrizione all’albo professionale anche in uno dei Paesi dell’Unione Europea, precisando che prima dell’assunzione del servizio si deve essere iscritti all’Albo in Italia.

Non possono essere ammessi al concorso coloro che sono stati esclusi dall’elettorato attivo; sono stati dispensati dall’impiego presso una PA a causa di presentazione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile; sono stati destituiti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per scarso rendimento; sono stati licenziati per motivi disciplinari da una PA; hanno riportato una condanna penale seppur non definitiva.

La domanda di ammissione al concorso

Per partecipare al concorso che mette a disposizione 105 posti per infermieri professionali all’ASL 1 Abruzzo, i candidati dovranno presentare domanda, esclusivamente per via telematica sul sito https://asl1abruzzo.iscrizioneconcorsi.it/. I candidati devono essere in possesso di una PEC e sono tenuti al pagamento del contributo alle spese concorsuali.

Prove d’esame

Se il numero di candidati sarà pari o superiore a 1.000, si procederà ad una prova preselettiva il cui voto non influirà sull’esame ma servirà solo ad accedere alla prova scritta.

La prova scritta verterà sulle competenze inerenti al ruolo di collaboratore professionale sanitario infermiere, in particolare sulle seguenti materie:

  • infermieristica clinica: generale e specialistica;
  • modelli organizzativi assistenziali;
  • infermieristica di comunità nella cronicità e disabilità;
  • miglioramento della qualità e gestione del rischio clinico applicati ai processi assistenziali;
  • elementi di legislazione sanitaria regionale e nazionale.

Successivamente, si passerà alla prova pratica che consiste nell’esecuzione delle tecniche specifiche inerenti al ruolo messo a concorso oppure in atti connessi alla qualificazione professionale richiesta. E’ possibile che la Commissione decida di svolgere in forma scritta la prova pratica, anche con quiz a risposta breve.

L’ultimo atto dell’esame prevede la consueta prova orale in cui verranno trattate le materie oggetto della prova scritta e della prova pratica. Nel colloquio saranno accertate anche le conoscenze informatiche e di una lingua straniera, francese o inglese a scelta del candidato.

La Commissione, come previsto, procederà anche alla valutazione dei titoli di carriera, accademici e di studio, pubblicazioni e titoli scientifici, curriculum formativo e professionale.

Al termine di tutto l’iter, la Commissione esaminatrice procederà con la stesura della graduatoria finale.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories