Come risparmiare in vacanza

25 luglio 2020 - 08:20 |

Dall’orario giusto per prenotare i biglietti alla scelta dell’alloggio fino ai prelievi allo sportello nella valuta locale, ecco alcuni pratici consigli per risparmiare in vacanza.

Come risparmiare in vacanza

Volete conoscere qualche trucco per risparmiare in vacanza? Siete nel posto giusto.

Con l’arrivo dell’estate fare un viaggio per rilassarsi e riposarsi è una necessità. Concedersi una pausa di piacere in questo periodo post lockdown però potrebbe risultare per molti economicamente difficoltoso, se non addirittura proibitivo.

Ma state tranquilli: tante sono le piccole strategie da adottare per risparmiare sulle proprie vacanze. Prima di tutto però, una volta scelta la meta, è necessario avere la pazienza di organizzarsi per bene, in modo da avere sotto controllo tutti gli eventuali imprevisti che il vostro viaggio potrebbe riservare. Inoltre non sarebbe male portarsi dietro anche una buona dose di flessibilità e voglia d’avventura.

Come risparmiare in vacanza

Fatte queste premesse, ecco qualche consiglio pratico che potrebbe esservi utile per godervi una vacanza low cost.

Primo passo: prenotare il biglietto per viaggiare

Il primo passo per risparmiare su una vacanza riguarda la scelta del mezzo di trasporto nonché l’acquisto dei biglietti. Che sia in treno o in aereo, quando è possibile, la regola d’oro per risparmiare è sempre prenotare il viaggio mesi prima per trovare le tariffe migliori. Altro consiglio utile è evitare di acquistare biglietti durante i giorni del weekend, meglio gli altri giorni della settimana.

Nello specifico, per risparmiare sui voli aerei secondo gli esperti il giorno migliore per prenotare il viaggio è il martedì: le compagnie aeree infatti in questo giorno pubblicano le nuove tariffe lanciandosi in una corsa al ribasso per vendere il maggior numero di biglietti. Buoni anche il mercoledì e il giovedì, mentre i momenti migliori della giornata per l’acquisto sono di norma la notte o la mattina presto.

Pesate in anticipo il bagaglio

Piccolo suggerimento per quanto riguarda i viaggi in aereo: ricordatevi sempre di pesare la valigia prima di andare in aeroporto. Che si tratti di bagaglio a mano o da stiva le compagnie aeree sono rigide riguardo i chili di troppo e superare il limite imposto potrebbe costare caro.

Preferite mappe e guide digitali a quelle cartacee

Quando la meta del viaggio è un Paese che si vede per la prima volta, l’abitudine è quella di comprare mappe e guide per potersi orientare meglio una volta giunti a destinazione. Anche queste sono spese in più che si possono evitare semplicemente ottimizzando le funzioni del vostro smartphone. Affidatevi dunque alle varie applicazioni di viaggio disponibili per il vostro cellulare.

Infatti sono molte le app ricche di informazioni e consigli utili per chi è in vacanza: Google Maps, per esempio, permette di scaricare e consultare le mappe offline; Sidekix è un pianificatore di percorsi urbani o MyEasyRoute permette di sfruttare gli itinerari ideati dal tour operator Verde Natura organizzati per categoria, a piedi o in bici. Ma ce ne sono tante altre ancora. In questo modo non solo non dovrete spendere soldi, ma avrete anche meno cose da portarvi dietro nello zaino.

Cambio denaro e valuta locale: quando è meglio prelevare?

Se avete deciso di andare in vacanza in un luogo dove si usa una moneta diversa dall’Euro, vi consigliamo di non cambiare il denaro prima della partenza, in banca o in aeroporto: i tassi di cambio sono infatti svantaggiosi e le commissioni spesso salate. È meglio prelevare più contante possibile una volta giunti a destinazione in modo da pagare la commissione un’unica volta.

Appena giunti sul posto, inoltre, molto rilevante è anche preferire fare acquisti usando direttamente la carta di credito, purché non preveda commissioni. In ogni caso, in generale è meglio usare la valuta locale e non l’Euro qualora vi venisse data questa duplice possibilità.

Attenzione ai costi nascosti delle carte di credito

Rimanendo in tema di pagamenti, dovete sapere che spesso usare la carta di credito all’estero comporta costi maggiori, soprattutto fuori dall’Unione Europea. Prima di partire, è meglio informarvi presso la vostra banca rispetto ai costi della carta di credito nel Paese dove intendete andare: le commissioni a volte possono arrivare anche al 10% (per esempio, ritirando 100€ potreste rischiare di “perdere” 10 euro).

Valutate bene la scelta dell’alloggio

Se il vostro budget è molto contenuto ma siete tipi avventurosi e socievoli, scegliere di alloggiare in ostello è la soluzione migliore per voi. In questo modo avrete anche la possibilità di conoscere nuove persone.

Altra buona soluzione per risparmiare, soprattutto se fate un viaggio in due o con una comitiva di amici, è prenotare un intero appartamento. Questo vi darà il modo di gestirvi autonomamente anche i pasti, i quali costi incidono molto sulle spese finali di una vacanza. In tal caso infatti per risparmiare potrete portarvi la spesa da casa o farla in loco e cucinare nell’alloggio, invece che mangiare tutti i giorni in giro o al ristorante.

Se non riuscite a rinunciare alle comodità dell’albergo, badate che la colazione sia o meno inclusa. Qualora così non fosse, evitate di farla in hotel e optate piuttosto per un bar: risparmierete molto. Se avete bambini con voi, invece, sappiate che esistono numerosi alberghi che non fanno pagare i minori, sia il soggiorno che i pasti: ottimo per le vostre tasche.

Studiate la destinazione da visitare

Prima di partire è bene conoscere la meta da raggiungere. Vi suggeriamo dunque di fare una buona ricerca in rete. Consultate siti e forum di consigli di viaggio da dove poter trarre importanti informazioni come: dove mangiare bene spendendo poco, o quali sono gli sconti relativi l’utilizzo dei mezzi pubblici, o quali sono gli eventi e le mostre che è possibile vedere con sconti o gratuitamente, ecc.

Un altro consiglio è di non pianificare in anticipo eventuali escursioni. Spesso infatti i tour operator del luogo sono più economici ed è comunque possibile fare un confronto su qualità/prezzo.

Definite e attenetevi a un budget

Poter avere un budget illimitato in vacanza sarebbe l’ideale, ma purtroppo sappiamo che non è così. Un consiglio utile per evitare brutte sorprese al rientro è quello di tenere sempre traccia dei pagamenti che state effettuando nel corso della vacanza, in modo da correre ai ripari in tempo utile.

Inoltre un’altra raccomandazione è di fissare preventivamente un tetto massimo di spesa quotidiano che non volete superare, cercando di capire quanto possano incidere i pasti e i biglietti per musei e varie attrazioni su esso.

Attenzione a dove mangiate

Come già accennato in precedenza, i pasti rappresentano una spesa significativa quando si è in vacanza. Una buona strategia per risparmiare su pranzo e cena, per esempio, è di chiedere consigli agli abitanti del posto, cercando poi riscontri nelle recensioni online. Occhio alle trappole per turisti: i ristoranti e i locali che si trovano nelle zone più affollate e centrali sono spesso i più cari.

Per quanto riguarda gli spuntini per spezzare la fame, il trucco è sempre quello di portarsi il cibo da casa. Che si tratti di un tramezzino, di cracker o di un succo di frutta, quando vi colgono i morsi della fame la tendenza è quella di comprare snack dove capita: in stazione, in aeroporto o nel primo bar che vi si para davanti. In tutti questi posti però i prezzi sono più alti. Basta fare una piccola scorta prima di partire per ridurre molto le spese in eccesso e risparmiare soldi da spendere in cose più interessanti.

Risparmiate sui mezzi: meglio camminare

Spesso quando la destinazione è una capitale o una grande città, appena arrivati sul posto la prima cosa che vi viene in mente di fare è acquistare l’abbonamento per i mezzi di trasporto. Nonostante questa risulti la soluzione più conveniente rispetto alle corse singole, prima di farlo informatevi bene.

Molte destinazioni infatti (come Londra, Parigi, Roma) sono facilmente visitabili a piedi. Il consiglio allora è: camminate il più possibile. In questo modo farete una vacanza meno cara, più salutare e anche più sostenibile.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories