Chi è Cathy La Torre, l’attivista Lgbti pronta a candidarsi alle elezioni a Bologna?

7 luglio 2020 - 13:41 |

Cathy La Torre ha annunciato la propria intenzione di candidarsi a sindaco di Bologna nel 2021: la biografia di questa avvocatessa molto attiva sui social network e da sempre in prima linea nella difesa della comunità Lgbti.

Chi è Cathy La Torre, l'attivista Lgbti pronta a candidarsi alle elezioni a Bologna?

Rompe gli indugi Cathy La Torre, annunciando la sua volontà di candidarsi a sindaco di Bologna in occasione delle comunali che si terranno nella tarda primavera del 2021. Pronto anche lo slogan “Tutta tua città”.

Dopo dieci anni targati Virginio Merola, il Partito Democratico si dovrà guardare avanti a Bologna con il candidato che con ogni probabilità verrà deciso in autunno dalle ormai consuete primarie.

Al momento è Cathy La Torre la prima candidata ufficiale per queste primarie, ma si parla anche dell’attuale assessore alla Cultura Matteo Lepore e il rettore dell’Università Francesco Ubertini.

Ma chi è Cathy La Torre? Vediamo la biografia di questa avvocatessa da sempre molto attiva sui social network, diventata popolare per le sue tante battaglie a sostegno della comunità Lgbti e per aver difeso Carola Rackete.

La biografia di Cathy La Torre

Nata a Trapani nel 1980 ma ormai bolognese di adozione, Cathy La Torre è salita alla ribalta quando la Ong Sea Watch le chiese di difendere Carola Rackete, la famosa “Capitana” che sfidò l’allora governo gialloverde forzando il blocco navale per far sbarcare i migranti a bordo.

Più di recente l’avvocatessa ha seguito il ragazzo che ricevette la famosa citofonata di Matteo Salvini, che chiese al diciassettenne se in quella casa si spacciava mentre era in giro per il quartiere Pilastro di Bologna durante la campagna elettorale per le regionali in Emilia Romagna.

Molto popolare sui social network, i suoi post sono ogni giorno tra i più condivisi tra il popolo della rete, in passato è stata la presidente del Movimento Identità Trans e nel 2013 ha dato vita a GayLex.

L’avventura alle amministrative non sarebbe comunque la prima esperienza politica per Cathy La Torre, visto che dal 2011 al 2016 è già stata consigliere comunale a Bologna per conto di Sinistra Ecologia e Libertà.

Fare la sindaca di Bologna sarebbe il mio sogno - ha dichiarato la La Torre a Repubblica - Correrò solo se ci saranno delle primarie di coalizione, già sono una minoranza fare anche una battaglia minoritaria non mi interessa”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories