Borsa Oggi, 29 ottobre 2021: Ftse Mib piatto, spread spicca il volo

Luca Fiore

29/10/2021

29/10/2021 - 18:01

condividi

La seduta della Borsa oggi, 29 ottobre 2021, si è chiusa in sostanziale parità. Sul Ftse Mib si segnalano gli acquisti su Eni ed Exor mentre l’accoppiata formata da Banco BPM e BPER Banca ha registrato un tonfo. Boom dello spread.

Borsa Oggi, 29 ottobre 2021: Ftse Mib piatto, spread spicca il volo

La Borsa oggi ha terminato la settimana in parità: sul Ftse Mib spiccano, in positivo, le performance di Eni (+1,97%), in scia dei numeri della trimestrale, e di Exor (+1,22%), dopo notizia dell’accordo preliminare per la vendita di PartnerRe.

Le indicazioni arrivate dai dati macro hanno evidenziato come nel nostro Paese il Pil del terzo trimestre abbia registrato un incremento del 2,6%, con una crescita acquisita del 6,1% nel 2021. Il dato francese ha segnato un +3% mentre quello tedesco ha deluso gli operatori con un +1,8%.

Questa sera l’agenzia DBRS potrebbe emulare S&P alzando l’outlook sul merito di credito sovrano del nostro Paese, attualmente pari a “BBB (high)” con trend negativo.

In chiusura di seduta europea, il future sul Brent quota in rosso dello 0,3% a 83,4 dollari al barile mentre l’eurodollaro segna un -1,1% a 1,15507.

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib piatto, vola lo spread

La settimana del Ftse Mib è terminata a 26.875,96 punti (-0,05%).

In attesa di DBRS, lo spread Btp-Bund ha fatto segnare un balzo di oltre il 9% a 124 punti base.

Seduta da dimenticare per l’accoppiata formata da Banco BPM (-7,28%) e da BPER Banca (-6,44%), penalizzate dalla riduzione delle DTA (Deferrer Tax Asset, imposte differite attive), i bonus fiscali in caso di operazioni di M&A (fusioni e acquisizioni).

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, segno più per Eni ed Exor

A metà seduta in Europa domina il segno meno: il Dax arretra dell’1,09%, il Cac40 dello 0,65% ed il nostro Ftse Mib perde lo 0,67%.

Sul paniere principale i due rialzi maggiori sono registrati da Eni, in aumento del 2,09% dopo la trimestrale, ed Exor, che registra un andamento simile (+2,01%) in scia dell’accordo per la cessione di PartnerRe.

L’Opa di Generali (+0,13%) su Cattolica (-4,88%) ha superato l’obiettivo minimo del 50% più un’azione del capitale.

Balzo per lo spread Btp-Bund che, a metà seduta europea, sale del 7,7% a 122 punti base.

Future Wall Street: apertura dovrebbe essere in rosso

Il derivato sul Dow Jones registra un -0,13%, quello sullo S&P500 un -0,53% e il future sul Nasdaq scende di quasi un punto percentuale (-0,93%).

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, Eni in focus e rally di Exor

Il Ftse100 parte con un -0,24%, il Dax con un -0,29%, il Cac40 segna un -0,23% ed il nostro Ftse Mib quota 26.776,04 punti (-0,42%).

Tra i pochi segni più sul paniere delle blue chip troviamo Eni (+0,53%) ed Exor (+3,53%).

Il cane a sei zampe ha terminato il terzo trimestre con un utile netto “adjusted” a 1,43 miliardi di euro, contro i -153 milioni del pari periodo 2020. L’Ebit adjusted di Gruppo si è attestato a 2,49 miliardi, dai 537 milioni di 12 mesi prima.

La holding ha invece annunciato il tanto atteso accordo preliminare con Covèa per la vendita del gruppo delle riassicurazioni PartnerRe per 7,7 miliardi di euro.

Debole Moncler (-0,23%) che ha chiuso il trimestre con ricavi a 555,5 milioni, +55% sul 2020 e +33% nel confronto con il 2019.

L’Opa di Generali (-0,37%) su Cattolica (-4,36%) ha superato l’obiettivo minimo del 50% più un’azione del capitale.

Con il ritorno sopra quota 1% del rendimento del nostro decennale, non accadeva da maggio, lo spread Btp-Bund sale di quasi il 3% a 116 punti base.

Borse Asia: Tokyo a ridosso dei 29 mila punti

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, quota in rosso dello 0,71%, il China A50 ha segnato un +0,66% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato in calo dell’1,44%.

Incremento di un quarto di punto percentuale per Tokyo, dove il Nikkei ha chiuso a 28.892,69 punti.

Wall Street chiude in positivo

La seduta di Wall Street si è chiusa con il Dow Jones che ha segnato un +0,68%, con lo S&P500 in aumento dello 0,98% e con il Nasdaq con un rialzo dell’1,39%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.