Borsa Oggi, 23 giugno 2021: Ftse Mib in rosso nonostante Powell

Luca Fiore

23/06/2021

23/06/2021 - 17:57

condividi

La Borsa oggi, 23 giugno 2021, ha chiuso in rosso nonostante le rassicurazioni arrivate dal n.1 della Fed, Jerome Powell. Sul Ftse Mib focus su Banco BPM e Atlantia dopo le ultime notizie. Spread in aumento.

Borsa Oggi, 23 giugno 2021: Ftse Mib in rosso nonostante Powell

Dopo un inizio positivo, chiusura con il segno meno per la Borsa oggi: sul Ftse Mib riflettori puntati su Banco BPM e Atlantia.

Nel corso dell’audizione di ieri, il n.1 della Federal Reserve, Jerome Powell, ha ribadito la transitorietà delle pressioni inflazionistiche e che, per ora, non è il caso di parlare di “tapering”.

In corrispondenza dello stop alle contrattazioni in Europa, il future con consegna agosto sul petrolio Brent sale dell’1,1% a 75 dollari al barile mentre l’eurodollaro quota poco mosso a 1,19460 (+0,05%).

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib in rosso, Powell non basta

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 25.077,14 punti, -0,94% rispetto al dato precedente, mentre lo spread BTP-Bund ha fatto segnare un rialzo di oltre un punto percentuale a 112 punti base.

Tra le performance peggiori sul paniere delle blue chip troviamo quella di Atlantia (-2,59%). All’indomani della decisione dell’agenzia S&P di rivedere al rialzo il rating a “BB” da “BB-” con outlook che passa da “developing” a “positive”, le azioni della società si sono trovate a fare i conti con i rumor circolati in giornata.

Secondo i ben informati, i proventi ricavati dalla vendita della quota in Aspi non saranno utilizzati per ridurre il debito ma per supportare gli investimenti delle controllate.

Riflettori puntati anche sulle azioni Banco BPM (-0,28%), che ha cartolarizzato di un portafoglio di crediti in sofferenza da 1,5 miliardi di euro, ed Enel (-1,69%) dopo l’annuncio dell’avvio del piano di buyback.

L’incremento della guidance da parte della francese Pernod Ricard ha permesso a Campari di chiudere la seduta con un +0,45%.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib ai minimi intraday

A metà seduta il Cac40 scende dello 0,39%, il Dax arretra di mezzo punto percentuale ed il Ftse Mib quota ai minimi intraday con un -0,42%.

Lieve segno meno a 109 punti base per lo spread BTP-Bund.

Tra le performance peggiore di Piazza Affari troviamo Atlantia (-1,36%) all’indomani della decisione dell’agenzia S&P di rivedere al rialzo il rating a “BB” da “BB-” con outlook che passa da “developing” a “positive”.

Segno meno anche per Leonardo (-0,77%) che, secondo quanto riportato dai giornali, starebbe tornando a valutare la quotazione della controllata DRS.

Partite positive dopo l’annuncio della cartolarizzazione di un portafoglio di crediti in sofferenza da 1,5 miliardi di euro, le azioni Banco BPM a metà seduta arretrano di mezzo punto percentuale.

Future Wall Street: prevista apertura poco mossa

Il derivato sul Dow Jones registra un +0,2%, quello sullo S&P500 ed il future sul Nasdaq salgono dello 0,11%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, Banco BPM top performer

A Londra la seduta del Ftse100 inizia con un +0,08%, il Cac40 non fa segnare variazioni di rilievo, il Dax arretra dello 0,11% ed il Ftse Mib avanza dello 0,36% a 25.406,84 punti.

Poco mosso a 110 punti base lo spread BTP-Bund.

Tra le performance migliori di Piazza Affari troviamo Leonardo (+0,43%) che, secondo quanto riportato dai giornali, starebbe tornando a valutare la quotazione della controllata DRS.

Dopo l’annuncio dell’avvio del buyback, Enel perde lo 0,23%. L’agenzia di rating S&P ha rivisto al rialzo di un gradino il rating di Atlantia e Aspi a “BB” da “BB-” con outlook che passa da “developing” a “positive”.

La performance migliore sul Ftse Mib è appannaggio delle azioni Banco BPM (+1,33%) che ha terminato l’operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di crediti in sofferenza da 1,5 miliardi di euro.

Borse Asia: Tokyo piatta

L’Hang Seng registra un +2,11%, il China A50 ha chiuso piatto (-0,01%) e l’australiano S&P/ASX 200 ha evidenziato un -0,6%.

Parità per Tokyo, dove il Nikkei ha segnato un -0,03%.

Wall Street: indici chiudono positivi

La prima seduta della settimana del Dow Jones è terminata in aumento dello 0,2%, lo S&P500 ha chiuso con un +0,51% ed il Nasdaq con un +0,79%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.