Borsa Milano Oggi, 10 settembre 2021: la settimana del Ftse Mib si chiude in negativo

Luca Fiore

10/09/2021

10/09/2021 - 18:06

condividi

Chiusura di seduta con il segno meno per la Borsa di Milano oggi, 10 settembre 2021. Sul Ftse Mib spiccano le vendite su utilities e banche. Bene invece STMicroelectronics.

Borsa Milano Oggi, 10 settembre 2021: la settimana del Ftse Mib si chiude in negativo

All’indomani del meeting della BCE, la Borsa di Milano oggi ha chiuso con il sengo meno.

Scongiurato un brusco rallentamento dello shopping di titoli, che dovrebbe passare da 80 a 60-70 miliardi, ed alzate le stime di crescita e inflazione, la Banca Centrale Europea ha rinviato le decisioni più rilevanti alla riunione del 16 dicembre.

L’eurodollaro è poso mosso a 1,18312 (+0,07%) mentre il future con consegna novembre sul petrolio Brent avanza dell’1,9% a 72,8 dollari al barile.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: utilities e banche penalizzano il Ftse Mib

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 25.686,47 punti, -0,86% rispetto al dato precedente.

Incremento di due punti percentuali per lo spread Btp-Bund, che dopo il forte calo di ieri si è portato a 104 punti base.

Aggiornamento ore 13:20: Ftse Mib si conferma poco mosso

A metà seduta il Cac40 segna un +0,29%, il Dax un +0,35% ed il nostro Ftse Mib si conferma in sostanziale parità (+0,07%).

Tra le utilities, due velocità per Italgas (+0,32%), selezionata come Preferred Bidder nell’ambito della gara per l’acquisizione del 100% di Depa Infrastructure, e Snam (-1,05%), su cui Société Générale ha abbassato ridotto la valutazione da «buy» ad «hold».

Tra le performance peggiori troviamo Atlantia e Inwit (-1,93 e -1,3%) mentre sul podio ci sono Banca Generali (+1,66%), STMicroelectronics (+1,35%) Moncler (+1,27%).

Future Wall Street: prevista apertura positiva

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,10%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,46% e il future sul Nasdaq sale dello 0,41%.

Aggiornamento ore 9:25: Italgas top performer del Ftse Mib

Il londinese Ftse100 inizia la seduta con un +0,33%, il Cac40 segna un +0,3%. il Dax un +0,1% ed il nostro Ftse Mib passa di mano a 25.926,49 punti (+0,06%).

Sul paniere delle blue chip la performance migliore è registrata da Italgas (+1,04%): la società ha annunciato di essere stata selezionata come Preferred Bidder nell’ambito della gara per l’acquisizione del 100% di Depa Infrastructure.

Nel comparto bancario, BPER Banca sale dello 0,77% e Unicredit dello 0,7%.

Secondo i ben informati, il periodo di negoziato in esclusiva per l’acquisizione di Banca MPS (-0,4%) dovrebbe essere esteso di almeno un altro mese.

Nel settore dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund è poco mosso a 103 punti base.

Borse Asia: Tokyo in rialzo dell’1,25%

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +1,8%, il China A50 ha segnato un +1,5% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato in rialzo di mezzo punto percentuale.

Deciso incremento per l’indice giapponese Nikkei (+1,25%).

Wall Street: chiusura di seduta sotto la parità

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un -0,43%, lo S&P500 un -0,46% ed il Nasdaq ha terminato gli scambi con un -0,25%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.