Android Q: quali smartphone lo riceveranno. Lista e rollout

La lista completa e aggiornata dei dispositivi che ricevono Android Q, con probabile timeline di uscita dell’aggiornamento.

Android Q: quali smartphone lo riceveranno. Lista e rollout

Android Q, la nuova versione del sistema operativo, è già disponibile in versione beta per gli iscritti al Beta Program e si attende l’uscita ufficiale ad agosto. Inizialmente l’elenco degli smartphone che possono installare Android 10 Q si limitava ai Google Pixel dalla 1^ alla 3^ generazione, ma a partire dalla beta 3 alla lista si sono aggiunti anche ASUS ZenFone 5Z, Essential PH-1, Huawei Mate 20 Pro, LG G8s ThinQ, Nokia 8.1, OnePlus 6 e OnePlus 6T, OPPO Reno, Realme 3 Pro, Sony Xperia XZ3, Tecno Spark 3 Pro, Vivo X27, Vivo NEX S e Vivo NEX A, Xiaomi Mi MIX 3 5G e Xiaomi Mi9.

L’elenco ufficiale dei device che possono installare la beta di Android Q è disponibile qui.

Ogni volta che Google lancia una nuova versione del suo OS mobile la domanda che assilla gli utenti Android è se l’aggiornamento arriverà sul loro dispositivo e quando. Il rilascio dell’ultimo Android infatti non è uguale per tutti i modelli e brand, e ci sono molti smartphone devono attendere parecchi mesi per poter installare la nuova versione, altri che non la riceveranno mai.

Se ad oggi conoscere le date del rollout di Android Q su tutti i device compatibili non è possibile, si può già stilare una lista di smartphone che riceveranno l’aggiornamento.

Vuoi sapere se e quando il tuo smartphone riceverà Android Q e se puoi già installarlo? Di seguito un’utile guida al rilascio di Android 10 sui device compatibili, che verrà man mano aggiornata con le ultime novità.

Scopri quali sono I Migliori smartphone Android del 2019

Lista smartphone con Android Q

Google ha annunciato il rilascio graduale di sei beta prima dell’implementazione di una versione definitiva e stabile, prevista per agosto 2019. È logico che in questa fase la lista di smartphone compatibili con Android Q sia temporanea.

Si noti che Google ha deciso di includere nell’elenco la prima generazione di Pixel, inizialmente non prevista, dietro pressioni da parte della community. Si sono poi aggiunti alla lista i modelli di altri brand: OnePlus, Nokia, Huawei, Xiaomi, Sony Xperia, e ci aspettiamo l’ingresso dei top di gamma Samsung Galaxy, HTC e Honor.

Il nuovo sistema operativo si prepara a sbarcare anche sui vari smartphone pieghevoli sulla scia di Samsung Galaxy Fold e Huawei Mate X.

A proposito di Samsung, finalmente la società coreana ha spinto l’aggiornamento su Galaxy S9, Galaxy Note 9, Galaxy S8, Galaxy Note 8 e Galaxy A. La maggior parte degli utenti Galaxy è quindi ancora focalizzata su Android Pie, ma abbiamo ottime ragioni per pensare che nel 2019 vedremo almeno un modello di Galaxy con Android Q beta (probabilmente Samsung Galaxy S10 o Note 9). E, se saremo fortunati, arriverà molto prima rispetto alla versione beta di Android Pie nel 2018.

Leggi anche

Android Q: le novità per smartphone e tablet

La prossima versione del sistema operativo, successore di Android 9 P, non ha ancora un nome definitivo (sarà forse Android Quiche?), ma conosciamo già alcune novità che si appresta a introdurre sui device supportati. Da un migliore sistema di geolocalizzazione, all’indicazione del tempo residuo della batteria, passando per la dark mode - modalità che evita un affaticamento degli occhi e aiuta a risparmiare energia, per il menu di richiesta rapida e il redesign di cartelle e icone (tonde), ecco cosa cambierà con Android Q.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Android

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.