Tottenham: ecco il nuovo stadio da un miliardo di euro

Il 3 aprile il Tottenham esordisce nel nuovo stadio: il Tottenham Hotspur Stadium. Per costruire la struttura il club calcistico ha speso circa 1 miliardo di euro

Tottenham: ecco il nuovo stadio da un miliardo di euro

Dopo aver rimandato diverse volte, il Tottenham è pronto ad esordire nel suo nuovo stadio: il Tottenham Hotspur Stadium. Il 3 aprile gli uomini di Pochettino sfideranno tra le mure amiche il Crystal Palace.

Non si può parlare di inaugurazione, perché a calpestare per la prima volta il campo del Tottenham Hotspur Stadium sono stati gli under 18 degli Spurs, che ieri hanno sfidato i pari età del Southampton.

Il nuovo impianto sostituisce così l’ex White Hart Lane e rappresenta una vera e propria moderna costruzione polifunzionale, visto che oltre ai match del Tottenham, ospiterà concerti, eventi e incontri della NFL.

Tottenham Hotspur Stadium: il 2° più grande della Premier

Il club calcistico allenato da Pochettino, con il Tottenham Hotspur Stadium, dice anche addio al Wembley. Il nuovo impianto può ospitare un massimo di 66 mila spettatori disposti su tre anelli.

Il Tottenham Hotspur Stadium diventa così il secondo stadio più grande della Premier League dopo l’Old Trafford del Manchester United, precedendo quindi gli impianti del Manchester City, dell’Arsenal e del Liverpool.

L’impianto è stato costruito in soli due anni e presenta nove piani e 6 maxi-schermi, i più grandi in Europa. All’interno della struttura è presente anche un bar lungo 65 metri, il più lungo in Europa, con maxi-schermi da 325 metri quadrati.

Il costo totale dell’investimento si aggira intorno a un miliardo di euro. Cifra che conferma la ricchezza dei club inglesi e l’importanza di possedere uno stadio di proprietà.

Nuovo stadio Tottenham: no ai pagamenti in contanti

Ovviamente, l’impianto presenterà diverse novità soprattutto per quanto riguarda l’esperienza del tifoso. La più importante riguarda la modalità di pagamento: all’interno della struttura infatti non sarà accettato denaro contante.

Come sottolinea il club, i pagamenti potranno essere effettuati attraverso le seguenti modalità: tutte le principali carte di debito e credito contact-less, con chip e pin per gli acquisti superiori a 30 sterline; pagamenti mobile, inclusi Apple Pay e Google Pay e infine attraverso buoni regalo.

Nella nota diffusa dal Tottenham, il club inglese spiega che in questo modo si potrà notare senza dubbio un aumento della velocità di servizio, tempi di attesa più brevi, più opzioni di pagamento e una maggiore igiene, visto che il personale non dovrà gestire denaro contante.

Inoltre, a breve saranno disponibili altri due metodi di pagamento: la tessera per accesso allo stadio e la carta prepagata dello stadio. Con la prima, i possessori di un abbonamento stagionale potranno caricare qualsiasi importo di denaro sulla loro carta all’interno di qualsiasi negozio del club. La seconda invece potrà essere ordinata in anticipo e consegnata a casa o resa disponibile per il ritiro in negozio in pochi minuti per lo stesso giorno di utilizzo.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Tottenham

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.