Sondaggi politici, chi vincerà le elezioni? Meloni può perdere solo in un modo

Alessandro Cipolla

22/07/2022

22/07/2022 - 08:34

condividi

Stando all’ultimo sondaggio politico di Euromedia Research, il centrodestra dovrebbe vincere le prossime elezioni politiche: Giorgia Meloni è sempre più lanciata verso Palazzo Chigi a patto che Forza Italia non collassi.

Sondaggi politici, chi vincerà le elezioni? Meloni può perdere solo in un modo

Chi vincerà le prossime elezioni stando ai sondaggi politici? Con la crisi di governo che è culminata con le dimissioni di Mario Draghi e lo scioglimento delle Camere da parte del presidente Sergio Mattarella, le urne in Italia torneranno ad aprirsi domenica 25 settembre con sei mesi di anticipo rispetto alla scadenza naturale di questa travagliata legislatura.

Stando all’ultimo sondaggio politico di Euromedia Research, pubblicato in data 19 luglio su La Stampa, lo scenario di queste elezioni anticipate sembrerebbe essere abbastanza delineato: se unito, il centrodestra potrebbe ottenere un’ampia vittoria.

Sondaggio politico Euromedia Research Sondaggio politico Euromedia Research Fonte Scenaripolitici

Stando ai dettami del Rosatellum, la legge elettorale che regolerà questo voto, un partito o una coalizione per vincere le elezioni politiche deve ottenere come minimo il 40% nella parte proporzionale e vincere in almeno il 60% dei collegi uninominali.

Come emerge dal sondaggio di Euromedia Research, al momento mettendo insieme le percentuali attribuite a Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia, la coalizione sarebbe oltre il 45%. Considerando che difficilmente il Movimento 5 Stelle sarà alleato del centrosinistra, il centrodestra potrebbe fare en plein anche nei collegi uninominali.

Giorgia Meloni, essendo la leader del partito di centrodestra che per il sondaggio sarebbe il più votato, sarebbe di conseguenza a un passo dal diventare la prima donna presidente del Consiglio. Allo stato delle cose, soltanto in un modo la numero di Fratelli d’Italia sembrerebbe rischiare di non diventare la prossima inquilina di Palazzo Chigi.

I sondaggi e le elezioni politiche

Sarà tutto facile per il centrodestra alle prossime elezioni? Guardando l’ultimo sondaggio politico di Euromedia research sembrerebbe essere proprio così, anche perché il cosiddetto campo largo ipotizzato da Enrico Letta sembrerebbe essere ormai tramontato.

Dopo il mancato voto di fiducia al Senato da parte dei grillini, il Partito Democratico sembrerebbe aver deciso di rompere l’alleanza con il Movimento 5 Stelle, anche se l’asse giallorosso dovrebbe reggere in Sicilia dove a breve si terranno le primarie di coalizione in vista delle regionali.

Si parla così di “un’area Draghi”, ovvero una coalizione che potrebbe comprendere quelle forze politiche che non hanno votato le spalle al banchiere (Pd, Italia Viva, Azione, Liberi e Uguali e Insieme per il Futuro), che potrebbe presentarsi unita alle urne.

Come emerge chiaramente dal sondaggio, soltanto una situazione di sostanziale bipolarismo (centrodestra-campo largo) potrebbe rendere incerto l’esito delle prossime elezioni politiche.

Incognita Forza Italia

Per Giorgia Meloni però sarà fondamentale la tenuta di Forza Italia: dopo le dimissioni di Mario Draghi, hanno salutato gli azzurri i tre ministri forzisti (Mariastella Gelmini, Mara Carfagna e Renato Brunetta) oltre ad altri esponenti.

Se Forza Italia, ora attestata all’8,6% dal sondaggio, dovesse reggere all’urto dei tanti elettori che potrebbero essere rimasti delusi dalla fine del governo Draghi, allora per il centrodestra alle urne non dovrebbero esserci problemi.

Se invece Fi dovesse dimezzarsi a causa di queste spaccatura, allora i numeri per la coalizione potrebbero essere più incerti. Considerando però il grande potere mediatico di Silvio Berlusconi, che sarà in campo personalmente in questa campagna elettorale, appare difficile un collasso degli azzurri nei prossimi due mesi.

Vista la grande volatilità dell’elettorato italiano nulla però può essere dato per scontato nel nostro Paese, anche se Giorgia Meloni può essere considerata ormai già con un piede a Palazzo Chigi.

Iscriviti a Money.it