Proroga Naspi: potrebbe arrivare fino a fine anno

Teresa Maddonni

27 Gennaio 2021 - 11:18

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La proroga della Naspi, che come da tempo è stato annunciato dovrebbe entrare nel prossimo decreto Ristori 5, potrebbe arrivare fino a dicembre. Previsto 1 miliardo per finanziarla.

Proroga Naspi: potrebbe arrivare fino a fine anno

La proroga Naspi potrebbe arrivare fino a fine anno. Il prossimo decreto Ristori 5, per il quale c’è moltissima attesa e che non sembrerebbe a rischio con la crisi di governo, dovrebbe contenere anche la proroga Naspi e la conferma è arrivata dai sindacati già due settimane fa, dopo un incontro con la ministra del Lavoro Nunzia Catalfo.

Ora sembrerebbe che la stessa proroga Naspi potrebbe arrivare fino a dicembre secondo un’anticipazione di Huffpost.

Proroga Naspi fino a fine anno

Dovrebbe entrare nel decreto Ristori 5 la proroga Naspi e potrebbe arrivare fino alla fine dell’anno, fino a dicembre secondo quanto anticipa Huffpost. Peccato che le notizie in merito si fermino qui e nulla di più venga svelato. Non è chiaro infatti se il riferimento sia a dicembre 2020, e quindi fino alla fine dell’anno appena trascorso prorogando le indennità di disoccupazione già scadute, o l’intero 2021.

Fino a oggi la proroga Naspi, per la quale ci giunge la novità di una sua proroga fino alla fine dell’anno, ma che dovrebbe essere approfondita nel merito e ovviamente confermata con il testo del decreto Ristori 5, è stata prevista dal decreto Rilancio prima e dal decreto Agosto poi. La proroga ha riguardato sempre e solo due mensilità:

  • nel primo caso due mesi di proroga per le indennità di disoccupazione scadute tra il 1° marzo 2020 e il 30 aprile 2020;
  • nel secondo caso due mesi di proroga per le indennità di disoccupazione scadute tra il 1° maggio 2020 e il 30 giugno 2020.

A questo punto, laddove la notizia è che la proroga della Naspi potrebbe arrivare fino a fine anno, fino a dicembre per la precisione, per la stessa, come anticipa il giornale online, dovrebbero esserci risorse per 1 miliardo di euro. Per conferme e dettagli occorre attendere il testo del decreto.

Non solo proroga Naspi

Non solo la proroga Naspi, perché il pacchetto lavoro del decreto Ristori 5 contiene anche altre misure. In particolare, sempre secondo documenti che ha visionato e anticipato Huffpost , si parlerebbe di:

La questione del blocco dei licenziamenti, più ancora di quella della proroga Naspi, è assai spinosa. La proroga della Legge di Bilancio scade il 31 marzo e dopo quella data comincerebbero i problemi. Il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ospite a Di Martedì ieri sera su La7, ha dichiarato in merito:

“Dovremo dare la CIG aggiuntiva e prorogare il blocco dei licenziamenti, una prima tranche per tutti e poi per i settori in difficoltà. ”

E ha aggiunto:

“Proseguiamo il lavoro sul decreto Ristori che comprenderà anche la misura sui licenziamenti prima con una proroga generale e poi, a mio giudizio, con una successiva limitata ai settori più in difficoltà che hanno delle perdite come può essere il turismo.”

Iscriviti alla newsletter

Money Stories