Decreto Ristori

Il decreto Ristori è il provvedimento studiato dal Governo per dare sostegno economico alle imprese colpite dal DPCM del 25 ottobre 2020. Nello specifico, il testo di legge prevede misure di supporto per i settori ristorazione, cultura, intrattenimento e sport costretti a limitare le attività o a chiudere h24 per un mese (fino al 24 novembre), a causa dell’impennata dei contagi.

Il decreto comprende l’estensione di contributi a fondo perduto già previsti nel decreto Rilancio, la proroga della Cig, l’erogazione di bonus una tantum, la sospensione dell’IMU e la proroga del credito di imposta per l’affitto.

Decreto Ristori, ultimi articoli su Money.it

Bonus baby sitter, proroga da INPS: a chi spetta?

Teresa Maddonni

8 Marzo 2021 - 15:59

Bonus baby sitter, proroga da INPS: a chi spetta?

Il bonus baby sitter è soggetto a una proroga dei termini da parte di INPS che lo ha comunicato con il messaggio n. 950 del 5 marzo 2021. Vediamo chi deve tenere a mente la nuova data del 30 aprile 2021.

Contributi a fondo perduto decreto Sostegno: quali sono le novità per le partite IVA?

Rosaria Imparato

3 Marzo 2021 - 16:25

Contributi a fondo perduto decreto Sostegno: quali sono le novità per le partite IVA?

Fondo perduto, il decreto Sostegno (ex Ristori 5) promette importanti novità per le partite IVA: non solo il superamento del criterio dei codici ATECO, ma anche l’autocertificazione da inviare all’Agenzia delle Entrate per documentare il calo di fatturato. Vediamo le ultime anticipazioni facendo una panoramica dell’evoluzione della normativa dal decreto Rilancio a oggi.