Pagamenti INPS di febbraio: il calendario per le prestazioni assistenziali e previdenziali

Antonio Cosenza

4 Febbraio 2021 - 17:00

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Reddito di Cittadinanza, pensioni, NASpI e Bonus Bebè: quando sono previsti i pagamenti di febbraio? Ecco il calendario INPS.

Pagamenti INPS di febbraio: il calendario per le prestazioni assistenziali e previdenziali

Pagamenti INPS di febbraio, prime informazioni sul calendario con tutte le date.

Come ogni mese, l’INPS si prepara al pagamento dei trattamenti assistenziali e previdenziali; un appuntamento atteso da tutti coloro che sono titolari di una determinata prestazione, i quali aspettano di sapere con ansia qual è la data in cui arrivano i soldi.

Ebbene, in questo articolo abbiamo provato a stilare un calendario dei pagamenti INPS attesi a febbraio, fornendo tutte le informazioni utili sulle date delle varie prestazioni. A tal proposito, sono diversi i pagamenti attesi: si va dalla terza mensilità del bonus Covid da 1.000 euro al Reddito di Cittadinanza, come pure delle pensioni di marzo (per le quali anche questo mese l’accredito verrà anticipato di qualche giorno).

Vediamo, quindi, quali sono le misure in pagamento dall’INPS nei prossimi giorni e le date in cui ci dovrebbe essere l’accredito.

Bonus Covid-19 di 1.000 euro: quando viene pagato?

Procedendo in ordine cronologico, il primo pagamento INPS atteso per febbraio è quello dell’indennità Covid-19 da 1.000 euro destinata ai lavoratori più danneggiati dall’emergenza. Si tratta dei lavoratori stagionali, in somministrazione o a tempo determinato impiegati nel settore del turismo e degli stabilimenti termali. Si aggiungono anche gli autonomi occasionali, gli intermittenti e i venditori a domicilio.

Il bonus spetta anche ai lavoratori dello spettacolo che possono vantare almeno sette contributi giornalieri nel 2019 e un reddito non superiore ai 35.000 euro. In alternativa, sono sufficienti 30 contributi giornalieri con un reddito derivante non più di 50 mila euro.

Secondo le ultime informazioni, i pagamenti della terza tranche del bonus 1.000 euro sono già partiti. Nel dettaglio, l’INPS ha cominciato a pagare gli spettanti diritto dal 2 febbraio 2021; in ogni caso la data di erogazione può differire per ogni lavoratore, per questo motivo è bene consultare il proprio fascicolo previdenziale (sul sito dell’INPS) per essere certi di quando è in programma il pagamento.

Mensilità NASpI di febbraio: quando viene pagata?

A partire dal 10 febbraio 2021, invece, l’INPS comincerà a pagare le mensilità NASpI. Anche in questo caso, però, vale quanto detto in precedenza ossia che la data di pagamento potrebbe differire per ogni lavoratore.

È comunque possibile consultare il fascicolo previdenziale per scoprire se nel proprio caso specifico ci saranno ritardi nell’erogazione della prossima mensilità dell’indennità di disoccupazione.

Reddito e Pensione di Cittadinanza: quando vengono pagati?

Per quanto riguarda il Reddito di Cittadinanza ci sono dei chiarimenti da fare. Come prima cosa, va detto che per coloro che hanno presentato domanda a dicembre 2020 (sia se si tratta dei primi 18 mesi che in caso di rinnovo) il pagamento della prima mensilità è atteso già per il 15 di febbraio.

Per chi invece prende il Reddito (o la Pensione) di Cittadinanza già da mesi, la data per il pagamento è quella del 27 febbraio.

Ma attenzione: riceveranno il Reddito o la Pensione di Cittadinanza in queste date solamente coloro che nel frattempo hanno provveduto al rinnovo dell’ISEE. Il termine richiesto dall’INPS per far sì che la mensilità di febbraio possa essere pagata senza ritardi è quello del 31 gennaio 2021.

Bonus Bebè: nuova mensilità dal 18 febbraio

A partire dal 18 febbraio 2021, invece, ci sarà l’erogazione della prima mensilità del nuovo anno del Bonus Bebé. Ricordiamo, infatti, che questa misura è stata confermata dalla Legge di Bilancio anche per tutto il 2021.

Confermati gli importi dello scorso anno: si va dagli 80,00€ ai 160,00€ a seconda dell’ISEE (che nel frattempo deve essere rinnovato se si vuole continuare a percepire la prestazione).

Pagamento delle pensioni di marzo

Non è stato ancora ufficializzato il calendario per il pagamento delle pensioni di marzo. Tuttavia, sappiamo con certezza che si andrà avanti ancora con le solite procedure:

  • pagamento anticipato per chi ha l’accredito su conto corrente postale (probabilmente già dal 25 del mese);
  • pagamento anticipato (a partire dal 25 febbraio e fino alla fine del mese), ma scaglionato in base all’ordine alfabetico per chi le ritira in contanti alla Posta;
  • pagamento - e questa è l’unica data certa per il momento - il 1° marzo per chi ha la pensione accreditata sul conto corrente bancario.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories