Bonus bebè

Il bonus bebè è un contributo economico che può essere richiesto dalla madre lavoratrice, dopo aver fruito del congedo di maternità, e spendibile per il pagamento di una baby sitter o della retta di un asilo.

Per ottenere il bonus bebè la madre lavoratrice, dopo aver usufruito del congedo di maternità, deve rinunciare al congedo parentale.

Il bonus bebè, con importo pari a 600 euro mensili, deve essere richiesto entro undici mesi dalla fine del congedo di maternità e può essere percepito per un massimo di cinque.

Questa misura di sostegno alla genitorialità è stato introdotta nel 2012 dalla Riforma Fornero.

Bonus bebè, ultimi articoli su Money.it

Bonus bebè 2020, domanda INPS al via: novità, requisiti e importo

Pubblicato il 17 febbraio 2020 alle 16:07

Bonus bebè 2020, al via la trasmissione della domanda INPS. L’assegno di natalità sarà riconosciuto senza limiti ISEE e fino ad un massimo di 2.304 euro d’importo. Di seguito tutte le istruzioni ed i requisiti illustrati nella circolare n. 26 del 14 febbraio.

Modello ISEE, arriva la riforma: ecco cosa cambia

Pubblicato il 31 gennaio 2020 alle 17:18

Riforma del modello ISEE in arrivo? L’ipotesi è allo studio del M5S, il cui obiettivo è creare uno strumento in grado di fotografare al meglio la condizione economica delle famiglie. Ecco le novità in campo.

|