Libretto postale: costo, vantaggi e interessi della proposta Smart

Il libretto Smart di Poste italiane è lo strumento perfetto per chi vuole risparmiare e controllare il proprio conto comodamente. Di seguito tutte le info sulla proposta.

Libretto postale: costo, vantaggi e interessi della proposta Smart

Il libretto postale è un metodo di risparmio tra i più apprezzati da molti italiani, che trovano uno strumento finanziario utile e senza problemi e rischi di gestione. La proposta di Poste Italiane Smart inoltre unisce 3 elementi fondamentali:

  • un libretto ordinario;
  • una carta libretto;
  • i servizi online di Poste Italiane.

In questo modo il cliente ha la possibilità di gestire il proprio conto comodamente online da casa e di prelevare contanti presso gli sportelli automatici del gruppo Poste Italiane.

Poste italiane riesce infatti ad ancora ad avere il favore degli Italiani, dal momento che sono in molti ad aprire il conto corrente presso le sue filiali. Le persone infatti nutrono sempre meno fiducia nelle banche e per questo preferiscono avere dei tassi di interesse inferiori, ma avere i propri soldi al sicuro.

Ecco quindi una guida per avere informazioni sul Libretto Smart di Poste italiane, per conoscere quali sono i vantaggi e gli svantaggi e sapere qual è il tasso di interesse per il 2017. Tutte le informazioni sul libretto postale di seguito.

Libretto Smart Poste italiane: chi può aprirlo?

Poste Italiane permette l’apertura del conto è possibile per tutti i maggiori di età, che siano persone fisiche e abbiano interesse a sottoscrivere la tipologia di strumento. Non è richiesto un versamento minimo e non sono presenti vincoli imposti per l’apertura di questo libretto di Poste.

Non ci sono inoltre vincoli di altro tipo. Potrete quindi decidere di versare la somma che più desiderate sul vostro libretto di risparmio.
Per adire alla proposta di Poste Italiane sarà sufficiente recarsi presso uno degli uffici e fissare un appuntamento.

Non è possibile aprire questa tipologia di libretto di risparmio in modo telematico o attraverso il sito ufficiale delle Poste.
Lo strumento, vi chiariamo fin da subito, non prevede spese di apertura , di gestione o di chiusura. Si dovranno solo corrispondere gli oneri di natura fiscale. Per gli interessi maturati è applicata una ritenuta del 26% come previsto dalla legge.

Libretto postale: la proposta Smart di Poste

Il libretto ideato da Poste italiane è stato creato per soddisfare le esigenze di tutti i clienti e offrire uno strumento sicuro. L’istituto offre ai suoi clienti differenti possibilità tra cui scegliere, ciascuna opzione con delle precise caratteristiche, strutturate in base alle esigenze del cliente.

Il libretto Smart è l’opzione studiata per gestire in modo dinamico i propri risparmi, dal momento che si ha non solo lo strumento cartaceo, ma anche una carta di credito con cui operare.
In questo modo si potrà usufruire di tutti i benefici del libretto, senza dover rinunciare alla comodità di avere una carta.

Libretto Smart: servizi offerti e costi

Iniziamo con il dire che il libretto Smart di Poste Italiane non ha un costo di gestione o un costo di apertura, ma è uno strumento gratuito, fino alla soglia dei 5.000€. Dopo questa soglia si devono ovviamente pagare il bollo dovuto per legge, una tassa che si aggira intorno ai 32€ annui.

Se non si supera la soglia dei 5.000€ però non sono previste delle spese per il mantenimento del libretto. Il libretto postale, nella versione Smart, da inoltre accesso ai seguenti servizi:

  • possibilità di ricevere dei bonifici;
  • disporre degli spostamenti dal libretto ad un altro libretto o ad un conto Banco Posta;
  • ricaricare la propria PostePay;
  • sottoscrivere o rimborsare Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati;
  • avere la Carta Libretto, associata al proprio libretto.

Vediamo quindi come funziona la Carta Libretto associata a questo strumento di risparmio. Vi ricordiamo che le operazione con il libretto delle Poste sono limite proprio perché il suo scopo è quello di avere un luogo sicuro dove tenere i propri soldi.

Libretto Smart, Carta Libretto: come funziona

Aderendo a questo tipo di proposta avrete diritto ad una carta legata al vostro libretto nominale, la Carta Libretto. Mediante questa carta non sarà possibile pagare nei negozi o fare acquisti online, dal momento che non è tra le funzioni della carta.
Vi starete chiedendo: ma a cosa serve la carta Libretto?

La Carta Libretto serve esclusivamente a ritirare contante presso lo sportello o a versare i propri soldi sul libretto senza necessità di dover mostrare la copia cartacea del proprio libretto.
La carta associata al conto è quindi uno strumento per accedere più facilmente ai propri soldi e non di pagamento.

Il libretto di risparmio non è infatti un conto corrente, ma una proposta per mettere al sicuro il proprio denaro e risparmiare. Proprio per tale ragione non viene collegato ad una carta che possa effettuare pagamenti, in modo da evitare di confondere uno strumento di risparmio con uno conto corrente.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Poste Italiane S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.