BancoPosta: costi e guida al conto corrente di Poste Italiane

Antonella Ciaccia

07/11/2022

Conto BancoPosta: una guida completa per scegliere tra le varie tipologie di conti correnti offerti da Poste Italiane. Costi, servizi e modalità di apertura.

BancoPosta: costi e guida al conto corrente di Poste Italiane

Conto BancoPosta è la proposta di conto corrente offerta da Poste Italiane.

Nella nostra guida ci concentreremo sui costi del Conto BancoPosta, illustrando i servizi finanziari a disposizione degli utenti. Tra questi, parleremo in maniera diffusa del Conto BancoPosta di Base, BancoPosta online e dell’app BancoPosta, che vanno ad arricchire l’offerta del conto corrente di Poste. Infatti, se il conto BancoPosta di base offre soltanto i servizi bancari indispensabili per incassare denaro ed effettuare pagamenti, con il conto BancoPosta si può usufruire anche di servizi aggiuntivi, all’interno di un’offerta bancaria più completa e flessibile.

Approfondiamo di seguito le principali caratteristiche e condizioni economiche che contraddistinguono questa tipologia di conto corrente mostrando passo dopo passo cosa fare per attivare il conto e il suo utilizzo nella vita di tutti i giorni. Infine, valuteremo insieme la convenienza a sottoscrivere il conto di Poste Italiane.

Costi Conto BancoPosta

Il canone mensile del conto BancoPosta è pari a 2 euro, in promozione a costo zero per i primi 12 mesi se sottoscritto entro il 31 dicembre 2022.

Il conto si può aprire direttamente tramite app ed è possibile scegliere tra:

  • opzione start Giovani, disponibile a 2 euro al mese;
  • opzione Start, con canone pari a 6 euro al mese;
  • opzione Medium, che prevede un costo pari a 7 euro;
  • opzione Plus, disponibile a 9 euro al mese.

Tale somma può essere però ridotta oppure azzerata: ad esempio la formula Start Giovani consente di ridurre i il canone (fino ad azzerarla) nella misura di :

  • 1 euro se si accredita lo stipendio o un bonifico in entrata di almeno 700 euro sul proprio Conto BancoPosta;
  • 1 euro se si possiede una carta prepagata Postepay Evolution;
  • 2 euro se si è titolare di Partita Iva e del Conto BancoPosta Business Link.

Si possono ridurre anche il costo delle versioni Start, Medium e Plus, con condizioni specifiche riportate sul sito di poste online.

Conto BancoPosta di Base

Il conto BancoPosta di base permette di scegliere tra la versione standard e quella per pensionati.

É previsto un canone annuo di 30 euro, con l’eccezione dei clienti con ISEE inferiore a 11.600 euro, per i quali il canone è gratuito e non è prevista l’applicazione dell’imposta di bollo dovuta per legge.

La versione pensionati, rivolta ai titolari di trattamenti pensionistici fino all’importo lordo annuo di 18.000 euro, prevede un canone annuale gratuito, alcune tipologie di servizi e un numero fisso di operazioni.

Si tratta di un conto «essenziale» che offre servizi di incasso e pagamento; le caratteristiche sono stabilite dagli artt. 126-noviesdecies e ss. del D.Lgs. n. 385/1993 (Testo Unico Bancario) e dal relativo decreto di attuazione (Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 70/2018).

Il conto corrente include una Carta di debito Postepay e un determinato numero di operazioni.

Ricordiamo inoltre che il Conto di Base non prevede servizi diversi rispetto a quelli indicati dal Decreto MEF n.70/2018.

Costi di apertura per il conto BancoPosta

L’apertura del conto BancoPosta e del conto di base BancoPosta è gratuita. Anche le operazioni di Internet Banking sono gratuite, mentre sotto la voce spese si annoverano il bancomat e la carta di credito.

Ecco i principali costi del Conto BancoPosta:

  • Prelievo ATM bancari: 1,75 euro;
  • Da sportello automatico bancario (ATM) in valuta diversa dall’Euro euro 2.58 + 1.30 % dell’importo del prelievo;
  • Canone annuo carta di debito: 10,00 euro;
  • Canone annuo carta di credito: 37,00 euro (Classica e Più), ma a partire dal 12/12/2022 sarà di euro 44,00;
  • Canone annuo ’’Oro’’ principale (emessa da DeutscheBank) fino al 10/12/2022: euro 55.00 ma a partire dal 12/12/2022 sarà di euro 70,00;
  • Bonifico SEPA disposto a sportello con addebito in conto corrente euro 3,50;
  • Bonifico SEPA verso Paesi dello Spazio Economico Europeo (SEE) e Repubblica di San Marino disposto tramite il servizio Internet Banking (BPOL) euro 1.00;
  • Invio estratto conto cartaceo: gratis

Per tutte le ulteriori voci e relative spese suggeriamo di leggere con attenzione il foglio illustrativo di Poste Italiane, disponibile a questo link. In merito al pagamento o meno dell’imposta di bollo, consigliamo invece la lettura del nostro approfondimento.

Come aprire Conto BancoPosta

L’apertura di Conto BancoPosta va effettuata direttamente alle Poste, presso un qualsiasi ufficio postale della città dove si risiede. I documenti da presentare sono la carta di identità e il codice fiscale (in alternativa la tessera sanitaria), accertarsi che entrambi siano in corso di validità.

Durante la procedura, l’impiegato allo sportello vi consegnerà tutta una serie di documenti che dovrete compilare in maniera corretta. Qualora abbiate difficoltà nel capire una determinata voce, non abbiate timore di chiedere aiuto all’addetto di Poste Italiane.

In genere, l’attivazione del nuovo conto corrente postale richiede una settimana di tempo. La carta di debito e il relativo PIN vengono consegnati presso il domicilio segnalato sui documenti firmati alle Poste, prestate dunque attenzione a segnare correttamente sia l’indirizzo che il numero civico della vostra abitazione.

Servizi Conto BancoPosta

In concreto, con Conto BancoPosta si può fare qualsiasi operazione a cui sono abituati i correntisti di una banca tradizionale. Come già accennato, è possibile richiedere l’accredito dello stipendio o della pensione, ricevere e inviare bonifici in Italia e nell’area SEPA, domiciliare le bollette, effettuare le ricariche telefoniche e disporre di una carta di debito.

Si ha poi l’opportunità di richiedere servizi accessori, tra cui l’aggiunta di una carta di credito fra le tre disponibili anche il Telepass Family BancoPosta, grazie al quale è possibile viaggiare più comodamente nella rete autostradale italiana dietro un corrispettivo mensile di 1,83€.

Occorre inoltre sottolineare che al momento della sottoscrizione di un nuovo conto potete ricevete - su richiesta - un carnet di assegni per un anno.

Le carte di credito disponibili

Oltre alla Carta BancoPosta (carta di debito), i titolari di Conto BancoPosta possono richiedere una carta di credito come servizio accessorio. La richiesta può essere presentata online tramite il sito di Poste Italiane o, in alternativa, recandosi presso l’ufficio postale dove si è aperto il conto prendendo un paio di giorni prima appuntamento con un consulente finanziario specializzato.

La carta di credito abbinata al conto corrente postale viene concessa dall’istituto bancario Deutsche Bank o da Compass. Esistono tre varianti:

  • BancoPosta Classica (Deutsche Bank)
  • BancoPosta Oro (Deutsche Bank)
  • BancoPosta Più (Compass)

La versione Classica ha un fido iniziale di 1.600€, mentre il fido mensile della variante Oro è pari a 5.200€ al mese. Tutte e tre offrono la garanzia di rimborsare le spese entro un massimo di 40 giorni.

BancoPosta online

Uno dei principali strumenti associati a Conto BancoPosta è BancoPosta online, grazie al quale si ha libero accesso ai servizi di internet banking del conto corrente postale. L’attivazione è gratuita e dà la possibilità di operare anche via mobile dopo aver installato l’app BancoPosta su smartphone.

Per attivare BancoPosta online bisogna effettuare la registrazione al sito ufficiale di Poste Italiane ed essere titolari di un qualsiasi conto BancoPosta.

La registrazione richiede solo pochi minuti: ci si collega e ci si registra al sito di Poste Italiane.

Le sezioni da compilare sono Dati anagrafici, Sicurezza, Privacy, Riepilogo dati e Fine.

Una volta completato il form di registrazione, l’attivazione del servizio è immediato. Con BancoPosta online è possibile eseguire le seguenti operazioni:

  • Bonifico SEPA;
  • Ricarica PostePay;
  • Ricariche telefoniche;
  • Pagamento F24;
  • Pagamento bollettini;
  • Pagamento RAV;
  • Postagiro (modo per trasferire denaro da un conto corrente postale ad un altro);
  • Trading online.

Per completare le operazioni online è necessario disporre del Codice dispositivo conto, che si compone del Codice conto e del Codice SMS.

Il primo è un codice statico di quattro cifre, che viene inviato al numero di cellulare indicato durante l’apertura del conto tramite un semplice messaggio di testo.

Il secondo invece è un codice di sicurezza usa e getta, anch’esso di quattro cifre e inviato in automatico al numero di telefono segnalato al momento dell’attivazione del conto corrente.

App BancoPosta

Dopo l’attivazione di BancoPosta online, il passaggio successivo è l’installazione sul telefono dell’app BancoPosta, disponibile gratuitamente sui dispositivi Android e iOS (iPhone/iPad).

Grazie all’applicazione ufficiale dedicata a chi ha scelto di aprire un conto corrente con Poste Italiane, tutte le operazione di internet banking possono essere gestite da mobile, oltre ai buoni e ai libretti di risparmio.

Per poter funzionare al meglio, l’app BancoPosta richiede la creazione del Codice PosteID. Ne abbiamo parlato diffusamente nella nostra guida pratica su come attivare PosteID.

Chiusura del conto BancoPosta

I clienti di Conto BancoPosta hanno la facoltà di richiedere la chiusura del conto corrente postale in qualsiasi momento. L’operazione è gratuita. Di solito, gli impiegati dell’ufficio postale invitano gli utenti a parlare con il consulente finanziario specializzato, fissando un appuntamento.

Sulla carta però, per esercitare il diritto di recesso è sufficiente compilare il modulo online disponibile a questo indirizzo.

I tempi previsti per la chiusura del conto corrente sono di un massimo di 15 giorni.

La Carta BancoPosta e l’eventuale carta di credito vanno tagliate a metà con le forbici, in modo che non possano più essere utilizzate. Sia il modulo (da presentare firmato) che le eventuali carte associate al conto vanno consegnati al dipendente dell’ufficio postale, al consulente finanziario o in alternativa spediti tramite raccomandata con destinatario l’indirizzo fisico della sede di Poste Italiane.

Conviene aprire un Conto BancoPosta?

Uno dei principali vantaggi del conto BancoPosta è la solidità del gruppo presso il quale si accende il conto. Difatti Poste Italiane è un istituto saldo e un ente del quale si può avere fiducia per la stabilità.

É possibile operare presso tutte le sedi di Poste Italiane del territorio e prelevare presso uno dei 7.200 sportelli automatici (ATM Postamat). Inoltre si può accedere ai servizi offerti da Poste Italiane e operare sia in modalità online che presso lo sportello.

Le operazioni che si svolgono allo sportello sono incluse nel prezzo del canone annuo. In queste operazioni sono compresi anche il pagamento di bollettini e l’invio di vaglia o bonifici.

É data la possibilità di ricaricare la propria Postepay o il proprio credito telefonico comodamente dallo sportello. Per i clienti BancoPosta sono previsti degli sconti presso alcuni punti vendita, dove effettuando pagamenti con la carta di BancoPosta si potranno ottenere delle riduzioni.

Per i costi non si hanno particolari vantaggi: l’importo dell’imposta di bollo è di 34,20 euro fissi per le persone fisiche titolari di conto corrente postale ed è innalzata a 100 euro per i soggetti diversi. Il canone è però comprensivo delle operazioni, elemento che in molti conti online non è incluso e che comporta l’aumento delle spese.

Altro svantaggio che si deve tenere in considerazione è il sovraffollamento degli uffici delle Poste Italiane, che potrebbero comportare delle lunghe attese per svolgere le operazioni. Un dettaglio che però deve essere messo in conto per qualsiasi filiale, sia essa di una banca o di un altro ente di credito.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO
Termina il 24/05/2024 Quale criptovaluta comprare oggi?

137 voti

VOTA ORA

Quale criptovaluta comprare oggi?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo