Investimenti

Con il termine investimenti ci si riferisce all’impiego di risorse finanziarie in attività o strumenti che determinino l’aumento del capitale su di esse investito da parte del soggetto.

Tale soggetto che mette in atto queste pratiche è definito con il termine di investitore, appunto. Come accennato in precedenza, lo scopo dell’investimento è aumentare il capitale, ma anche la propria soddisfazione personale, le proprie risorse e il proprio profitto. Queste e altre motivazioni possono spingere una persona ad investire.

Fondamentale per gli investimenti è possedere un capitale iniziale ossia una “somma” propria oppure ottenuta tramite prestito, che viene impiegata e investita su determinate attività e strumenti: se l’investimento ha successo il capitale recuperato è maggiore dell’iniziale. In caso di fallimento, invece, il capitale può anche considerarsi perduto.

Per questo motivo gli investimenti si dividono i rischiosi e meno rischiosi. Essi possono inoltre rivolgersi a diverse categorie e ambiti: investimenti sul capitale umano, di portafoglio, intangibili, personali, aziendali o pubblici, solo per citarne qualcuno.

Investimenti, ultimi articoli su Money.it

Gualtieri: “Investimenti perno del rilancio Italia”

Pubblicato il 13 giugno 2020 alle 20:35

Il ministro Gualtieri ha spiegato gli obiettivi a lungo termine per rilanciare l’Italia nella cornice degli Stati Generali dell’Economia. Il perno del piano per la crescita dovranno essere gli investimenti.

Startup: agevolazioni fiscali al 50% altro bluff? Novità del Piano Rilancio

Pubblicato il 9 giugno 2020 alle 16:34

Il piano Rilancio per l’Italia 2020-2022 prevede interventi a sostegno delle startup e PMI innovative, ma c’è il rischio che i buoni propositi restino sulla carta. Anche l’anno scorso un aumento delle agevolazioni fiscali al 40% annunciato dal MiSe si è concluso con un nulla di fatto.

|