iOS 13: conviene aggiornare o meglio aspettare?

iOS 13 è arrivato, ma conviene aggiornare alla nuova versione? Ecco cosa fare se hai iPhone 6s, 7 o un modello non proprio di ultima generazione.

iOS 13: conviene aggiornare o meglio aspettare?

Il nuovo aggiornamento per iPhone è arrivato: iOS 13, in uscita il 19 settembre, è disponibile per tutti i modelli compatibili secondo la lista diffusa da diversi mesi da Apple. A ogni aggiornamento di sistema gli utenti non possono fare a meno di chiedersi: conviene davvero aggiornare o è meglio aspettare una versione successiva (o anche un nuovo iPhone?).

Aggiornare iOS 13 comporta diversi vantaggi: le novità riportate da Apple sono tante ma gli utenti si dividono tra chi è impaziente e pronto a provare le nuove funzioni e quelli che invece, magari in possesso di un iPhone non proprio nuovissimo, preferiscono aspettare.

Apple ha tagliato fuori da iOS 13 iPhone 5s, iPhone 6 e 6 Plus: i modelli restanti subiranno dei rallentamenti o saranno in grado di reggere il confronto con il nuovo aggiornamento?

Aggiornare iOS 13 conviene? Pro e Contro

iOS 13, come sappiamo dalle varie versione Beta rilasciate, comporta tante novità esclusive e mai viste su iPhone (arrivato attualmente alla versione 12.4.1). Il sistema operativo risulta sensibilmente migliorato rispetto al passato e arricchito di tante novità a lungo attese dagli utenti, una su tutti la famigerata Dark Mode.

Tutte le nuove versione di iOS sono state rilasciate sempre in concomitanza con l’uscita degli iPhone di nuova generazione. Apple non fa eccezione quest’anno, ed con iOS 13 arrivano anche iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max.

I dispositivi, in questo caso, escono sul mercato già perfettamente ottimizzati con il nuovo OS, grazie anche al nuovo chip di sistema A13.

E per i vecchi iPhone? Il discorso ovviamente cambia: le feature introdotte da Apple sono molte, troppe per non richiedere una velocità di calcolo superiore al normale (oltre a quelle che non vediamo infatti, son presenti miglioramenti interni rivolti a potenziare l’esperienza degli utenti con iPhone).

iPhone 6s e iPhone 7 potrebbero presentare qualche lieve difficoltà: niente di preoccupante, solo il corso della natura (e dell’obsolescenza programmata, che porta molti dispositivi a invecchiare considerevolmente in pochi anni).

iPhone 6s e iPhone 7 presentano il chip A9 e A10, ritenuti da Apple ancora sufficienti a supportare la nuova versione. I contro, nell’installare fin da subiti una nuova versione di iOS su iPhone di vecchie generazioni è l’incombere in bug, rallentamenti e un dispendio della batteria ancora maggiore.

iOS 13 su vecchi iPhone: batteria e prestazioni

Niente che non può essere risolto da un successivo aggiornamento: Apple lo scorso anno riscontrò un problema di ricarica e altri errori su diversi iPhone, rilasciando un aggiornamento correttivo dopo pochi giorni.

Meglio attendere? Se sei in possesso di un iPhone della generazione Touch ID, sì. Per approfondire, su YouTube sono disponibili diversi test che confrontano prestazioni e performance di vecchi iPhone aggiornati con iOS 13.

Come vediamo da questa analisi condotta da iAppleBytes iOS 13 sembra non influire particolarmente sull’autonomia singola dei vari dispositivi (il test nel video viene condotto su iPhone SE, iPhone 6s, iPhone 7 e iPhone 8. Anche a livello di prestazioni gli iPhone comportano velocità simili a quelle dell’ultima versione di iOS 12 con qualche miglioria per quanto riguarda app sviluppate da programmatori esterni all’App Store (che risultano in qualche modo più rapide all’apertura).

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su iOS 13

Argomenti:

iOS 13 Apple iPhone

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \