Borsa Italiana: Eni prepara emissione bond a tasso fisso in Dollari Usa

La società di San Donato Milanese ha comunicato di aver dato mandato a diverse banche per l’emissione di un’obbligazione a tasso fisso in Dollari americani con durata decennale

Borsa Italiana: Eni prepara emissione bond a tasso fisso in Dollari Usa

Eni ha comunicato di aver conferito mandato ai Joint Bookrunners BofA Merrill Lynch, Citigroup, Goldman Sachs & Co. LLC, HSBC, J.P. Morgan, Morgan Stanley e Wells Fargo Securities per l’organizzazione del collocamento per il bond a tasso fisso in Dollari Usa.

Secondo quanto emerge dal comunicato stampa rilasciato dalla società, l’emissione in oggetto dovrebbe essere costituita da un’unica tranche dalla durata decennale.
L’obiettivo dell’azienda è quello di mantenere un assetto finanziario equilibrato in relazione al rapporto di indebitamento a breve e medio-lungo termine.

Il giudizio di Eni per le principali agenzie di rating è quello di A- (outlook stabile) per Standard & Poor’s, A- (outlook stabile) per Fitch e Baa1 (outlook stabile) per Moody’s.

Lo scorso 4 aprile, il Consiglio di Amministrazione del Cane a sei zampe aveva deliberato la potenziale emissione di uno o più prestiti obbligazionari da collocare presso investitori professionali. Nello specifico, tali collocamenti non avrebbero potuto superare i 2 miliardi di dollari da emettere in due o più tranches entro il 31 dicembre 2020.

I dettagli dell’emissione

L’emissione obbligazionaria decennale in oggetto ha un valore nominale di un miliardo di Dollari Usa con cedola annua del 4,25% e prezzo di re-offer di 99,742. Secondo quanto comunicato dalla società, l’offerta ha riscontrato un ampio successo tra gli investitori, raggiungendo una domanda di 4,6 miliardi di Dollari americani.

Iscriviti alla newsletter "Risparmio e investimenti" per ricevere le news su ENI

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.