Elezioni USA 2016, dati ufficiali: Trump è il nuovo presidente

Redazione

09/11/2016

Elezioni USA 2016 live, Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti. Battuta la democratica Hillary Clinton. Seguite la nostra diretta con le elezioni americane per il live sull’andamento degli exit poll.

Elezioni USA 2016, dati ufficiali: Trump è il nuovo presidente

USA 2016: diretta elezioni ed exit poll in tempo reale: Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti.

Donald Trump sarà il nuovo inquilino della Casa Bianca. Il magnate repubblicano ha conquistato Florida e Pennsylvania e altri Stati importanti come Ohio e Iowa. Battuta nettamente la candidata democratica Hillary Clinton.

Dunque è successo: Trump ha vinto le elezioni USA 2016, superando quota 270 grandi elettori. Nel frattempo il dollaro crolla, insieme alle borse asiatiche. Tutto il mondo ha appena conosciuto i dati ufficiali.

Qui potete restare aggiornati in tempo reale sul post elezioni USA 2016. Nel corso della mattinata continueremo a monitorare le fasi successive alla sfida tra Hillary Clinton e Donald Trump, fino al discorso del nuovo presidente USA.

Nel corso della diretta troverete alcuni articoli di approfondimento sulle elezioni americane che vi consigliamo di leggere, così da capire cosa potrebbe succedere con la vittoria di Donald Trump.

Diretta elezioni USA 2016: aggiornamenti ed exit poll in tempo reale

Il risultato ufficiale delle elezioni americane è arrivato: Donald Trump è il nuovo presidente USA. Forexinfo.it vi terrà informati su tutte le novità provenienti dagli Stati Uniti.

ORE 09:42 - I risultati stato per stato
Trump ha vinto, ma in quali stati e con quali percentuali?
Qui tutte le risposte: Risultati elezioni USA: vince Trump. Le percentuali di vittoria stato per stato

ORE 09:34 - Trump e il primo discorso come presidente USA
Tanti gli spinti offerti dalle prime parole di Trump come presidente degli Stati Uniti.
Qui il video e la traduzione in italiano.

ORE 08:40 - Adesso è ufficiale: Trump è il nuovo presidente USA
Donald Trump ha superato quota 270 grandi elettori ed è ufficialmente il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America.

ORE 08:32 - L’annuncio dell’agenzia AP: Trump presidente

L’Associated Press non ha dubbi: Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti.

ORE 08:06 - Podesta: “Contiamo i voti, parleremo domani”
John Podesta, presidente della campagna elettorale di Hillary Clinton, ha rilasciato alcune dichiarazioni presso il quartier generale democratico: “Stiamo ancora contando i voti, sapremo dirvi di più domani”.

ORE 07:42 - Associated Press annuncia vittoria Trump in Pennsylvania
L’AP ha annunciato la vittoria di Trump in Pennsylvania (48,9% contro 47,6%). Manca davvero poco all’annuncio ufficiale.

ORE 07:40 - Marine Le Pen si congratula con Trump
La leader del Fronte Nazionale francese, Marine Le Pen, è il primo importante esponente politico a congratularsi, in un tweet, col probabile nuovo presidente USA: “Congratulazioni al nuovo presidente degli Stati Uniti e al popolo americano libero”.

ORE 07:24 - Trump saldamente in vantaggio
Trump è in vantaggio su Hillary Clinton per 244 grandi elettori a 215. Saranno decisivi i risultati di Michigan e Pennsylvania.

ORE 07:16 - Chiudono i seggi in Alaska
In Alaska chiudono i seggi. Le operazioni di voto in tutti gli USA si sono ufficialmente concluse.

ORE 6:54 - Trump in vantaggio in Michigan e Pennsylvania
In Michigan Trump è in vantaggio col 48% contro il 46,9% di Hillary. Buone notizie per il candidato repubblicano anche dalla Pennsylvania. Se il tycoon dovesse aggiudicarsi i due Stati, la partita sarebbe ufficialmente finita. Per quanto riguarda i grandi elettori, Trump conduce 244 a 215.

ORE 6:40 - Trump ha ottenuto un milione di voti in più finora
Il Congresso USA rimarrà in mano ai repubblicani. Secondo la CNN, Donald Trump ha finora ottenuto un milione di voti in più. Intanto il magnate ha lasciato la Trump Tower di New York per andare all’Hotel Hilton, dove è in corso la festa del GOP.

ORE 6:27 - Clinton vince in Nevada
Hillary Clinton ha vinto in Nevada, ma le sue chance di successo sono ridotte al lumicino. Intanto va in tilt il sito del dipartimento di immigrazione canadese: la possibile vittoria di Trump ha fatto aumentare vertiginosamente il numero di accessi al sito dove è possibile far richiesta di espatrio.

ORE 6:17 - Trump conquista anche l’Iowa
Trump ha portato a casa anche l’Iowa. Il magnate repubblicano al momento può contare su 254 voti elettorali contro i 209 di Hillary Clinton. Parità in Pennsylvania: ci sono solo poche migliaia di voti di distacco.

ORE 6:04 - E’ praticamente fatta per Donald Trump
Tutti danno per certa la vittoria del candidato repubblicano. La CNN gli attribuisce 232 voti dei grandi elettori. Trump è in vantaggio in quasi in tutti gli Stati non ancora assegnati. La prima svolta, nel corso di questa nottata elettorale, è arrivata con la conquista della Florida e dell’Ohio, ma il momento decisivo è stato quando Trump ha sfondato nel Midwest. Se Trump conquista il Michigan, supera la quota dei 270 e diventa ufficialmente presidente USA.

ORE 05:52 - Trump in vantaggio in Wisconsin, conquista anche Nebraska e Utah
Donald Trump, a sorpresa, è in vantaggio anche nello Stato del Wisconsin. Per il magnate repubblicano è praticamente fatta: ha conquistato anche Nebraska e Utah, mentre Hillary Clinton si è aggiudicata Oregon e Ohio.

ORE 05:15 - Trump vince in Florida, Idaho
Ribaltone durante la notte: Trump conquista la Florida, che assicura ben 29 voti al Collegio elettorale.
Trump si assicura al momento 216 voti al collegio elettorale, contro i 197 di Hillary Clinton.
Donald Trump conquista il 48.9% dei voti, contro il 46.6% della Clinton. Il distacco è di oltre 2 milioni di voti.

Hillary Clinton è nei guai. Gli stati in focus rimangono Pennsylvania (20 voti elettorali), Michigan (16) e Wisconsin (10). Se Clinton perdesse anche in questi stati, la vittoria di Trump sarebbe assicurata.

Trump in vantaggio anche al Senato e alla camera dei rappresentanti.

ORE 02:01- Chiusi i seggi in Pennsylvania (20), Michigan (16), Alabama (9), Connecticut (7), Delaware (3), Washington DC (3), Illinois (20), Kansas (6), Maine (4), Maryland (10), Massachusetts (11), Mississippi (6), Missouri (10), New Jersey (14), Oklahoma (7), Rhode Island (4) e Tennessee (11).

ORE 02:00- Dubbi sul voto di George W. Bush. Il portavoce dell’ex Presidente repubblicano e di sua moglie Laura ha inviato una nota al Wall Street Journal riferendo che i due non hanno votato né per Donald Trump né per Hillary Clinton. “È triste che Bush non abbia votato per me, ma penso che ciò non abbia alcun impatto”, ha dichiarato Donald Trump riferendosi alla decisione dell’ex Presidente.

ORE 01:52- Hillary Clinton torna davanti in Florida. Stando alle previsioni, al momento la candidata democratica avrebbe 261 Grandi Elettori, contro i 171 di Donald Trump.

ORE 01:50- Donald Trump in vantaggio in Ohio, Georgia, Virginia, Florida e North Carolina. I dati sono molto provvisori, ma è comunque importante segnalare l’andamento delle elezioni in Virginia, Stato di cui il vicepresidente di Hillary Clinton Timothy Michael Kaine è stato governatore.

ORE 01:35- Trump si aggiudica i 5 Grandi elettori dello Stato del West Virginia. Tuttavia lo staff di Trump in questi minuti ha dichiarato che “per vincere servirà un miracolo”.

ORE 01:30 - Se Donald Trump non riuscirà a vincere in Florida difficilmente riuscirà a diventare il nuovo Presidente degli Stati Uniti. Ne sono convinti i giornalisti di Sky Tg24, secondo i quali al momento Hillary Clinton è in vantaggio nelle previsioni.

ORE 1:23- Nuovo capovolgimento in Florida, Stato che ricordiamo è molto importante perché chi vincerà prenderà ben 29 Grandi Elettori. Al momento è Trump ad essere in vantaggio, con il 51% dei voti.

ORE 01:18- Per adesso sembra che in Florida ci sia una leggere tendenza in favore di Hillary Clinton. Anche in Virginia la candidata democratica è avanti. Cosa potrebbe succedere se Hillary Clinton diventasse il 45° Presidente degli Stati Uniti? Ecco gli scenari probabili.

ORE 01:10- EXIT POLL: tra Hillary Clinton e Donald Trump è testa a testa in alcuni stati come Georgia (16 Grandi Elettori), Virginia (13) e South Carolina (9). Intanto cresce l’attesa per i primi exit poll sulla Florida.

ORE 1:06-Vermont assegnato a Hillary Clinton. Indiana e Kentucky invece sono in mano a Trump. Nel complesso, per adesso siamo a 19 Grandi Elettori per Trump, contro i 3 della Clinton. Ma la maratona con l’Election Night è ancora lunga.

ORE 00:57- Molti elettori continuano a lamentarsi per alcune anomalie riscontrate nelle procedure di voto. Specialmente in Ohio sembra che siano state spente le funzioni di sicurezza. La denuncia arriva dal profilo Twitter di Greg Palast, secondo il quale in Ohio hanno deliberatamente spento la funzioni di sicurezza che permettono di vedere se qualcuno ha manipolato le schede elettorali.

ORE 00:50- Nella sparatoria di Los Angeles ci sarebbe almeno un morto.

ORE 00:45 - A Los Angeles, fuori ad uno dei seggi di Azusa, c’è stata una sparatoria in cui sono rimasti feriti 4 uomini. La zona adesso è sotto controllo, mentre l’autore della sparatoria è fuggito e ricercato. Non dovrebbe trattarsi di terrorismo internazionale, ma aspettiamo nuovi aggiornamenti.

ORE 00:33 - Al momento lo scenario più probabile, ma siamo solamente agli inizi, vede Donald Trump vincitore delle elezioni USA 2016. Cosa potrebbe succedere se Trump diventasse il nuovo Presidente degli Stati Uniti? Ecco tutti gli scenari possibili.

ORE 00:30- Chiusi i primi seggi in Indiana e in Kentucky, dove secondo gli exit poll Donald Trump dovrebbe vincere con il 75,8%. Un vantaggio molto ampio; che Donald Trump sia stato sottostimato?

00:22- Importanti aggiornamenti sulle elezioni USA 2016. Infatti, gli exit poll danno Trump in vantaggio nel New Hampshire, ribaltando quanto espresso nei sondaggi politici. In questo momento Trump sembra favorito nella corsa alla Casa Bianca.

ORE 00:16- Mentre stanno uscendo i primi exit poll, Hillary Clinton ha twittato ai suoi elettori sottolineando l’importanza di andare a votare.

ORE 00:11- EXIT POLL: Hillary Clinton sarebbe in vantaggio di tre punti in Florida, Colorado e Pennsylvania. Donald Trump invece è avanti dell’1% in Ohio, uno Stato che secondo la stampa potrebbe risultare determinante per l’elezione del nuovo Presidente degli Stati Uniti. Hillary sarebbe in vantaggio anche in Wisconsin, di ben 5 punti percentuali.

00:00- Alla maggior parte degli americani, circa il 60%, non piacciono né Donald Trump né Hillary Clinton. Secondo la CNN, infatti, solo quattro americani su dieci si dicono ottimisti all’idea di avere uno dei due alla Casa Bianca.

ORE 23:55- In Colorado le urne elettroniche non funzionano da circa 15 minuti, come comunicato dalle autorità locali. Al momento si sta cercando di risolvere il problema, ma il processo di voto procede a rilento. Anche in North Carolina ci sono dei problemi sulle operazioni di voto legati alle urne elettroniche. Per questo motivo la chiusura dei seggi nel North Carolina potrebbe slittare di circa un’ora e mezza e di conseguenza anche la pubblicazione dei risultati.

ORE 23:35- Primi exit poll mostrati nel corso della diretta di Sky Tg24. Al momento sembra che Hillary Clinton sia avanti nella maggior parte degli Stati, compresa la Florida. Per i primi risultati, però, dovremo aspettare almeno fino all’1:30, quando chiuderanno i seggi in molti stati in bilico. Dalle prime notizie, comunque, sembra che ci siano delle buone notizie per Hillary Clinton.

ORE 23:26- Manca ancora qualche ora ai primi exit poll sulle elezioni degli Stati Uniti. Quale miglior occasione per approfondire gli scenari possibili in caso di vittoria di Hillary Clinton o Donald Trump? Ecco la nostra guida alla reazione dei mercati all’esito delle Elezioni USA.

ORE 23:07- Quanto dovremo aspettare per il risultato ufficiale delle elezioni USA? Per conoscere l’orario di chiusura dei seggi, vi consigliamo di leggere il nostro articolo di approfondimento sulla pubblicazione dei risultati e degli exit poll.

ORE 22:43- Donald Trump torna a twittare. In questi minuti, infatti, il candidato repubblicano ha pubblicato un Tweet dove invita gli elettori a votare, focalizzando l’attenzione sulla Florida. Visto l’alto numero di Grandi Elettori a disposizione, infatti, la Florida potrebbe essere uno degli Stati decisivi per l’elezione del nuovo presidente degli Stati Uniti.

ORE 22:30- Mentre cresce l’attesa per il risultato delle elezioni USA 2016 è arrivata una triste notizia che non possiamo non darvi: è morto Umberto Veronesi, ex Ministro della Salute.

ORE 22:08- Nuovo attacco di Donald Trump, questa volta rivolto ad alcuni presunti malfunzionamenti delle urne elettroniche. Secondo il candidato repubblicano, alcune urne elettroniche trasformano i voti repubblicani in voti democratici. L’attacco di Trump è stato raccolto da Fox e CNN. I media hanno spiegato che alcuni malfunzionamenti sarebbero stati rilevati a Lebanon, nei pressi di Pittsburgh, in Pennsylvania.

ORE 21:35- Come seguire la maratona sulle elezioni USA 2016? Ecco tutte le informazioni sull’Election Night.

ORE 21:30- Nulla di fatto per l’azione legale lanciata da Trump per alcune presunte irregolarità nello stato del Nevada. Un giudice, infatti, ha respinto l’azione legale dichiarando che non c’è stata alcuna irregolarità sul voto anticipato nell’area di Las Vegas.

ORE 21:00- Eric Trump, uno dei figli del candidato repubblicano alla Presidenza degli Stati Uniti, ha pubblicato su Twitter una foto della sua scheda elettorale. Nonostante la foto sia stata subito cancellata le polemiche non si placano. Eric, infatti, ha violato una legge dello Stato di New York.

ORE 20:30- I sondaggi USA sono veramente truccati come dice Trump? Ecco un sondaggio che sembra contraddire ogni previsione sui risultati delle elezioni USA 2016.

ORE 20:00- Due impiegati elettorali nella contea di Broward, in Florida, sono stati allontanati dal seggio. I due che non stavano applicando le procedure per cui sono stati addestrati sono stati sostituiti e la situazione è tornata subito alla normalità. Non è chiaro però quali norme del regolamento abbiano violato.

ORE 19:44- Dove attenderanno l’esito delle elezioni USA 2016 i due candidati Hillary Clinton e Donald Trump? Pensate, i due saranno a soli 100 metri di distanza. Infatti, mentre Donald Trump è nel suo classico fortino della Trump Tower, la Clinton si trova all’Hotel Peninsula, che si trova sulla Fifth Avenue.

ORE 19:20 - La squadra di legali di Donald Trump si conferma molto agguerrita. I legali di Trump, infatti, hanno contestato alcune procedure di voto nel Nevada. Nel dettaglio, questi sostengono che in alcuni seggi nell’area metropolitana di Las Vegas (nei centri con piccoli abitanti) le sedi elettorali sono state aperte per due ore in più rispetto all’orario di chiusura designato. Dan Kulin, un portavoce per la contea, ha dichiarato che nessuna stazione ha sforato nei tempi, ma che è stato concesso alle persone che erano in fila al tempo di chiusura di votare. Che Trump stia gettando le basi per un’azione legale nel caso in cui oggi non dovesse vincere?

ORE 19:00- Anche Donald Trump, in compagnia di Melania, ha votato a New York. Ecco le immagini del candidato repubblicano che dopo aver espresso il proprio voto si è soffermato con un bambino che ha allestito una bancarella di biscotti fuori il seggio elettorale.

ORE 17:35- Donald Trump ha dichiarato che, in base alle informazioni in suo possesso, sta andando molto bene in stati come il North Carolina (15 Grandi Elettori), Florida (29) e New Hampshire (4). Qualora Trump dovesse vincere in tutti questi Stati prenderebbe 48 Grandi Elettori (per vincere ne servono 270). Nel frattempo Donald Trump si è scagliato contro i sondaggi politici, dichiarando che “spesso sbagliano di proposito”. Nel dettaglio, in un’intervista rilasciata a Fox, Trump ha ribadito di non credere all’andamento dei sondaggi, poiché “molti vengono fatti senza intervistare nessuno”.

ORE 17:00- Chi ha più probabilità di vincere tra Donald Trump e Hillary Clinton? Molto dipenderà da chi vincerà in almeno due degli Stati chiave come Florida, Ohio e Pennsylvania, a cui da quest’anno si è aggiunta la North Carolina. Per quale motivo? Scoprilo nel nostro articolo di approfondimento sugli swing States.

ORE 16:30- Intanto anche i seggi elettorali nella costa occidentale sono stati aperti. Quindi le operazioni di voto sono aperte in tutti gli Stati Uniti continentali.

ORE 16:00- Blitz delle Femen ad un seggio elettorale a New York. Due donne senza veli si sono presentare al seggio elettorale per protestare contro Trump, che nel corso della sua campagna elettorale ha rilasciato più volte delle frasi discriminatorie nei confronti delle donne.

ORE 15:00- Hillary Clinton ha votato nello stato di New York intorno alle 14:00 (ore 8:00 negli Stati Uniti). Ecco l’immagine che ritrae la candidata democratica (che è stata accompagnata da suo marito Bill) al seggio elettorale.

ORE 14:00- Come viene eletto il nuovo Presidente degli Stati Uniti? Sapete come funziona il sistema elettorale americano? Vi consigliamo di leggere il nostro articolo di approfondimento sul sistema elettorale degli USA per scoprirlo.

ORE 13:30- Intanto vi ricordiamo che alle 12:00 italiane (le 6 locali negli Stati Uniti) si sono aperti i seggi elettorali in 9 Stati sul versante orientale: Connecticut, Indiana, Kentucky, Maine, New Hampshire, New Jersey, Stato di New York, Vermont e della Virginia.

ORE 13:00- Possiamo già darvi i primi risultati sulle elezioni USA 2016. Si tratta però di un numero esiguo di votanti, perché stiamo parlando di Dixville Notch, il minuscolo villaggio dove da più di 50 anni si vota a mezzanotte in punto. Qui è stata Hillary Clinton a vincere, ma pensate che si sono presentati al voto solo 8 elettori, che tra l’altro rappresentano la maggior parte degli elettori. Nel dettaglio, 4 voti sono stati per Hillary, 2 per Trump, 1 per il candidato del partito Libertario, Gary Johnson, e 1 (probabilmente per protesta) per Mitt Romney, candidato repubblicano nel 2012.

Si è votato anche in altri piccoli paesi, come ad esempio Millsfield (dove ha vinto Trump 16 a 4) e ad Hart’s Location, dove la Clinton ha trionfato di misura, 17 voti contro i 14 di Trump. Al momento quindi Trump è in vantaggio 32 voti a 25, ma naturalmente la partita è ancora tutta da giocare.

ORE 12:00- Stando a quanto riportato dal New York Times, lo staff di Donald Trump ha tolto al candidato repubblicano la gestione del suo account Twitter. Il motivo? Secondo lo staff di Trump questo account è stato utilizzato in “maniera colorita e controproducente”. A tal proposito il Presidente Obama ha dichiarato: “Se qualcuno non sa gestire un account Twitter, figuriamoci i codici nucleari”.

ORE 11:00- Hillary Clinton è avanti nei sondaggi sulle elezioni USA 2016. La candidata democratica, al momento, è avanti del +2,6% nei sondaggi per gli Stati, mentre secondo la media dei sondaggi nazionali la Clinton in vantaggio del 3,0%. Per questo motivo, secondo il guru di Princeton, Sam Wang, la Clinton ha il 99% di possibilità di diventare il nuovo Presidente degli Stati Uniti. Ma se i sondaggi politici USA non dicessero il vero?

ORE 10:00- Nella serata di ieri Hillary Clinton ha chiuso la sua campagna elettorale sul palco dell’Indipendece Mail. “Facciamo la storia”, ha dichiarato la candidata democratica, mentre il Presidente uscente Barack Obama che era al suo fianco ha aggiunto che non permetterà a nessuno di distruggere quello che è stato fatto in questi anni.

Diretta elezioni USA 2016: come seguire in TV?

Diversi programmi TV stasera trasmetteranno uno speciale sulle elezioni USA 2016. Nel dettaglio, su Rai Uno Porta a Porta vi terrà aggiornati, a partire dalle 23:30, con l’andamento live dello spoglio. Questo programma è visibile in streaming sul sito ufficiale di Raiplay.it.

Bruno Vespa andrà avanti sino alle 6:00 di mercoledì 9 novembre, quando il 45° Presidente degli Stati Uniti dovrebbe fare il primo discorso alla nazione. Anche su Rai Tre, con il programma TV Linea Notte in onda alle 24:00 potrete seguire in diretta le previsioni sulle elezioni USA 2016.

Su Canale 5 alle 23:30 partirà la diretta TV con Matrix. In questo caso però lo spoglio sarà seguito fino alle 2:30, mentre successivamente la palla passerà alla redazione di TgCom 24 che ci accompagnerà fino alla proclamazione del nuovo Presidente. Per l’occasione, TgCom 24 sarà trasmesso su Canale 5. Anche i programmi Mediaset sulle elezioni USA saranno trasmessi in streaming sul sito ufficiale.

Mentana e il suo TgLa7 seguiranno in diretta le elezioni USA, tenendoci aggiornati in tempo reale sugli exit poll, a partire dalla mezzanotte.

Gli abbonati a Sky potranno restare aggiornati grazie al live di SkyTg24. Sempre su Sky, vi consigliamo di sintonizzarvi sui canali 523 (Fox News) e 507 (CNBC) per tutti gli aggiornamenti in tempo reale direttamente dagli Stati Uniti. Se siete abbonati potete seguire in streaming gli aggiornamenti con le elezioni americane grazie al servizio Sky Go.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo