Circolare INPS 11/2019 su Quota 100, Opzione Donna e riforma delle pensioni

L’Inps ha appena pubblicato la circolare contenente i chiarimenti sulle nuove disposizioni sul fronte pensioni; da Quota 100 ad Opzione Donna, ecco tutto quello che c’è da sapere.

Circolare INPS 11/2019 su Quota 100, Opzione Donna e riforma delle pensioni

Ultime notizie pensioni: dopo il comunicato pubblicato nella giornata di ieri - con cui era stato dato il via alle domande di pensionamento con Quota 100 - l’Inps ha finalmente pubblicato la circolare esplicativa con tutte le novità introdotte dal decreto legge pubblicato il 28 gennaio in Gazzetta Ufficiale.

La circolare Inps 11/2019 - di cui di seguito potete scaricare il testo completo - fa chiarezza su scadenze e requisiti di Quota 100, ma anche su Opzione Donna e sulle novità per la pensione anticipata, per la quale - ricordiamo - sono stati confermati i requisiti degli scorsi anni.

Con la circolare 11/2019, l’Inps ci ricorda anche che l’Istituto avrà il dovere di monitorare le domande per il pensionamento ricevute, inviando al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali e al Ministero dell’Economia la rendicontazione degli oneri, in modo che questi possano prendere i provvedimenti necessari qualora la spesa fosse superiore a quanto preventivato con la Legge di Bilancio. Nel dettaglio, per il 2019 il monitoraggio sarà mensile, mentre nei prossimi anni diventerà trimestrale.

Ecco il testo della circolare 11/2019; vi basterà cliccare sopra sul file per scaricarlo e consultare tutte le novità introdotte sul fronte pensioni; per maggiori dettagli su Quota 100 e pensione anticipata, nonché per essere aggiornati su tutte le ultime notizie, vi consigliamo di seguire la nostra rubrica dedicata o di iscrivervi alla newsletter.

Circolare INPS 11/2019
Clicca qui per scaricare il testo della circolare INPS 11/2019 contenente le nuove disposizioni sul fronte pensioni.

Come fare domanda per il pensionamento: il messaggio 395/2019

Nella giornata di ieri l’Inps ha pubblicato un altro messaggio a sfondo previdenziale, altrettanto importante. Al netto delle novità introdotte dal decreto, infatti, l’Istituto ha pubblicato una guida su come fare domanda per la pensione.

Una guida utile, tant’è che già nella giornata di ieri (primo giorno utile per presentare l’istanza) sono arrivate oltre 1.000 richieste per l’accesso alla pensione con Quota 100.

Nel dettaglio, l’Inps ricorda ai cittadini che prima di presentare la domanda devono munirsi di uno tra: Pin Inps, SPID, o Carta nazionale dei servizi. Sono queste, infatti, le uniche credenziali di accesso utili per compilare e inviare la domanda telematica di accesso alla pensione.

Il modello è disponibile sul sito INPS, nella sezione “Domanda Pensione, Ricostituzione, Ratei, ECOCERT, APE Sociale e Beneficio precoci”. A seconda dell’opzione alla quale si ricorre per andare in pensione c’è un differente percorso da seguire:

  • Quota 100 (62 anni di età e 38 anni di contributi): “Pensione di anzianità/vecchiaia” > “Pensione di anzianità/anticipata” > “Requisito quota 100”;
  • Pensione anticipata (42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini, uno in meno per le donne): “Pensione di anzianità/vecchiaia” > “Pensione di anzianità/anticipata” > “Ordinaria”;
  • Opzione Donna (58 anni di età e 35 anni di contributi): “Pensione di anzianità/vecchiaia” > “Pensione di anzianità/anticipata” > “Contributivo sperimentale lavoratrici”.

In ogni caso bisogna selezionare il Fondo e la Gestione di liquidazione.

Per chi avesse poca dimestichezza con i sistemi telematici, ci sono delle alternative per fare domanda per l’accesso alla pensione, indipendentemente che si ricorra a Quota 100, pensione anticipata o Opzione Donna. Si può infatti ricorrere all’intermediazione dei patronati e degli altri soggetti abilitati all’intermediazione delle istanze di servizio all’Inps, oppure utilizzare i servizi del Contact Center a disposizione chiamando il numero verde Inps.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Pensione

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.